Facebook black: la nuova bufala che mette a rischio la tua sicurezza

Inserito da 25 Marzo, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Sei stufo del classico blu del tuo Facebook e vuoi cambiare colore? Attenzione alle bufale che mettono a rischio la tua privacy. L’ultima? Facebook Black.

facebook-logo1

Sei stanco del solito blu di Facebook? Perché non passare ad un più intrigante nero che permetterebbe di dare un po’ di originalità alle tue pagine social? Il motivo è semplice: perché non esiste nessuna app in grado di colorare il tuo Facebook ma solo link fasulli che mettono a rischio la tua sicurezza, come quello di Facebook Black.

Facebook Black è la nuova moda del momento: un link che promette agli utenti di cambiare il colore delle pagine social con un intrigante nero che sostituisce l’ormai famoso blu che contraddistingue la piattaforma di Zuckerberg. Gli utenti spesso ricevono inviti che invogliano a cliccare sul link di Facebook Black per provare la novità oppure sono attirati da qualche post che compare nel loroNews Feed.

Come rivelato dal blog Naked Security, però, una volta cliccato sul link di Facebook Black l’utente, oltre a dover inserire informazioni personali per accedere ad una fantomatica app che non esiste, è costretto a partecipare ad un sondaggio che, se effettuato, arricchisce le tasche degli sviluppatori di questa bufala Facebook.

Terminate infatti tutte le operazioni richieste dopo aver cliccato sul link di Facebook Black il tuo social non si colorerà di nero e tu avrai regalato le tue informazioni personali a sconosciuti, mettendo in serio pericolo la sicurezza del tuo account.

Secondo le informazioni divulgate dal blog Naked Security i truffatori che hanno sviluppato Facebook Black sarebbero gli stessi che avevano dato una falsa speranza agli utenti con l’applicazione che permetteva di eliminare la Timelineappena implementata sul social. Neanche a dirlo anche allora milioni di utenti caddero nella truffa. Fai attenzione!

fonte http://faceblog.blogosfere.it/2013/03/facebook-black-la-nuova-bufala-che-mette-a-rischio-la-tua-sicurezza.html

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , ,

Falsa E-mail Phishing ai danni di Banca Fideuram: Attenzione [id: 29020513550]

Inserito da 7 Novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

Attenzione Eliminare subito la falsa Email Truffaldina con oggetto

Banca Fideuram: Attenzione [id: 29020513550]

sito Utlizzato dai truffatori per truffare i clienti della predetta banca
http://www. bancafideuram.it. token014. tk /directory/ script/ modulo?id=992816180959729077977025817250534186710090177977773631759670370382028699

il dominio è token014. tk

di seguito allego testo e-mail

oggetto Banca Fideuram: Attenzione [id: 29020513550]

nascondi dettagli 10.54 (4 ore fa)

Rispondi
Numero di Riferimento: 29020513550

Gentile Cliente di Banca Fideuram,

Il Servizio Tecnico di Banca Fideuram sta eseguendo un aggiornamento programmato del software al fine di migliorare la qualità dei servizi bancari.

Le chiediamo di avviare la procedura di conferma dei dati del Cliente.
A questo scopo, La preghiamo di cliccare sul link che Lei troverà alla fine di questo messagio.

http://www.bancafideuram.it/directory/script/modulo?id=992816180959729077977025817250534186710090177977773631759670370382028699

Ci scusiamo per ogni eventuale disturbo, e La ringraziamo per la collaborazione.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

5 suggerimenti dal team di Hotmail per difendersi dai messaggi di posta elettronica indesiderati?

Inserito da 29 Ottobre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

Ritenendo utile questa e-mail proposta dalla Newsletter, pubblico in versione integrale questa E-mail scritta da Microsoft contro il phishing

Gentile utente,

Hotmail è impegnata a difendere la tua posta dai messaggi indesiderati e ogni giorno vengono bloccati oltre 4,5 miliardi di messaggi in tutto il mondo. Disponiamo di un team dedicato che si adopera costantemente per ridurre ed eliminare i messaggi indesiderati dalle caselle di posta di Hotmail.

Recentemente ci è pervenuta una crescente richiesta di verifica della legittimità di messaggi di posta elettronica ricevuti. Abbiamo quindi creato questa guida per aiutare tutti gli utenti di Hotmail a riconoscere i messaggi indesiderati che riescono a eludere i nostri filtri.

1) Diffida dai messaggi che richiedono i tuoi dati personali.
Qualsiasi messaggio di posta in cui sia richiesto il tuo nome, la data di nascita, il codice fiscale, il nome utente e la password di posta elettronica o qualsiasi altro tipo di dato personale, indipendentemente dal mittente, è quasi certamente un messaggio indesiderato.

Se hai motivo di dubitare che un messaggio sia legittimo, non rispondere al messaggio o non selezionare alcun collegamento ipertestuale. Copia e incolla l’URL oppure visita il sito Web della società per ottenere informazioni sui contatti. Non esitare a contattare il canale di supporto della società per confermare la legittimità del messaggio ricevuto.

2) Leggi attentamente i messaggi di posta elettronica che ti sembrano sospetti.
I messaggi che contengono poche parole, errori ortografici o frasi quali “questo non è uno scherzo” oppure “inoltra questo messaggio ai tuoi amici” in genere sono messaggi indesiderati. Talvolta i nomi o marchi delle società sono scritti in modo errato o impreciso, ad esempio, Windows Hotmail anziché Windows Live™ Hotmail.
3) Proteggi la tua password di Hotmail.
Crea una password sicura per l’account di Hotmail utilizzando più di 7 caratteri e utilizzando una combinazione di caratteri maiuscoli e minuscoli, numeri e caratteri speciali, quali i simboli chiocciola (@) o cancelletto (#). È buona norma inoltre modificare la password regolarmente.

Se ricevi una notifica da parte del Supporto tecnico Microsoft che conferma la tua richiesta di modifica della password, ma recentemente non l’hai modificata, significa che qualcuno sta cercando di ottenere l’accesso al tuo account di Hotmail. In questo caso, cambia immediatamente la password. Per modificare la password, visita il sito all’indirizzo http://account.live.com oppure, dall’interno di Hotmail, fai clic su Opzioni, quindi su Visualizza e modifica le informazioni personali. Ti verrà chiesto di eseguire di nuovo l’accesso. Una volta eseguito l’accesso, cerca”Informazioni sulla reimpostazione della password” visualizzata sotto il nome nella parte superiore della finestra. Cambia sia la password che la domanda e la risposta segrete in quanto tutte possono essere state compromesse.

4) Agisci!
Se pensi che qualcuno abbia utilizzato il tuo account di Hotmail, che la pagina di accesso di Windows Live ID sia falsa o se ricevi un messaggio di posta elettronica sospetto che chiede conferma di una modifica di password che non hai autorizzato, cambia immediatamente la password seguendo le istruzioni sopra indicate oppure visita il sito all’indirizzo: http://account.live.com.
5) Aiutaci ad identificare i nuovi messaggi indesiderati.
Se utilizzi la versione completa di Hotmail, puoi selezionare il menu a discesa accanto a “Posta indesiderata”, quindi selezionare “Segnala tentativo di phishing”. In ogni caso non rispondere al mittente del messaggio.
Per ulteriori informazioni sull’argomento, fai clic qui.
Consigliamo vivamente di conservare questo messaggio come riferimento futuro per poter agire correttamente nel caso tu riceva messaggi indesiderati aiutandoci a mantenere sicura e protetta la tua casella di posta.

Distinti saluti,

Il team di Windows Live Hotmail

*Phishing: termine che indica la pratica di attirare persone ignare su un sito Web contraffatto utilizzando messaggi di posta elettronica all’apparenza autentici, talvolta utilizzando il vero logo dell’organizzazione, nel tentativo di appropriarsi di dati personali importanti, quali i numeri delle carte di credito, le password, gli account o altre informazioni.
Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

TRUFFA BELLA E BUONA – ELIMINARE – ATTENTI – CARTELLE ESATTORIALI

Inserito da 16 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Exploits,Phishing e Truffe,Sicurezza

TRUFFA BELLA E BUONA – ELIMINARE – ATTENTI

Mittente: Dott.ssa Rocchi esattoria.romaest@googlemail.com
Data
: 06/03/2008 07:57 PM
Oggetto: Cartella esattoriale n° 002 200400330768173
Testo:

Roma, 03 Giugno 2008

Con la presente si comunica che dai risconti di questo Dipartimento di Esattoria la Cartella 002 200400330768173 di euro 655,20 è stata pagata oltre la scadenza (come da allegato).
Il pagamento della cartella unica delle tasse effettuato oltre la scadenza, per il periodo dal 1 Aprile al 30 Aprile, è gravato del 5% di pene pecunarie (art.3 legge 16 Maggio 1983 n. 77).
Rimane quindi un debito di euro 32,76 che potrà essere saldato direttamente presso i nostri uffici o con bonifico bancario con i dati già in Vostro possesso.
La invitiamo, altresì, a verificare l’estrattoconto allegato e, qualora fosse in disaccordo, di contattarci presso i Nostri uffici.
Nel rimanere a disposizione per ulteriori chiarimenti, è gradita l’occasione per porgere distinti saluti.
Dipartimento Esattoria
il Vice Reponsabile
Avv. Romina Rocchi

Categories : Exploits,Phishing e Truffe,Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Trojan camuffato da Antivirus – Giacomo Belladonna Virusburner

Inserito da 16 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Exploits,Phishing e Truffe,Sicurezza

E-Mail Molto Pericolosa, ignorare e cancellare immediatamente contiene un collegamento ad un virus per spiare il vostro computer, l’antivirus proposto è in realtà un virus per spiarvi.

Oggetto: Richiesta di collaborazione su Azione legale
Da: VirusBurner
veneto@xxxxx.xx
Rispondi-a:
welcome@virusburner.org

Gentile Utente,

Con la presente per informarLa che in data Giugno 08, 2008 come risulta dai nostri sistemi di controllo informatico, sono state inviate dal Suo indirizzo di posta svariate email a sfondo sessuale verso aziende e privati.

Alcuni dei nostri clienti lamentano il continuo invio da parte Sua di email a sfondo erotico sessuale da diversi giorni e hanno espresso l’intenzione di sporgere denunzia vergo le autorità qualora questo invio indiscriminato non cessasse immediatamente.

Onde evitare spiacevoli eventualità di caratte legale le consigliamo caldamente di scaricare Email Security Lab Plugin in via del tutto gratuita. ( DOWNLOAD ANTIVIRUS <http://www.virusburner.org/> )

Certi di avere fatto cosa gradita nell’avvertirla di questo spiacevole accadimento e certi della sua buona fede la esortiamo a scaricare immediatamente quanto suggerito in modo da cancellare dal Suo personal Computer il virus che le infetta l’email.

Cordialmente

Giacomo Belladonna/
Coordinamento legale

Virus Burner
www.virusburner.org


Categories : Exploits,Phishing e Truffe,Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Spam ovvero tutti quegli abusi via e-mail..

Inserito da 15 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :

Lo Spammer è colui che invia messaggi pubblicitari non richiesti.
Molte ditte per pubblicizzare i loro prodotti utilizzano questa tecnica, commettendo un reato
ci invitano a visionare i loro prodotti su internet.
In inglese questo tipo di messsaggi vengono chiamati junk e-mail, in Italiano messaggi spazzatura
ma ugual cosa sono le bulk unsolicited unwanted, le mail indesiderate.
Un tempo bastava chiedere la cancellazione dalla mailing list in cui siete state inscritti,
generalmente inviando una comunicazione con oggetto “remove” all’indirizzo unsubscribe@dominio.com
In genere tale operazione era sufficiente, ma adesso è consigliabile compiere le procedure di cancellazione esclusivamente se si è certi di quello che si fa, onde evitare maggiore spam.
E’ opportuno settare come spam, l’indirizzo e-mail.
Si protrebbe anche far rispettare la vostra privacy individuando l’indirizzo e-mail dello spammer e procedere a formale segnalazione al provider a cui si collega per esempio l’indirizzo prova@tin.it significa che lo spammer utilizza il provider d’accesso tin.it (in estrema sintesi) e quindi è a lui che dovete rivolgervi.
La cosa che da più fastidio è quella di vedere la propria mailbox sommersa di lettere poco interessanti e sopratutto non richieste.
Ma se lo spammer continua a darci fastidio possiamo proteggerci attivando gli appositi filtri che sono in tutti i client e-mail ad esempio le regole messaggi che ci consentono di eliminare le e-mail dal server di posta senza nemmeno scaricarle.
Quindi combattere lo spam è possibile e quindi dovete avere una politica ANTISPAM per ripulire la rete di questi navigatori maleducati, internet è di tutti ma visto che è così dobbiamo fare di tutto per rispettarci l’un l’altro.
Ma cosa significa spam ?

Spam Letteralmente è un acronimo che sta per Spiced Ham, quindi come mai questi messaggi indesiderati prendono questo nome ?
SPAM è un Marchio registrato alla Hormel Foods, LLC.

I Monty Python, gruppo comico inglese in passato hanno usato questa carne in scatole per fare uno sketck, dove viene chiesto l’elenco delle pietanze in un locale e tutto il menù presenta continuamente la parola SPAM.
Ma pur volendo ordinare qualcosa di diverso, è tutto a base di Spam, alla fine intervengono nella scena comica un gruppo di vichinghi che cantano insistentemente spam.
Da questa famosissima scena è nato il termine Spam
Lo sketch vuol mettere in risalto la molta disponibilità del prodotto nella seconda guerra mondiale,
quando la carne Spam era uno dei cibi in abbondanza.

cliccare sull’immagine per riprodurre il video dei Monty Python
In italia non fa ridere una cosa del genere ma si dice che sia un buon esempio
del particole umorismo britannico.

www.hoax.it

HOAXX.jpg (10469 byte)

Categories : Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

mail annuncia invasione Iran, ma e’ virus

Inserito da 14 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Exploits

Nell’oggetto e’ scritto ‘E’ iniziata la 3/o guerra mondiale’

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – Attenzione a mail che annunciano l’inizio della terza guerra mondiale e l’invasione dell’Iran da parte degli Usa. Si tratta di un virus. L’avvertimento giunge dalla casa antivirus Sophos. L’oggetto della mail, per ora solo in inglese, e’ ‘E’ iniziata la terza guerra mondiale’. Vi si legge che 20mila soldati americani hanno invaso l’Iran, e si chiede di cliccare su un link per vedere i video girati dai militari. Sul sito pero’ non c’e’ nessun video, ma un virus del tipo cavallo di Troia’.

ROMA, 2008-07-11 15:30

Segue testo e-mail

“Nel giro di poche settimane assisteremo alla messa in moto della macchina per la guerriglia dell’informazione. L’opinione pubblica è già sotto pressione. Ci sarà una crescente isteria militarista anti-Iraniana, nuove fughe di notizie, disinformazione, ecc… Le probabilità di una aggressione Statunitense contro l’Iran sono estremamente alte.”

Il pubblico Americano e il Congresso Statunitense si stanno dando da fare per contrastare la determinazione del Regime Bush a intensificare la guerra in Iraq. Una massiccia dimostrazione di protesta è in corso oggi a Washington DC, e il Congresso sta esprimendo il proprio disaccordo nei confronti della decisione da parte di Bush di intensificare la guerra in Iraq.

Tutto questo va benissimo. Tuttavia, non viene preso in nessuna considerazione il vero problema, che è quello del profilarsi di un attacco del Regime Bush sull’Iran.

Invece di porre fine ad una guerra, Bush è in procinto di iniziarne un’altra. Il mondo intero lo sa e nell’ambito di numerosi forum sta discutendo l’attacco all’Iran che è stato pianificato da Bush. Sono solo gli Americani che non l’hanno capito.

Un manipolo di Senatori ha dichiarato che Bush non deve attaccare l’Iran senza ottenere l’approvazione del Congresso, e numerosi commenti pubblicati su Internet rivelano la consapevolezza che esiste a livello mondiale sul fatto che l’Iran è nel mirino del Regime Bush. Ma il Congresso e i Media – nonchè la dimostrazione a Washington – sono invece concentrati sull’Iraq.

Che cosa si può fare per far innalzare il grado di consapevolezza degli Americani fino al livello del resto del pianeta?

A Davos, in Svizzera, il meeting del World Economic Forum, una conferenza durante la quale vengono discusse questioni che hanno a che fare con la globalizzazione economica, si è aperto il 24 Gennaio con una discussione riguardante l’attacco sull’Iran pianificato da Bush. Sia il Segretario Generale della Lega delle Nazioni Arabe che banchieri e uomini d’affari provenienti da paesi che sono alleati degli USA, come per esempio il Bahrain e gli Emirati Arabi Uniti, hanno tutti lanciato l’allarme sull’attacco in arrivo e sulle conseguenze catastrofiche che avrebbe per il Medio Oriente e per il mondo intero.

Scrivendo per Global Research [24 Gennaio], il Generale Leonid Ivashov, vice presidente dell’Accademia sugli Affari Geopolitici ed ex Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Russo, ha predetto un attacco nucleare Americano sull’Iran per la fine di Aprile. Il Generale Ivashov ha presentato il ragionamento neo conservatore che è alla base dell’attacco e ha concluso che le varie dimostrazioni che si stanno svolgendo a livello mondiale non saranno in grado di fermare l’attacco Statunitense all’Iran.

Ci sarà shock e indignazione, ha concluso il Generale Ivashov, ma gli USA la faranno franca. Scrive:

“Nel giro di poche settimane assisteremo alla messa in moto della macchina per la guerriglia dell’informazione. L’opinione pubblica è già sotto pressione. Ci sarà una crescente isteria militarista anti-Iraniana, nuove fughe di notizie, disinformazione, ecc… Le probabilità di una aggressione Statunitense contro l’Iran sono estremamente alte. Quello che non è chiaro, tuttavia, è se il Congresso Statunitense autorizzerà o meno la guerra. Potrebbe volerci una provocazione per eliminare un tale ostacolo [come per esempio un attacco su Israele o su obiettivi USA comprese le basi militari]. Il livello di questa provocazione potrebbe essere paragonabile a quello degli attacchi dell’11 Settembre a New York. In questo caso il Congresso senza alcuna ombra di dubbio darà la propria approvazione al Presidente degli Stati Uniti.”

Il Regime Bush ha fatto chiaramente intendere di essere convinto che Bush ha già l’autorità necessaria per attaccare l’Iran. Il Regime sostiene che questa autorità è parte dei poteri che Bush detiene in quanto comandante-in-capo. Il Congresso ha autorizzato la guerra in Iraq, e recenti dichiarazioni pubbliche di Bush hanno spostato la responsabilità della insurrezione Irachena da Al Qaeda all’Iran. L’Iran, ha dichiarato Bush, sta uccidendo i soldati Statunitensi in Iraq. l’Iran è quindi coperto dalla autorizzazione per la guerra in Iraq.

Sia Bush che Cheney hanno fatto chiaramente intendere nelle loro dichiarazioni pubbliche che ignoreranno qualunque opposizione da parte del Congresso ai loro piani di guerra. Per esempio, CBS News ha riportato [25 Gennaio] che Cheney ha dichiarato che una risoluzione del Congresso contro la intensificazione della guerra in Iraq “non ci fermerà”. Secondo la Associated Press e Yahoo News, Bush ha respinto la disapprovazione del Congresso con la seguente dichiarazione, “Sono io quello che decide.”

Tutto è pronto per scatenare un attacco sull’Iran. Due portaerei di attacco sono state dispiegate nel Golfo Persico, altre portaerei di attacco USA sono state spostate dalla Turchia e da altri paesi dell’area in prossimità dei confini Iraniani, sistemi di difesa anti missilistica Patriot sono stati spostati da tutto il Medio Oriente per proteggere gli impianti petroliferi e le basi Statunitensi dalla rappresaglia dei missili Iraniani, e crescenti quantità di disinformazione che sostengono la responsabilità Iraniana per la insurrezione in Iraq sono date in pasto al facilmente influenzabile Sistema Mediatico USA.

Il Generale Ivashof e tutti in Medio Oriente e la conferenza sulla globalizzazione di Davos in Europa capiscono benissimo quale sia l’agenda del Regime Bush.

Perchè gli Americani non riescono invece a capire?

Perchè il Congresso non ha fatto sapere a Bush e a Cheney che verranno messi immediatamente in stato di accusa – impeachment – se daranno inizio ad una guerra su più larga scala?

Categories : Bufale e Hoax,Exploits Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

FALSA E-MAIL E TRUFFA PHISHING “UTENTE VERIFICATO AI DANNI DI POSTE ITALIANE –

Inserito da 14 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione nuova truffa – phishing ai danni di poste italiane DIVENTARE UTENTE VERIFICATO !

ELIMINARE SUBITO — SITO PHISHING http://cauquenes.cl/

E SCRIPT OSPITATO SU lagraineverte.com

Caro cliente Poste.it,
Una nuova gamma completa di servizi online ? adesso disponibile !
Per poter usufruire dei nuovi servizi online di Poste.it occorre prima diventare UTENTE VERIFICATO.

Accedi a Poste.it » Accedi ai servizi online di Poste.it e diventa UTENTE VERIFICATO »
L’Assistenza Clienti, dopo aver ricevuto la documentazione e averne verificato la completezza e la veridicit?, provveder? immediatamente ad attivare il suo ” Nome Utente Verificato “. Verrai informato telefonicamente di tale attivazione.
TELEFONO TELEFONO
Numero gratuito 803.160 (dal luned? al sabato dalle ore 8 alle ore 20).

| © Poste Italiane 2007 | contattaci | privacy | mappa del sito | personalizza visualizzazione |
Partita IVA 01114601006 |

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Phishing ai danni di Poste Italiane – Attenzione !!!

Inserito da 11 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

TRUFFA – TENTATIVO DI PHISHING – ELIMINARE

ip del truffatore 200.30.76.165
internet service provider ORBITEL S.A. E.S.P – Colombia

Oggetto: Comunicazione nr. 91258 del 03 Luglio 2008 – Leggere con attenzione

Gentile Cliente,

nell’ambito di un progetto di verifica dei data anagrafici forniti durante la sottoscrizione dei
servizi di Posteitaliane e stata riscontrata una incongruenza relativa ai dati anagrafici in oggetto
da Lei forniti all momento della sottoscrizione contrattuale.

L’inserimento dei dati alterati puo costituire motivo di interruzione del servizio secondo
gli art. 135 e 137/c da Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato penalmente
perseguibile secondo il C.P.P ar.415 del 2001 relativo alla legge contro il riciclaggio e la transparenza dei
dati forniti in auto certificazione.

Per ovviare al problema e necessaria la verifica e l’aggiornamento dei dati relativi
all’anaagrafica dell’Intestatario dei servizi Postali.
Effetuare l’aggiornamento dei dati cliccando sul seguente collegamento sicuro:

https://bancopostaonline.poste.it/bpol/cartepre/formslogin.asp

Cordiali Saluti.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Alert GCSA-08046 – MS08-027 Vulnerabilita’ in Microsoft Publisher

Inserito da 14 Maggio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Sicurezza

Descrizione del problema

E’ stata individuata una vulnerabilita’ in Microsoft Office
Publisher che potrebbe essere sfruttata da un attaccante remoto per
causare condizioni di denial of service o prendere il completo
controllo di un sistema vulnerabile. La vulnerabilita’ e’ causata da
un errore presente nel modulo di convalida dei dati
dell’intestazione di un oggetto e puo’ essere sfruttata inviando un
file Publisher appositamente predisposto che potrebbe essere
contenuto in un allegato di posta elettronica o ospitato su un sito
Web appositamente predisposto o manomesso.

Se un utente e’ connesso con privilegi di amministrazione, un utente
malintenzionato che sfrutti questa vulnerabilita’ puo’ assumere il
controllo completo del sistema interessato. Potrebbe quindi
installare programmi e visualizzare, modificare o eliminare dati
oppure creare nuovi account con diritti utente completi. Pertanto,
gli utenti con account configurati in modo da disporre solo di
diritti limitati sono esposti all’attacco in misura inferiore
rispetto a quelli che operano con privilegi di amministrazione.

Categories : Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,