Chiamate da Numeri Italiani che prosciugano il credito la truffa si allarga

Inserito da 22 Gennaio, 2017 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

Non hanno proprio cosa inventarsi, sebbeen sia una truffa risalente al giugno 2016 molti hanno lamentato le ripetute chiamate da parte svariate numerazioni anche apparentemente appartenenti a numeri italiani come il prefisso 02. Il numero incriminato è 02 80886927, apparentemente proveniente da Milano ma si tratta di un numero che rappresenta una truffa congegnata ad hoc per sottrarre credito telefonico.

All’altro capo del telefono in genere non risponde nessuno, ma più tempo si passa alla cornetta più credito viene eroso.

si consiglia di mettere in BACKLIST (BLOCCARE) i numeri che non si conoscono oppure evitare di rispondere.

Molti smartphone hanno integrata questa funzione oppure se il vostro smartphone non possiede questa caratterieristica utilizzare programmi che bloccano le chiamate indesiderate come ad esempio Call Blocker o simili

 

Ora, il passaparola diffuso in rete ha prodotti i suoi effetti e la stessa polizia di Stato ha segnalato sulla sua pagina Facebook, Una vita da social,

#OCCHIOALLATRUFFA:LEGGI E CONDIVIDI.Nuovo pericolo per gli utenti, indipendentemente dal gestore del proprio telefono fisso o quello mobile, visto che sta prendendo piede la truffa delle chiamate ricevute dal numero 0280886927. Secondo quanto trapelato in queste ore, infatti, tantissimi utenti in giro per l’Italia avrebbero ricevuto delle presunte chiamate da un numero fisso apparentemente legato al distretto di Milano, ma dietro questa maschera ci sarebbe un pericolo per il pubblico.Le segnalazioni parlano di credito telefonico scalato e di addebiti già presenti nelle bollette, semplicemente per aver risposto alle suddette chiamate. Nel momento in cui appare sul display del telefono fisso o del proprio smartphone il numero 0280886927, molti utenti si sono limitati a rispondere come avviene di solito in questi casi. A quel punto si riscontra che dall’altra parte del telefono non c’è nessuno. A primo impatto, per molte persone l’iniziativa si rivela una semplice perdita di tempo, alla quale purtroppo ci siamo abituati.Tuttavia nella giornata di ieri si è scatenato il passaparola su Facebook e Whatsapp che evidenzia appunto la truffa. Basta rispondere alle chiamate provenienti dallo 0280886927 per correre seriamente il rischio di vedersi addebitati dei costi al momento non quantificabili. Ricevere chiamate da numeri sconosciuti senza ottenere riscontri una volta risposto non è certo una novità, ma allo stesso tempo fino ad oggi non si era mai parlato di vere e proprie truffe.Il consiglio che possiamo darvi è quello di inserire il numero nella vostra blacklist dello smartphone che utilizzate costantemente, in modo tale da bloccarlo senza creare i presupposti della truffa.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , ,

Vulnerabilità Chip Qualcomm e anche gli smartphone e tablet Android sono a rischio

Inserito da 10 Agosto, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Exploits,Sicurezza

Attenzione aggiornare non appena arriverà la patch ! Vulnerabilità Chip Qualcomm e anche gli smartphone e tablet Android sono a rischio

I ricercatori di Check Point hanno scoperto quattro gravi vulnerabilità nei driver dei chip Qualcomm. Essendo questi processori molto diffusi, l’azienda ha stimato che oltre 900 milioni di smartphone e tablet Android sono a rischio e potrebbero quindi subire un attacco che consente di ottenere i privilegi di root. I dettagli tecnici sono stati illustrati nel corso della conferenza di sicurezza DEF CON 24 di Las Vegas.Check Point ha rilevato le vulnerabilità in molti smartphone Android, anche quelli arrivati da poco sul mercato, come i Samsung Galaxy S7 e S7 edge, OnePlus 3, LG G5 e HTC 10. Anche il BlackBerry DTEK5, considerato lo smartphone Android più sicuro, è vulnerabile. Questi modelli, così come i Nexus 5X, 6 e 6P di Google, riceveranno sicuramente una patch nei prossimi giorni. Il problema riguarda invece i numerosi dispositivi, ormai abbandonati dai rispettivi produttori, che non verranno mai aggiornati.Le quattro vulnerabilità possono essere sfruttate mediante l’installazione di un malware nascosto in un’app infetta, distribuita tramite APK e camuffata da app legittima. Un simile exploit consente di accedere ai dati personali dell’utente, tracciare gli spostamenti tramite GPS, registrare audio e video, intercettare le password digitate sulla tastiera. Qualcomm ha già rilasciato le patch, ma è necessario attendere tutti i passaggi prima di poter aggiornare lo smartphone. Google ha risolto tre vulnerabilità con gli ultimi update di sicurezza, mentre la quarta verrà risolta a settembre. Purtroppo, la frammentazione di Android complica ulteriormente la situazione. Per verificare se il proprio dispositivo è vulnerabile, Check Point ha pubblicato sul Google Play Store l’app QuadRooter Scanner. Al termine della scansione verrà mostrato l’elenco delle vulnerabilità.

13895358_512930422237753_818979163984878613_n

Fonte: Una vita da social

Categories : Exploits,Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Kiwi pericolosissimi per la salute umana se associati con il consumo di vino rosso

Inserito da 20 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

Non ci sono ancora vittime ma dipende dalla mole di kiwi consumati e dal vino associato, stiamo verificando le fonti e non sappiamo.
Se c’è qualche pericoloso virus in circolazione, il culmine della malattia protrebbe sfociare proprio per giorno 1 Aprile.
Se tu che leggi sei un avido consumatore di kiwi e vino rosso potresti essere a rischio !

E’ da circa una settimana che sta circolando la notizia della grande pericolosità del consumo di Kiwi infetti con il vino rosso.

Kiwi

 

vino-rosso1

 

La combinazione tra Kiwi infetti e il vino rosso “Svilupperebbe” una tossina letale per l’organismo che porterebbe ad un forte rossore nella parte superiore della testa

testa_rossa

Nella Foto un paziente nello stadio iniziale della “presenta malattia”

Inoltre il decorso della malattia secondo taluni “rumors” peggiorerebbe vorticosamente con il consumo di cioccolato e dolci a base di cioccolata

 

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

dalla cina con furore ecco a voi un truffatore

Inserito da 24 Gennaio, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

attenzione e-mail con oggetto “caro” dietro questa e-mail tradotta in automatico sul web si nasconde un cinese truffatore che si fa chiamare Jan Yiun si prega di non abboccare e cestinare subito.

 

cina-truffajpg

Attn:

Io sono in contatto con voi come senior manager in una banca in Cina e consulente finanziario e di considerazione per un investitore privato di deposito di fondo di un totale di $ 17.3. Assicuro che la transazione и al 100% privo di rischio e giuridiche che hanno fatto tutte le opere in sotterraneo.

Non appena ricevo una risposta per il vostro interesse, vi manderт i dettagli completi del positivo completamento di questa transazione. Si prega di contattare sulla mia mail privata sotto per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti,
Jan Yiun
E-mail: jannyyiunn11@yahoo.com.hk

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , ,

Individuata vulnerabilità in alcuni router Netgear

Inserito da 27 Ottobre, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Sicurezza

netgearOcchio ai vostri router altrimenti qualcuno potrebbe divertirsi alle vostre spalle…
è una notizia vera !!! ATTENZIONE…

Zachary Cutlip, ricercatore della società di sicurezza informatica Tactical Network Solutions, ha individuato vulnerabilità nei router Netgear wireless e in alcuni NAS di Netgear che potrebbe mettere a rischio attacco remoto gli utenti e compromettere la sicurezza delle loro connessioni.  L’ultima revisione hardware dei Dual-Band Gigabit Router wireless N600, noto come WNDR3700v4, ha varie vulnerabilità che permettono a un attacker di bypassare il meccanismo di autenticazione verso l’interfaccia web del router. “Portandosi all’indirizzo  http://<indirizzo router>/BRS_02_genieHelp.html

è possibile bypassare la pagina di autenticazione e attivare l’interfaccia di amministrazione” spiega Cutlip in un post sul suo blog, “ma non solo, il meccanismo di autenticazione rimane disabilitato al riavvio e naturalmente se l’amministrazione attiva funzionalità di amministrazione in remoto, è possibile eseguire l’accesso dalla dannata internet”.

Una vulnerabilità simile è stata individuata da ricercatori di Independent Security Evaluators (ISE) ad aprile di quest’anno su un router modello Netgear CENTRIA (WNDR4700); in questo caso, l’URL che permette di bypassare il meccanismo di autenticazione era

http://[indirizzio IP del oruter]/BRS_03B_haveBackupFile_fileRestore.html

Netgear ha risolto la vulnerabilità con il firmware  NDR4700 1.0.0.52 rilasciato a luglio. La società non ha evidentemente verificato la presenza della stessa vulnerabilità su altri dispositivi.

Il firmware più aggiornato per il modello NDR3700v4 è la versione 1.0.1.42; Cutlip ha eseguito i test sui router con il firmware versione 1.0.1.32 ma i primi test su quello più nuovo confermano che la vulnerabilità è ancora presente.

Vulnerabilità su questi e altri dispositivi non sono una novità. Ad aprile di quest’anno, Craig Young, ricercatore esperto di sicurezza di Tripwire, ha individuato vulnerabilità critiche nell’interfaccia web di gestione dei NAS della serie ReadyNAS di Netgear, inclusa una che permette di autenticarsi e ottenere completo accesso come root. Il produttore è stato avvisato e un firmware aggiornato è stato rilasciato.

 

 

Categories : Sicurezza Tags : , , , , , , , ,

Facebook black: la nuova bufala che mette a rischio la tua sicurezza

Inserito da 25 Marzo, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Sei stufo del classico blu del tuo Facebook e vuoi cambiare colore? Attenzione alle bufale che mettono a rischio la tua privacy. L’ultima? Facebook Black.

facebook-logo1

Sei stanco del solito blu di Facebook? Perché non passare ad un più intrigante nero che permetterebbe di dare un po’ di originalità alle tue pagine social? Il motivo è semplice: perché non esiste nessuna app in grado di colorare il tuo Facebook ma solo link fasulli che mettono a rischio la tua sicurezza, come quello di Facebook Black.

Facebook Black è la nuova moda del momento: un link che promette agli utenti di cambiare il colore delle pagine social con un intrigante nero che sostituisce l’ormai famoso blu che contraddistingue la piattaforma di Zuckerberg. Gli utenti spesso ricevono inviti che invogliano a cliccare sul link di Facebook Black per provare la novità oppure sono attirati da qualche post che compare nel loroNews Feed.

Come rivelato dal blog Naked Security, però, una volta cliccato sul link di Facebook Black l’utente, oltre a dover inserire informazioni personali per accedere ad una fantomatica app che non esiste, è costretto a partecipare ad un sondaggio che, se effettuato, arricchisce le tasche degli sviluppatori di questa bufala Facebook.

Terminate infatti tutte le operazioni richieste dopo aver cliccato sul link di Facebook Black il tuo social non si colorerà di nero e tu avrai regalato le tue informazioni personali a sconosciuti, mettendo in serio pericolo la sicurezza del tuo account.

Secondo le informazioni divulgate dal blog Naked Security i truffatori che hanno sviluppato Facebook Black sarebbero gli stessi che avevano dato una falsa speranza agli utenti con l’applicazione che permetteva di eliminare la Timelineappena implementata sul social. Neanche a dirlo anche allora milioni di utenti caddero nella truffa. Fai attenzione!

fonte http://faceblog.blogosfere.it/2013/03/facebook-black-la-nuova-bufala-che-mette-a-rischio-la-tua-sicurezza.html

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , ,

Maxi bollette, torna l’allarme 894 e 895 i numeri a rischio

Inserito da 21 Febbraio, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :News,Sicurezza

NOTIZIA VERA : Attenzione torna l’allarme 894 e 895 i numeri a rischio

numbers#

TORNA l’allarme per le super bollette telefoniche, causate da chiamate a numeri truffaldini molto costosi. Questo tipo di chiamate, dette “a sovrapprezzo”, è stato bloccato da una delibera dell’Autorità. Ma – come spesso accade – fatta la legge trovato l’inganno: da qualche giorno sono arrivati nuovi numeri, con prefisso 894 e 895, messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico agli operatori. E sono numeri che sfuggono alla delibera: a differenza di quanto avviene con gli altri numeri costosi, cioè, gli utenti possono chiamare liberamente gli 894 e gli 895. E rischiare super bollette.

I gestori di questo tipo di numeri riescono a ottenere chiamate costose con vari modi: tramite quiz telefonici truffaldini (che attirano spesso minorenni e non gli intestatari della linea), pubblicità ingannevole (dove i veri costi della telefonata sono nascosti) o programmi-malware che, a mo’ di virus, obbligano il computer a comporre quei numeri. A lanciare di nuovo l’allarme sono stati Aduc e Lega Consumatori, i quali segnalano come già imperversi la compravendita di quei numeri.

Gli operatori li acquistano dal Ministero, cioè, e poi li vendono ad aziende centri servizi, che possono utilizzarli in modo lecito o no. Aduc è preoccupata perché gli operatori pubblicizzano questi numeri rimarcando il fatto che, a differenza degli altri a sovrapprezzo, non sono bloccati. Evidenziano quindi proprio quella caratteristica che li rende utilizzabili al fine di estorcere chiamate costosissime agli utenti.

L’Autorità però stavolta è scesa subito in campo: “Abbiamo recepito le segnalazioni dei consumatori e stiamo indagando, con il Ministero”, spiegano a Repubblica.it. “Abbiamo già visto pubblicità, su tv locali, dove questi numeri sono usati per servizi di chat erotiche o cartomanzia. Questo è di per sé un uso illecito. Le norme stabiliscono, infatti, che quelle numerazioni sono utilizzabili solo per servizi di consulenza professionale”. Ora, si può disquisire quanto si vuole stiracchiando il concetto di “consulenza professionale”, ma secondo l’Autorità con questi numeri non devono c’entrare né l’eros né i maghi. Una volta appurato l’uso illecito, scatterà quindi la sanzione e la sospensione del numero, anche se sarà di magra consolazione per quegli utenti che, nel frattempo, ci saranno cascati.

Una tegola ben più pesante potrebbe però cadere presto sulle loro teste: il blocco ai numeri potrebbe avere vita breve. È restato attivo, anche dopo la vittoria delle società centro servizi al Tar, solo per via di un accordo provvisorio tra le parti. Le quali hanno acconsentito di lasciare le cose come stanno nell’attesa che si compia tutto l’iter delle udienze. L’Autorità è infatti andata al Consiglio di Stato per difendere la propria delibera e rovesciare la sentenza del Tar: a maggio ci sarà il responso. Se il Consiglio darà ragione all’Autorità tutto resterà com’è adesso, altrimenti il blocco andrà via e non ci saranno più freni per le super bollette.

(21 febbraio 2009)

Sono stati messi a disposizione degli operatori dal Ministero dello Sviluppo Economico.
E sono numerazioni che sfuggono ai divieti dell'Autorità per le telecomunicazione.
E gli utenti sono di nuovo nel mirino 
Fonte: Repubblica.it articolo di ALESSANDRO LONGO
Categories : News,Sicurezza Tags : , , , , ,