Leggende Metropolitane

Lo Spam Poetico…

Inserito da 28 Ottobre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Leggende Metropolitane,Storielle e Aneddoti

Cari amici è arrivato questo messaggio, a volte gli spammers sanno essere poetici…

Come un vestito questa poesia
Ti copra e protegga dal tempo che va,
Ti salvi e ripari dal freddo pungente
Di una notte che cade nell’inverno più fondo.

Siano per te questi miei dolci versi
Riparo assai tenue ma forte e fiero
Che ti doni riposo e gradito ristoro
Come casa che ispira una pace assai grata.

Ed ancora vorrei che queste mie parole
Diventino cibo ed acqua e vino
Per renderti sazia e mai più soffrire
Di ciò che di brutto ti suggerisce la fame.

Sia infine per te questo mio breve canto
Stimolo profondo ma per niente malvagio
Affinché il ricordo di me e del mio cuore
Sia sempre presente dentro di te

Categories : Leggende Metropolitane,Storielle e Aneddoti Tags : , , , , , , , , ,

Gli alieni – Ufo – Invadono la terra 14 ottobre 2008 video

Inserito da 14 Ottobre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,Storielle e Aneddoti

Yahoo riporta la notizia di un invasione ufo, parla il sostenitore della tesi…
Sarà vero… o si tratta di una bufala… a me sembra proprio una Bufala ma chissà chissà…. tutto potrebbe essere
del resto la venuta di ufo e simili non è una cosa preoccupante poichè l’uomo già si ditrugge con le sue stesse mani cosa potrebbe fare degli invasori alieni se non portare qualcosa di buono… chi vuol venire si accomodi..

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,Storielle e Aneddoti Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I CINESI RAPISCONO I CLIENTI PER GLI ORGANI

Inserito da 8 Ottobre, 2008 (3) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,Storielle e Aneddoti

ATTENZIONE STA CIRCOLANDO UNA BUFALA UN VERO HOAX,
SI TRATTA DI STORIA PRIVA DI OGNI FONDAMENTO…

” I CINESI RAPISCONO I CLIENTI PER GLI ORGANI ” (BUFALA)

Pechino, il tempio del cielo

SEGUE IL TESTO DELLA E-MAIL

ATTENZIONE AI NEGOZI DEI CINESI…

Non scrivo per ‘sentito dire’ o letto sul giornale.. la cosa è capitata ad un’amica di famiglia alcuni giorni fa :

va col marito a vedere negozi, entra da sola in un negozio di cinesi (il marito stava finendo la sigaretta di fuori), quando il marito entra pochissimi minuti dopo gli dicono “non è entrata nessuna ragazza qui dentro” glielo richiede e continuano a negare, chiama immediatamente il 113 che trovandosi in un paese di fuori Roma sono arrivati subito, rientrato coi militari hanno ancora negato, quando i carabinieri perquisiscono il negozio entrano nel piano di sotto (con entrata non visibile ovviamente) hanno trovato questa giovane donna coi capelli già rasati e narcotizzata in stato di incoscienza; l’avrebbero portata via di lì a poco. (c’è stato l’arresto di questi esseri immondi ovviamente).

ATTENZIONE quindi, i prezzi così bassi nascondono in realtà riciclaggio e SOPRATTUTTO come in questo caso TRAFFICO D’ORGANI quindi a maggior rischio persone giovani, penso che anche coi bambini non si facciano scrupoli..
BOICOTTIAMOLI

diffondete questa storia è assolutamente vera e riscontrabile dai verbali dell’Arma.

Ho saputo di questo accaduto ieri e lo dirò a chiunque conosco.

SI TRATTA DI UNA BUFALA

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,Storielle e Aneddoti Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una bufala il fantomatico 01 Phone di T3

Inserito da 17 Settembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane

Si tratta di uno smartphone che, dovrebbe essere dotato di tastiera virtuale a proiezione laser, connettività 3G e ben 32 GB di memoria interna, una fotocamera da 5.0 megapixel e un touchscreen enorme, dal sito si scopre che è solo un modo per far svegliare la concorrenza e creare smartphone più avanzati, FAR PARLARE DI SE circa un mese fa campeggiava un contatore che preannunciava il lancio nel mercato di questo portento tecnlogico…

UNA BELLA BUFALA QUESTO E’ UN HOAX

E’ solo un fake o meglio una strategia per creare un telefono da sogno…

http://www.the01phone.com/

prima il sito si presentava così

01phone-bis-web

ADESSO

TELEFONO_BUFALA

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il Virus Klingerman

Inserito da 8 Settembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane

SARS while you wait

Il Virus Klingerman

Questa è una e-mail di allerta per un VIRUS vero e proprio… uno che colpisce le persone non il vostro computer…

Già 23 persone sono state infettate dal Virus Kingerman, la particolarità di questo virus reale è che arriva direttamente nella tua cassetta della posta reale non nella tua e-mail !!!

Qualcuno ha già inviato grandi buste gialle, a persone prese in modo casuale dall’elenco telefonico, all’interno del territorio Italiano…
Nella parte davanti della busta c’è una scritta in grassetto che dice “Un regalo per te dalla Fondazione Klingerman”.

Attenzione non appena la busta viene aperta, c’è una piccola spugnetta avvolta in una plastica. Questa spugna è impreganata con il virus Klingerman, questo è un pericolo per la salute pubblica è una tipologia di virus molto strana non è stata mai identificata in passato… si tratta quindi di un virus molto pericoloso !

Quando abbiamo chiesto alle autorità, il capitano Saro Falsaperla ha affermato “stiamo mobilitando tutti i distretti sanitari e le A.S.L. in collaborazione con le poste Italiane” per cercare di rintracciare chi spedisce questompericoloso virus.

Gli indirizzi del mittente sono tutti diversi , di sicuro utilizzano molti comlpici e avranno una rete capillare di pazzoidi che inviano di nascosto queste buste pericolose…

Quelli che hanno avuto un qualsiasi contatto con una busta di queste sono stati ricoverati per una forte scarica di dissenteria. Sono morte già 7 persone delle 23 colpite.

Non si capisce il perchè la fantomatica Associazione Klingerman continua a mandare queste buste con la scritta regalo.

Se per caso ricevi una busta gialla molto grossa con la scritta “un regalo per te dalla fondazione Klingerman”,

NON APRIRLO !!. Metti la busta gialla in un sacchetto di plastica, va bene anche una busta tipo quella della spesa, e portala subito al Sindaco… se non puoi chiama la polizia .

Ricorda che dentro non c’è nessun regalo non farti tentare, rischi la morte !!!

PER FAVORE FALLA GIRARE, AIUTERAI IL PROSSIMO... STIAMO IN GUARDIA!!!

SI TRATTA DI UNA BUFALA… BELLA GROSSA …. QUESTO E’ UN HOAX SORRIDI….

Klingerman Virus

This is an alert about a virus in the original sense of the word… one that affects your body, not your hard drive.

There have been 23 confirmed cases of people attacked by the Klingerman Virus, a virus that arrives in your real mail box, not your e-mail in box.

Someone has been mailing large blue envelopes, seemingly at random, to people inside the US.

On the front of the envelope in bold black letters is printed, “A gift for you from the Klingerman Foundation.”

When the envelopes are opened, there is a small sponge sealed in plastic. This sponge carries what has come to be known as the Klingerman Virus, as public health officials state this is a strain of virus they have not previously encountered.

When asked for comment, Florida police Sergeant Stetson said, “We are working with the CDC and the USPS, but have so far been unable to track down the origins of these letters.

The return addresses have all been different, and we are certain a remailing service is being used, making our jobs that much more difficult.”

Those who have come in contact with the Klingerman Virus have been hospitalized with severe dysentery. So far seven of the twenty three victims have died. There is no legitimate Klingerman Foundation mailing unsolicited gifts.

If you receive an oversized blue envelope in the mail marked,”A gift from the Klingerman foundation”, DO NOT open it. Place the envelope in a strong plastic bag or container, and call the police immediately.

The “gift” inside is one you definitely do not want.

PLEASE PASS THIS ON TO EVERYONE YOU CARE ABOUT.

THIS IS AN HOAX, IT’S ALL FALSE !! SMILE !!

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Nuovo capitolo della saga sulla misteriosa creatura Montauk che fa impazzire il web

Inserito da 10 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,News

Il Montauk? Una trovata pubblicitaria»

Le rivelazioni di due siti: «Il mostro è un arredo scenico usato per un film».
La carcassa è stata «trafugata».
Nuovo, bizzarro capitolo nella saga del misterioso «Mostro di Montauk»:
il sito web di uno studio di produzione hollywoodiano, Splinterheadsmovie.com, dichiara di aver «scippato» la fantomatica carcassa della creatura che, ad oggi, resta ancora senza un nome. «Abbiamo il Mostro di Montauk», proclama il sito, accanto alla foto della fantomatica bestia “celebrity” che da settimane infiamma il Web.

IL MOSTRO E IL SET – A trafugare il cadavere di quello che potrebbe essere un cane, una tartaruga, un procione o una nutria, sarebbe stata la troupe di «Splinterheads», un film del produttore newyorchese Darren Goldberg, attualmente in lavorazione a Patchogue, 96 chilometri a est di Manhattan, non lontano da dove il mostro è stato rinvenuto a metà luglio, in una esclusiva spiaggia di East Hampton. La tesi del furto è avvalorata da due siti web locali: montauk-monster.com e sersenpark.com. Secondo quest’ultimo l’animale è «quasi sicuramente un arredo scenico usato da Goldberg in Splinterheads».


«TROVATA PUBBLICITARIA» –
«Il Montauk Monster non è altro che una trovata pubblicitaria», spiega il sito, citando una misteriosa fonte vicina a Goldberg, tale Tonya, sicura che «il mistero dell’estate verrà svelato quando il film uscirà nelle sale, all’inizio del prossimo anno». A confermare la tesi dello scippo è anche Eric Olsen, l’agente immobiliare di East Hampton che il mese scorso aveva scoperto per primo la misteriosa carcassa e continua a giurare che si tratta di un animale vero e non di un abile lavoretto di Photoshop, come ha suggerito qualcuno. «Me l’hanno trafugata – ha spiegato al giornale locale The East Hampton Star -. E adesso sono costretto a dare la caccia alla maledetta creatura». Olsen aveva raccontato allo Star di aver raccolto l’animale morto lo scorso 13 luglio, durante una passeggiata notturna in spiaggia, e di averlo deposto nel cortile dell’amico Noel Arikian, perché marcisse. «Avevamo intenzione di affidare lo scheletro ad un artista newyorchese – spiegano i due – per realizzarne un’opera d’arte”. Il furto li ha costretti a buttare all’aria i loro piani.

Alessandra Farkas
08 agosto 2008

link al sito del corriere

NE ABBIAMO PARLATO PURE QUI, LINK AL MOSTRO MONTAUK

http://www.hoax.it/bufale/2010/05/09/la-bella-tartaruga/

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Fernando Alonso ferito in un incidente: ATTENZIONE SI TRATTA DI UN TROJAN HORSE (VIRUS)

Inserito da 10 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,Phishing e Truffe,Sicurezza

FALSO INDIDENTE DEL PILOTA DI FORMULA 1
Fernando Alonso contenente pericoloso virus ! non cliccare !!!

alonso_notiza_falsa

Mi è appena arrrivata una curiosa e-mail dove c’è scritto che il pilota di formula 1 Fernando Alonso è stato coinvolto in uno spavento incidente, non cliccate assolutamnte si tratta di un nuovo tipo di trojan “bancario” alcune case antivirus lo identificano come “Banker.LGC” questo trojan utilizzando questa notizia diffonde una falsa notizia che riguarda il pilota spagnolo, addirittura si dice che è rimasto gravemente ferito in un incidente a Bilbao, a primo impatto sembra una notizia vera, nel corpo del messaggio si trova un collegamento dove si dovrebbe scaricare il video dell’incidente, non appena si clicca viene eseguito un programma che è in grado di rubare in pochi secondi una quantità impressionante di dati sensibili, quali password, numeri e codici segreti di conti correnti. Questo tipo di trojan è molto pericoloso perchè si tratta di una evoluzione non da poco, è un malware ben progettato che riesce a colpire in pochi secondi i nostri pc. Questo genere di operazione ci dimostra che internet è veramente un luogo insicuro e pericoloso dove come nel mondo reale esistono le persone per bene ed esistono “truffatori”, ladri e gente senza scrupoli interessata solo al profitto economico la quale utilizzando le proprie capacità informatiche
in modo assolutamente negativo danneggia i computer altrui, gente che non avendo meglio da fare si arricchisce alle spalle del prossimo, e magari cerca una persona poco esperta per far tramutare il suo pc in uno zombie pronto a lanciare migliaia di virus o ancora peggio essere sfruttato come computer remoto o per subdole operazioni illegali, quindi prestate attenzione !!

riporto il testo integrale

“Il pilota di Formula 1 Fernando Alonso ha avuto un grave incidente stradale, a Bilbao.
Alonso è stato colpito da un’altra auto a un incrocio. Il pilota dell’altro veicolo è morto sul colpo,
mentre Fernando Alonso è in gravi condizioni.
Alonso è ricoverato in ospedale a Bilbao, e i medici parlano di lesioni al midollo“

che dire non hanno limite ! è una vergogna !

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane,Phishing e Truffe,Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il cane che rubò la malattia alla bambina con il cancro

Inserito da 7 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Leggende Metropolitane

STA CIRCOLANDO QUESTA E-MAIL SECONDO ME
SI TRATTA DI UNA STORIA VERA RISALENTE AL 14 LUGLIO 2006

LONDRA. E’ come se questo minuto Yorkshire terrier avesse preso su di sé il male della sua padroncina. Il piccolo Casper aveva dato a Emily Kearney, che all’epoca aveva soltanto sei anni, la forza per battere un brutto linfoma.
Oggi il cagnolino si è ammalato dello stesso tipo di cancro e la bambina, che lo tratta come un fratellino inseparabile, è decisa a dargli tutto l’amore di cui è capace per farlo guarire.

In febbraio la mamma la aveva portata dal dentista perché uno dei denti nuovi si era messo a ciondolare e gli esami avevano prontamente accertato la presenza di un tumore alla mascella, più altri due all’addome e ai reni. La diagnosi parlava chiaro: era un linfoma di Burkitt.
Durante la terapia la mamma, per rallegrare Emily, le aveva messo sul comodino le foto di due cani, di proprietà della nonna e di un vicino. «Mia madre ha sempre avuto cani e la nostra bambina sognava di averne uno, ma non potevamo permettercelo perché suo padre e io lavoravamo – ha raccontato la signora Kearney al “Daily Mail” -. Abbiamo deciso di comprargliene uno al suo ritorno a casa, anche se ho dovuto limitare i miei orari di lavoro, per aiutarla a riprendersi».

Emily era tornata a casa da due sole settimane, quando Casper è arrivato una domenica grazie a una segnalazione del canile di Hartlepool: il suo padrone non poteva più tenerlo e il cagnolino aveva bisogno di una nuova famiglia. «Dico sempre che è stato lui ad adottare noi – dice la mamma della bambina -. Si accoccolava in braccio a Emily di fronte al caminetto acceso. E’ stato un tesoro anche per me e mio marito e gli vogliamo tutti un gran bene. Volevano un cane maturo, buono con i bambini, che fosse contento di essere lasciato a casa e sufficientemente piccolo perché Emily potesse reggerlo. Dal giorno in cui è arrivato, è restato.

Due settimane fa la signora Kearney si è accorta che Casper aveva un rigonfiamento sul collo e il veterinario ha dovuto spiegare a Emily che anche lui soffre di un linfoma. «Sono figlia unica, quindi Casper è mio fratello e io sono sua sorella – dice Emily, che oggi ha dodici anni -.

E’ il cielo che me lo ha mandato. Mi ha fatto così felice, mi ha aiutato a guarire. E’ stato uno strazio per me sapere che si è ammalato». La famiglia ha deciso di non badare a spese e così il cagnolino viene portato dal veterinario una volta alla settimana per la chemioterapia: una flebo nella zampa e pastiglie a giorni alterni. «Non me ne importa nulla di pagare mille sterline (1500 euro) per curarlo – dice la signora Kearney -.

Quando seppi del linfoma di Emily fu come se mi avessero strappato le viscere, e quando mi hanno detto di Casper ho riprovato per un momento la stessa sensazione». Emily confida in quello che le ha detto il veterinario, e cioè che la prognosi è favorevole. «Voglio fare in modo di dargli tanta attenzione e tante coccole – si ripromette la bambina – Sento che ce la farà».

Tratto da La Stampa.it

Categories : Leggende Metropolitane Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

il mistero di Montauk

Inserito da 2 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane
Un esperimento genetico o un mostro?
Una “creatura” misteriosa è stata ritrovata sulla spiaggia di Montauk, a Long Island (New York). L’essere ha la testa che ricorda un po’ un rapace e un po’ una tartaruga, le zampe posteriori e il corpo di un cane

mostro2

Uno scherzo ben orchestrato o un mostro venuto da chissà dove? Le foto di una mostruosa creatura trovata morta, e per metà in decomposizione, su una spiaggia di New York, fanno impazzire il web. È un cane? Una tartaruga senza guscio? Un esperimento andato male? O solo una campagna di marketing virale? Certo è che la creatura ha già un nome: mostro di Montauk. In questo momento, decine di migliaia di navigatori americani stanno navigando compulsivamente su Google per trovare qualche informazione sul fenomeno web del momento. Una vera mania scatenata da un paio di immagini che pubblichiamo e che inquadrano una creatura con quattro zampe, corpo possente da bestia, denti acuminati.

da: http://unionesarda.ilsole24ore.com/mondo/?contentId=35710

mostropop
Le foto di una strana “creatura” trovata su una spiaggia di New York hanno scatenato in rete una ridda di ipotesi: cane, tartaruga senza guscio, esperimento genetico o più semplicemente scherzo fatto con Photoshop?300_CU_monster

le foto di una “creatura” trovata su una spiaggia di new york scatenano ipotesi fantasiose

Il mostro di Montauk fa impazzire il web

È un cane? Una tartaruga senza guscio? Un esperimento andato male? O solo una campagna di marketing virale?

«Montauk monster»: ecco quello che decine di migliaia di navigatori americani digitano compulsivamente in Google per trovare qualche informazione sul fenomeno web del momento. Una vera mania scatenata da un paio di immagini che inquadrano una “creatura” misteriosa ritrovata sulla spiaggia di Montauk, a Long Island (New York).

mostropop

MARKETING – Un essere dall’aspetto vagamente demoniaco, un po’ cane e un po’ rapace, sul quale si sono buttati a pesce i teorici della cospirazione, che su Internet vanno a nozze. Il blogger che per primo ha pubblicato la foto ha subito sottolineato che il “mostro” è stato trovato non lontano dalla “Plum Island Animal Research Facilities”, struttura del governo americano che si occupa di malattie animali. In breve il caso sembrava chiuso con l’ipotesi più ragionevole, quella di uno scherzo legato a una campagna di marketing virale per una nuova serie animata di Cartoon Network. Ma la tv ha negato decisamente, chiudendo la pista.

URBAN LEGEND – D’altronde l’origine stessa delle immagini è tipica delle leggende metropolitane. «Ero a una festa questo fine settimana e ho incontrato una coppia che era disorientata da questa foto». I soliti non meglio precisati “amici” che alimentano tutte le “urban legend” (una tv locale ha poi intervistato tre amiche che sostengono di aver scattato le immagini in questione). Diverse ipotesi restano in pista al momento, ma nessuna sembra essere del tutto convincente: un cane, una tartaruga senza guscio, un procione, una nutria. Oltre a quelle più fantasiose (un esperimento su animali andato male, un gargoyle, un alieno) e al suggerimento più sensato (la “photoshoppata”), che resta in cima alla lista. La caccia alla verità resta aperta.

Paolo Ottolina
01 agosto 2008

fonte corriere della sera

http://www.corriere.it/

AGGIORNAMENTO QUI

Categories : Bufale e Hoax,Leggende Metropolitane Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,