Appello vero aiutiamo Michela !

Inserito da 11 Luglio, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri
Da appelli

Appello vero aiutiamo Michela

Dal 16.07.09 è stato aperto un conto corrente,per aiutare la piccola Michela si possono utilizzare questi riferimenti :
Banca Popolare di Lodi  cc intestato a Zappala’ Stefania causale Donazione per la Piccola Michela
n° cc 000000000403
Cod. Iban IT16A0516483890000000000403

in data 25 nov 2009 la mamma di Michela comunica

Buona sera sono la mamma della piccola Michela ,volevo informarla che a causa di una truffa online ho dovuto annullare il numero di postpay che usavo per la raccolta fondi della bambina ,quindi il numero di postpay si deve cancellare dall’appello qualora dovessi farne un altra le comunichero’ il nuovo numero

grazie mille e spero di sentirla presto

ATTENZIONE LA POSTEPAY NON E’ PIU’ VALIDA PER EFFETTUARE DONAZIONI !

In alternativa si può effettuare una donazione sulla post pay
N ° 4023 6004 6415 3792 intestata  a  Zappala’ Stefania
LA POSTPAY PUO’ ESSERE CARICATA PRESSO LE RICEVITORIE SISAL, ALLA POSTA,O  tramite il  seguente link www. POSTE.IT (nel caso si e’ registrati al portale di poste italiane )
Ti ringrazio in anticipo per il tuo contributo grazie.

Mi presento:

CIAO SONO MICHELA

Sono una bambina che ha  tanta voglia di giocare e di scoprire il mondo che mi circonda,

ma ancora non ho avuto la gioia di correre con gli altri bambini perche’  ancora non so camminare

non perche’ non ne abbia voglia ma perche’ non posso.

Sono nata troppo piccolina e la mancanza di ossigeno mi ha causato una paralisi cerebrale,

ma io non ho perso la speranza perche’ la mia mamma  ha fatto tante ricerche e un mese fa mi ha portato in

Slovacchia in una clinica chiamata Adeli dove aiutano i bambini come me a camminare e a correre.

NON FANNO MIRACOLI !!!!  CI VUOLE TANTO LAVORO E BUONA VOLONTA’ E QUESTA IO CE L’ HO.

Purtroppo l’ unica difficolta’  e’ che dobbiamo affrontare tante spese economiche ed e’ per questo che chiedo il vostro aiuto.

A presto Michela

MIA FIGLIA STA MALE, AIUTATECI “

Una donazione potrà permettere a una bella bambina di 6 anni di Bronte di camminare. E’ quanto spera la mamma Stefania Zappalà, (cui per l’appunto è intestato il conto), che ha aperto la sottoscrizione al fine di raccogliere fondi e curare la figlia Michela in una clinica di Piestany nella Repubblica Slovacca a centoquaranta chilometri da Vienna. Michela, infatti, è stata fatta nascere al settimo mese e mezzo dai medici dell’ospedale Garibaldi di Catania, che si sono accorti come il cordone ombelicale della bambina si fosse annodato con quello della sorellina gemella.Nonostante la tempestività dell’intervento, la mancanza di ossigeno ha provocato purtroppo a Michela un danno cerebrale che non le ha permesso di camminare. La mamma ci dice che le cure effettuate in Italia non hanno fornito i risultati sperati. In slovacchia, invece, attraverso terapie innovative e soprattutto l’utilizzo di una speciale tuta medicale chiamata “Adeli”, che indossavano gli astronauti russi per evitare gli effetti dannosi sul cervello e sul sistema nervoso centrale per la mancanza di gravità, Michela anche se assistita da tutori si è alzata. I medici slovacchi – ci dice la signora Zappalà – mi hanno dato buone speranze di guarigione per la bambina e allora ho aperto questa sottoscrizione affinchè chiunque volesse, riuscisse ad aiutare la mia bambina”. “Le terapie, infatti – continua la donna – sono lunghe e vanno fra l’altro ripetute anche ogni tre mesi, ma soprattutto essendo effettuate all’estero sono molto costose e quindi i genitori confidano nella generosità di tutti noi”.
Per informazioni su Michela è consultabile il sito : www.michela03.beepworld.it
Articolo  di  Getano Guidotto “La Sicilia” del 30  Giugno  2009

“E’ immobile dalla nascita, una speciale tuta spaziale pou’ far camminare Michela “Michela è una bambina di 6 anni nata prematuramente il 2 Febbraio 2003. A causa di una paralisi celebrale, dovuta ad uno scarso afflusso di ossigeno al cervello nei momenti cruciali della nascita, purtroppo non è in grado di camminare. In Italia le cure non hanno dato risultati tangibili, ma la speranza è riaffiorata in seguito ad un ciclo di cure in Slovacchia, nella città di Piestany, a circa 140 km da Vienna. La cura “Adeli”, nei 2 mila casi europei in cui è stata applicata, ha sortito effetti quasi miracolosi, portando netti miglioramenti alla vita del paziente nel 95-97% dei casi.Il metodo Adeli è una cura innovativa, che in Italia non viene praticata; essa cura i disturbi del movimento di origine neurologica e neuromuscolare, i pazienti indossano una speciale tuta molto simile a quella usata dagli astronauti per annullare gli effetti dannosi sul sistema nervoso a causa dell’assenza di gravità. Michela dovrebbe sottoporsi a circa 5 cicli l’anno, ma sono i costi esorbitanti a frenare un pò le speranze: 6-7 mila euro l’uno, compresi volo e alloggio.

E’ per questo che la famiglia ha chiesto aiuto e solidarietà.

Per informazioni su Michela è consultabile il sito : www.michela03.beepworld.it

Articolo  di Melania Sorbera  “ Giornale di  Sicilia” del 16 Giugno 2009

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , ,

appello vero aiutiamo il piccolo Kevin Angelo

Inserito da 24 Marzo, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

appello vero aiutiamo il piccolo Kevin Angelo
chiunque volesse essere vicino alla famiglia del piccolo può effettuare una donazione sul :

CONTO CORRENTE POSTALE INTESTATO A SEDDA GIOVANNA MICHELA
per un contributo per kevin: c/c postale intestato a :sedda giovanna michela numero 23302078 CODICE IBAN :IT31 N076 0117 2000 0002 3302 078 GRAZIE
INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE TEL.3287627026
ALESSANDRO VETRUCCIO
Da appelli
Caissimi amici e amiche io sono il piccolo Kevin Angelo, ho quasi 3 anni. Dalla nascita soffro e giro tanti ospedali… Nei primi 16 mesi di vita ho subito 4 interventi (reni,cuore,tumore in vescica,e organo genitale),nei mesi tra Ottobre 2007 e Marzo 2008 è stata fatta una raccolta fondi di 50,000 euro perchè partissi ad Aprile 2008 a Bangkok perchè potessi fare un trapianto di cellule staminali e ringrazio ancora con tutto il mio cuoricino chi mi ha aiutato! Scusate mi sono dimenticato di dirvi che da giugno 2007 hanno riscontrato una TETRAPARESI SPASTICA e in piu il mese scorso hanno scoperto che sono anche un ippovedente.Ritornando a Bangkok sono riuscito a fare il mio viaggio della speranza è ho riscontrato piccoli cambiamenti che per noi sono grandi…La mia vita non è delle migliori infatti ora scrivo a tutti voi per avere un ulteriore aiuto vi chiedo di contribuire attraverso una piccola raccolta perchè mi piacerebbe provare un’altra terapia che purtroppo richiede 10,000 euro da fare a PRAGA si tratta di capsule di amminoacidi da prendere per 6 mesi 4 al giorno ci sarà una permanenza a Praga per sottopormi prima ad un controllo generale…
Metterò nella bacheca mia delle foto la documentazione di kevin e il foglio della clinica di Praga dove parla di questa terapia numeri di telefono e indirizzi di posta elettronica per finire abbiamo un CONTO CORRENTE POSTALE INTESTATO A SEDDA GIOVANNA MICHELA NUMERO :23302078 E PER CHIUNQUE VOGLIA INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE TEL.3287627026 ALESSANDRO VETRUCCIO,io credo nel vostro buon cuore, e vi prego fate girare questo messaggio a più persone possibile grazie ancora a tutti……………
Ps: Se andate nelle mie foto c’è ne alcune fatte a Bangkok… Spero di sentirvi presto promettendovi di tenervi aggiornati!

link al gruppo facebook
http://www.facebook.com/group.php?gid=56097815661

rif.

http://www.beike.ch/20081217270/Kevin-Angelo-V.-2-years-old-Sassari-IT-Spastic-Tetraplegic-Optic-Nerve-Hypoplasia.html

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , ,

Appello vero, aiutiamo Lucia !

Inserito da 13 Marzo, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

appello umanitario vero,
Ripeto si tratta di un fatto verificato.  segue l’appello dei genitori della piccola Lucia
CHI PUO’  HA IL DOVERE DI AIUTARE QUESTA BAMBINA .

Da appelli

Per donare tramite c.c. bancario: IT57B0102043270000300692711
Banco di Sicilia spa (Filiale di Cerda)
c.c. intestato a Di Salvo Lucia
causale: Aiutiamo Lucia

il testo :

SIAMO NINO E LINDA GENITORI DI LUCIA

Lucia ha 4 anni e mezzo è nata prematura con gravi problemi motori.
Per le terapie necessarie dobbiamo recarci negli Stati Uniti D’America presso
“Terapies 4 Kids” dove i bambini con danni cerebrali vengono trattati con l
terapia, associata alla fisioterapia con una tecnica sconosciuta in Italia o ch
nessuno tratta.
Le possibilità di recupero sono ottime anche se le cure sono lunghe e costose.

Ci rivolgiamo a tutti voi per ricevere un aiuto, per coltivare la speranza che anche noi
genitori un giorno potremmo vedere Lucia camminare, saltare, correre….
Aiutate Lucia come se fosse vostra figlia!
Grazie di cuore.

E’ UNA STORIA VERA per informazioni contattare :
Tel. 0921/664197
Cell. 3292534579

sito www.aiutiamolucia.it

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , , , ,

Appello Vero Aiutiamo Pio Andrea Furnari

Inserito da 13 Febbraio, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

Aiutiamo il piccolo Pio Andrea,

Da appelli

è un dovere aiutare il piccolo Pio Andrea affinchè possa cominciare a camminare sulle sue gambe!
Se puoi dai il tuo contributo economico, facciamo un piccolo gesto per una grande speranza!

Le offerte possono essere effettuate sul conto bancario presso
IT17 Q 05164 84250 000000000124 intestato al piccolo Pio Andrea Furnari

LA SUA STORIA, DAL BLOG:
HTTP://BLOG.LIBERO.IT/PIOANDREA

..Pio Andrea è un bambino di S.M.di Licodia (prov. di CT) affetto da Tetraparesi Spastica, ha sei anni e ancora non riesce a camminare.

Dopo varie terapie che non hanno dato esito positivo, Pio Andrea è stato sottoposto a visita medica presso il Dott. Allan Strongwater del Maimonides Medical Center di New York, il Dott. Strongwater ha dato buone possibilità che il piccolo Pio Andrea possa cominciare a camminare sulle sue gambe.

Affinche’ tale miracolo si avveri, Pio Andrea ha bisogna di un intervento chirurgico e successiva terapia per i quali è prevista una permanenza a New York di circa 4/5 mesi.

Per tali cure è necessaria la somma di 150.000,00 euro, una cifra enorme per i genitori di Pio Andrea, Salvatore e Sabina che versano in modeste condizioni economiche.

Questo è un appello, un appello rivolto a tutte le persone di buona volonta’ che vorranno sostenere Pio Andrea con un piccolo contributo economico per fare in modo che il viaggio della speranza di Pio Andrea si avveri e che questo bellissimo bambino incominci a camminare.

La locale banca di S.M.di Licodia la Banca Popolare di Lodi ha aperto un conto corrente bancario le cui coordinate sono IBAN;: IT17 Q 05164 84250 000000000124 intestato al piccolo Pio Andrea Furnari.

A garntire la veridicità di tale appello tutta l’Amministrazione comunale di S.M. di Licodia (CT) ,  che sta’ supportando e garantendo la raccolta dei fondi a favore del piccolo Pio Andrea, il numero del Comune a cui potete richiedere qualsiasi chiarimento in merito è 095/7980095, risponderà il Comune è vi dara’ tutte le notizie sul caso.

Il numero del papà di Pio Andrea è 320/7170022.

Grazie di Cuore!

Salvatore e Sabina…..(mamma e papà di Pio Andrea.)

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , ,

Appello Greepeace PETIZIONE PER UNA RIVOLUZIONE ENERGETICA PULITA IN ITALIA

Inserito da 14 Ottobre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici
APPELLO VERO

Appello Greepeace – petizione PETIZIONE PER UNA RIVOLUZIONE ENERGETICA PULITA IN ITALIA.
puoi firmare la petizione on line a questo indirizzo
http://www.greenpeace.org/italy/campagne/clima/nocarbone_petizione

di seguito il testo della petizione:

On. Presidente del Consiglio,
On. Ministro Claudio Scajola,

i cambiamenti climatici sono la più grave minaccia ambientale, economica e umanitaria che l’uomo si trova ad affrontare. Milioni di persone nel mondo stanno già oggi subendo gli effetti del fenomeno . Con un aumento della temperatura media globale di oltre 2°C, il 20-30% delle specie animali e vegetali sul Pianeta rischia l’estinzione. Siamo già oggi in piena emergenza clima.

È necessaria una rivoluzione energetica basata sulla progressiva riduzione dell’uso dei combustibili fossili, a partire dal carbone, e dallo sviluppo delle alternative veramente pulite: efficienza e fonti rinnovabili. Le scriviamo per chiederle di:

1. introdurre una moratoria per nuove centrali a carbone
2. presentare un serio piano per l’efficienza energetica per conseguire l’obiettivo europeo al 2020
3. sviluppare le fonti rinnovabili come richiesto dagli obiettivi europei al 2020
4. abbandonare l’idea di un ritorno al nucleare in Italia.

Le ragioni di questa nostra posizione sono semplici:

Il carbone è la prima singola fonte del riscaldamento globale: circa un terzo delle emissioni mondiali di CO2 si devono alla sua combustione. Agli attuali tassi di sviluppo, le emissioni del carbone sono destinate ad aumentare del 60% al 2030. Se così fosse, non avremo alcuna speranza di fermare la folle corsa del Pianeta verso una crisi climatica irreversibile.

L’efficienza energetica è senza dubbio la più conveniente e ampiamente disponibile delle opzioni amiche del clima e un obiettivo del 20 per cento è tecnicamente fattibile ed economicamente conveniente. Per i soli usi elettrici è possibile tagliare i consumi in Italia per 100 miliardi di kWh/anno al 2020 con benefici economici netti di 65 miliardi di euro e occupazionali nell’ordine dei 60.000 posti di lavoro.

Le fonti rinnovabili, oltre a tagliare le emissioni, consentono anche di ridurre le importazioni energetiche. Nel solo settore elettrico, i 50 miliardi di kWh/anno aggiuntivi al 2020 taglierebbero le emissioni per 25 milioni di tonnellate e permetterebbero un risparmio annuale di 10 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti, pari a un risparmio stimato delle importazioni di petrolio di 7,6 miliardi di euro.

Non accettiamo il ricorso al nucleare proposto dal governo. È una tecnologia costosa e rischiosa, che non ha risolto nessuno dei problemi che da sempre ha posto: dai rischi di incidente grave alla gestione delle scorie, dalla proliferazione nucleare alla limitatezza della risorsa Uranio. Il piano nucleare del governo energeticamente è solo un terzo del potenziale di efficienza e fonti rinnovabili.

La costruzione di nuove centrali nucleari e impianti a carbone è contro la politica energetica dell’Unione europea, che ci chiede di promuovere rinnovabili ed efficienza con obiettivi vincolanti al 2020. L’attuale strategia energetica del governo è dunque contro Kyoto (sia per la prima fase che ha termine al 2012, che per gli obiettivi di medio termine al 2020), contro l’Ue e contro l’interesse dei contribuenti italiani, su cui ricadranno le sanzioni per l’inadempienza del nostro Paese agli accordi internazionali.

Anche il Presidente della Commissione Europea, José Manuel Barroso, ha ribadito che “conseguire la copertura del 20% del fabbisogno energetico europeo con le fonti rinnovabili significherà più di un milione di posti di lavoro al 2020. Per questo oggi è più importante che mai andare avanti con il pacchetto clima/energia, non a dispetto della crisi finanziaria, ma proprio a causa di questa crisi.”

Cordiali saluti,

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Appello Umanitario Vero – Aiutiamo il Piccolo Mattia

Inserito da 18 Settembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

APPELLO UMANITARIO VERO

AIUTATE IL PICCOLO MATTIA

il 18 settembre 2008 da Video News (emittente Satellitare mediterraneonews) su Mattia il bambino di San Giovanni la Punta Affetto dalla Sindrome di West, Mattia di appena quattro anni soffre di gravi disturbi psicomotori ed epilettici. L’unica speranza è rappresentata da una costosa terapia americana. Davide e Gessica, i suoi genitori, da San Giovanni La Punta chiedono un gesto di solidarietà.

AIUTATE IL PICCOLO MATTIA !

il piccolo Mattia e’ affetto da una gravissima forma di disabilita’(tetraparesi spastica, epilessia e con una rara malattia la Sindrome di West), e DIO volendo, sarà sottoposto a varie cure, di cui l’OSSIGENO-TERAPIA con CAMERA IPERBARICA associata con un tipo di fisioterapia che non abbiamo purtroppo qui in Italia, chiamata “therasuite” .Queste terapie saranno eseguite negli STATI UNITI in Florida, al Ocean Hyperbaric Neurologic Center, ed abbiamo bisogno di un supporto economico, il costo della terapia si aggira sui 300.000,00 euro circa divisi in 3-5 anni e comprendono appunto le terapie, il pernottamento e tutti i mesi che dovremmo affrontare, e rimanere li 10 mesi l’anno! Purtroppo e’ una cifra altissima ed impossibile da affrontare con un solo stipendio ed un mutuo sulle spalle di oltre 900,00euro.

APPELLO VERO - AIUTIAMO IL PICCOLO MATTIA

PER DONARE

è diponibile questa e-mail abilitata a ricevere donazioni tramite paypal comitato@ilportaledimattia.com

Per donazioni con Bonifico bancario:

conto corrente intestato a: COMITATO AIUTIAMO MATTIA

BANCA DI ROMA
coordinate IBAN : IT16W0300216907000002539632
SWIFT: UNCRITMM
NUMERO CONTO: 2539632
ABI:
3002
CAB: 16907
CIN: W

————————————————————————————————————————————

Potete effettuare donazioni anche con Postepay:
basta recarsi Ufficio Postale più vicino,
farsi consegnare il modulo
postepay e riportare i seguenti dati:

INTESTANDO A: SALAMONE SEBASTIANO
NUMERO CARTA: 4023 6004 4225 4803

————————————————————————————————————————————-

Chi fosse impossibilitato a fare la donazione, la invito comunque, a pregare per lui e per tutti coloro che si trovano in queste difficoltà!
Grazie!

DALLE PAGINE WWW.ILPORTALEDIMATTIA.COM LA MAMMA RACCONTA …


Salve, sono Jessica da San Giovanni la Punta (CT) la mamma di Mattia un bimbo di 3anni e mezzo nato MORTO!!!

Ma… dopo UN LUNGHISSIMO massaggio cardiaco(circa 40 minuti!) il piccolo ha ripreso a vivere e, data la gravissima asfissia, subisce paralisi celebrale.

VI RACCONTO IN BREVE…

Fù trasferito immediatamente presso un’altro ospedale distante dall’ospedale di Milazzo in cui e’ nato, al Policlinico di Messina. Furono momenti terrificanti che, solo chi li passa può capirli. A 5 mesi gli diagnosticarono una rara malattia, la Sindrome di West, una forma epilettica che porta ritardo mentale e psicomotorio, . Vidi mio figlio dopo 1 giorni, pieno di oggetti esterni che cercavano di tenere in vita il suo corpicino pieno di tremori(clonie) ed inanime, imbottito di farmaci, con aghi infilzati ovunque…ebbe 5 trasfusioni, lo stesso giorno che lo vide il primario ci disse che era gravissimo e che secondo loro non avrebbe vissuto molto, per ben 4 volte ci dissero che stava per andarsene e con lui credo, anche noi… attorno al piccolo Mattia i miei occhi vedevano cose che prima immaginavo solamente, vedevo morire bimbi che dopo pochi giorni di ricovero(terapia intensiva) lasciavano l’ospedale per essere portati non tra le braccia dei genitori ma.. al cimitero. Non vi lascio immaginare…fui ricoverata in ospedale per 7 lunghissimi mesi, senza andare a casa. Non vi dico il dolore, fino ad oggi il piccolo Mattia ha vinto tante battaglie non per le proprie forze, ma perché Dio e’ stato misericordioso con noi Egli ci sta’ sostenendo con il suo Spirito che, dice continuamente al mio cuore..
“Non temere, poiché io sono con te; non ti smarrire poiché io sono il tuo Dio; io ti fortifico, io ti soccorro… Non temere, io ti aiuto! (Isaia 41:10-13)
Ora speriamo solo che, chi legge questo sito può sensibilizzarsi e stenderci una mano ………. adesso, grazie al consiglio di una mamma forte, abbiamo trovato un ottimo centro riabilitativo dove viene trattata l’ossigeno terapia con camera iperbarica oltre la fisioterapia e la pediatria, con una tecnica che qui in Italia non tratta nessuno, questo centro, purtroppo si trova negli Stati Uniti, in Florida, altri bambini sono riusciti a camminare e a parlare. Ogni anno (3 anni in tutto) verrebbe a costare circa 300.000,00 euro !!

Per questo chiediamo il vostro aiuto!

Oggi mio figlio e’ un miracolo vivente, perché prima era morto….adesso vive!

Per questo daremo la nostra vita per riuscire a regalargli almeno un’altra possibilità!

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Aiutate la Misericordia di Andria, una donazione per la nuova ambulanza necessaria per salvare vite umane

Inserito da 18 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici
080811_andria

Appello vero aiutiamo,
donate aiuterete ad aiutare il prossimo !

Hoax.it estende l’appello pubblicato dal sito www.misericordiaonline.net e da andrialive.it .

Si tratta di donare una qualsiasi somma per aiutare i volontari della misericordia di Andria,vi chiedo di mobilitarvi e donare i volontari sono sempre pronti quando c’è bisogno di assistenza,svolgono con professionalità e impegno il loro lavoro anche quando tutti sono in vacanza, due mezzi in pochi giorni sono andati distrutti e con loro il carico di strumenti e di farmaci salva-vita.

Come fare?
Contattando la Misericordia in Corso Europa Unita n.2,
tel. 0883-292592, 340.8946309″.
Per eventuali donazioni, queste potranno essere eseguite su:
C/C POSTALE N° 10854701
intestato a CONFRATERNITA MISERICORDIA ANDRIA
Cso Europa Unita 2 ANDRIA
causale: pro-ambulanza 118

13/08/2008
18:06:48

(Andria) LA CITTA’ INCOMINCIA A MOBILITARSI PER LA SUA MISERICORDIA

Dal sito andralive.it il Coordinamento “Andria Città Sana” muove le prime significative iniziative a favore dalla Misericordia di Andria.

“E’ Estate. E’ tempo di vacanze e di spostamenti, perciò è sempre più probabile che accadano incidenti, purtroppo.
Quando si verificano ci sono presenze che non sfuggono alla nostra attenzione.
Sono gli uomini e le donne in tuta con il simbolo del triangolo giallo con croce rossa.
Appartengono alla Misericordia, una confraternita che è dedita al pronto soccorso per strada e attiva in tutte le circostanze in cui c’è bisogno di assistenza ..
Li si attende come fossero angeli.
Ebbene non lo sono. Non hanno ali e non volano.
Sono persone in carne ed ossa come noi e usano mezzi che sono attrezzati di tutto ciò che occorre per salvare vite umane.
Dal defibrillatore cardiaco che salva un paziente dall’infarto, dall’ossigeno terapeutico che da sollievo nell’asfissia, ai farmaci essenziali per ripristinare la circolazione sanguigna o per bloccare fatali reazioni allergiche.
La sventura si è accanita sui volontari della Misericordia di Andria.
Due mezzi in pochi giorni sono andati distrutti e con loro il carico di strumenti e di farmaci salva-vita.
Invochiamo la Provvidenza, certo, preghiamo insieme affinché non manchi la forza per non arrendersi alla sventura.
Forza ragazzi, non mollate, non molliamo, ricordiamoci che c’è Qualcuno che è più forte di ogni malasorte, che ci guida sempre e ci protegge.
Ma noi come cittadini abbiamo anche il dovere di aiutare la Provvidenza.
Perciò promuoviamo insieme una raccolta di fondi, che faccia sentire la nostra vicinanza in maniera concreta a questi giovani che soccorrono le vittime della strada e che accorrono in tutte le situazioni in cui ci sia sofferenza e dolore.
Invitiamo tutte le associazioni di volontariato, ma anche le fondazioni culturali, gli istituti di credito, i tanti gruppi di persone generose, i singoli cittadini a donare anche una piccola somma di denaro in favore della Misericordia di Andria.”

Come fare?
Contattando la Misericordia in Corso Europa Unita n.2,
tel. 0883-292592, 340.8946309″.
Per eventuali donazioni, queste potranno essere eseguite su:
C/C POSTALE N° 10854701
intestato a CONFRATERNITA MISERICORDIA ANDRIA
Cso Europa Unita 2 ANDRIA
causale: pro-ambulanza 118

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

APPELLO VERO A FAVORE DEI BAMBINI ACCOLTI NEL CENTRO EDUCATIVO SUORE MURIALDINE DI MENDOZA (SUOR LEDA)

Inserito da 11 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

Mi è stato segnalato l’importante iniziativa promossa da www.politicamentecorretto.com

si tratta di un articolo di di DANIELE MARCONCINI il quale lancia un appello per aiutare Suor Leda
Tutti vorremo poterla aiutare di più,assieme ai suoi bambini.
Quindi anche noi di HOAX.IT accogliamo l’appello e invitiamo chi fosse interessato a fare una donazione.
I recapiti sono :

Beneficiario :SUORE MURIALDINE DI SAN GIUSEPPE
Causale: A FAVORE DEI BAMBINI ACCOLTI NEL CENTRO EDUCATIVO SUORE MURIALDINE DI MENDOZA (SUOR LEDA)
IBAN IT 64 I0333603204000000023768

www.mantovaninelmondo.org
www.lombardinelondo.org

il quale porta

La città di Mendoza e la sua provincia avendo una vocazione agro alimentare e vinicola, richiede ogni anno una gran quantità di mano d’opera stagionale. Questi lavoratori vengono assunti solo nell’ epoca dei raccolti, e poi tornano al loro luogo d’ origine. Generalmente essi provengono dal nord dell’ Argentina, dal Cile,dalla Bolivia e dal Perù .Questo vale anche per quelle fabbriche di Mendoza che lavorano la frutta (come per esempio la pesca e l’ albicocca) che impiegano degli operai solo per un periodo dell’anno, lasciandoli poi disoccupati.

Le statistiche dicono che l’80% per cento dei posti di lavoro è a tempo determinato con stipendi molto bassi (il 42,6% delle paghe è sotto il livello della povertà) e che quattro lavoratori su dieci sono clandestini e quindi senza copertura previdenziale e sanitaria. Gli immigrati del Perù sono quelli che maggiormente soffrono di questa situazione,essendo per la maggior parte presenti illegalmente in Argentina.

Questa situazione colpisce soprattutto i bambini , il loro livello di istruzione . Almeno un terzo non finisce la scuola elementare e solo 1 su quattro dei figli di famiglie povere riesce a completare la scuola media.

In questo contesto opera il Centro Educativo delle Suore Murialdine di San Giuseppe con tre suore dirette da una religiosa brasiliana di origine mantovano- viadanese : Suor Leda Borelli. Un esempio di forza e di determinazione e soprattutto di tanta fede nelle divina provvidenza.

Questo Centro ospita circa 350 bambini e ragazzi dai due ai 16 anni ,provenienti dalle famiglie immigrate più povere, con circa una ventina tra insegnanti,cuochi ,inservienti e una quindicina di volontari. Vi sono due scuole materne ” Angelo custode ” ed “Emmanuel” ed un Centro Educativo intitolato a ” San Leonardo Murialdo “.Il 10% dei bambini è di origine italiana.

Oltre che assicurare colazione e pranzo a tutti ,viene svolta una attività di doposcuola per i più piccoli e inoltre , vi sono dei laboratori per insegnare sia ad avere una mentalità legata a i valori del lavoro e sia per creare le condizioni per un vero e proprio apprendimento di un mestiere .

La struttura professionale formativa comprende :

• Il laboratorio di pasticceria, dove un gruppo di ragazzine preparano dei biscotti “scones “, piononos , dolci per il consumo interno , commercializzati a un piccolo circolo di persone vicine all’ istituzione.
• Il laboratorio di falegnameria. In questo laboratorio i ragazzi disegnano e costruiscono dei piccoli manufatti che poi portano alle loro famiglie ( per esempio scafali , scatole, portachiavi, ecc.)
• Il laboratorio di cucitura :qui le bambine imparano a rifare e modificare i loro abiti che non usano e a disegnare e confezionare abiti nuovi.
• Il laboratorio di creatività : in esso si manifesta la creatività dei bambini, imparando ad utilizzare degli elementi da scartare e trasformarli utili oggetti . Per esempio: con una bottiglia vecchia fare una lampada.
• Il laboratorio di realizzazione dei saponi . I saponi sono per il consumo interno ( qualche volta si commercializzano con le persone amiche dell’ istituzione).

E’ da chiarire che la realizzazione di questi Laboratori non ha lo scopo di una vera e propria formazione professionale in nessuna delle sue aree di lavoro, ma bensì di orientare i giovani per aiutarli ad sviluppare le proprie potenzialità ,ad acquisire delle abilità e a comprendere il valore del lavoro.

Ho incontrato Suo Leda a Mendoza assieme a Marta Carrer per la prima volta nel 2005, grazie alla collaborazione di Laura Canali e di sua madre Laude e subito abbiamo fraternizzato per le comuni origini mantovane e per gli amici che ambedue abbiamo a Caxias do Sul nello Stato Brasiliano di Rio Grande do Sul (luogo d’origine di Suor Leda).

L’ho rivista l’anno dopo con le sue consorelle,sempre impegnata in un lavoro umanitario fatto però di sani principi e di una linea educativa veramente efficace. Di Suor Leda mi ha colpito la sua simpatia ,la forte determinazione e la sua grande fede in Dio,accompagnata da un’ottima capacità organizzativa. Affrontare una realtà di povertà e di immigrazione non è stato per lei e le altre religiose sicuramente facile,anche nei rapporti con le famiglie dei bambini,, ma questo gruppo di suore è riuscito a creare un Centro veramente di eccellenza dove si cerca di radicare in questi giovani valori e voglia di lavorare,contro il degrado e l’abbandono. Questo, riuscendo anche ad avere anche l’aiuto delle istituzioni locali e del Governo anche se la maggior parte degli aiuti è dovuto a donazioni.

A suo tempo Suor Leda mi aveva segnalato la necessità di avere macchinari che permettessero di produrre 15 chili di biscotti e 22 chili di pane al giorno per il consumo interno delle tre istituzioni e altre attrezzature per fare 70 chili di pasta alla settimana ( da commercializzare in parte nella città di Mendoza ,luogo turistico molto rinomato dove nessuno fa la pasta fresca). Il sogno di Suor Leda è sempre quello di ottenere un minimo di auto- sufficienza economica.

Nel decennale dell’Associazione dei Mantovani nel Mondo Onlus,abbiamo pensato a lei e ai suoi bambini : grazie ad una raccolta di fondi tra i nostri iscritti e nel corso di varie manifestazioni .Alla fine le abbiamo fatto giungere mille euro,attraverso la Casa Madre di Roma.

Questa settimana attraverso Skype, Suor Leda mi ha telefonato trionfante ,comunicandomi di aver comperato con la nostra donazione una macchina seminuova per fare la pasta E soprattutto di aver prodotto 25 chili di pasta ,ravioli per l’esattezza,tutti consumati dalla Comunità .

Vorremo poterla aiutare di più,assieme ai suoi bambini. Lanciamo quindi un appello per farle pervenire altre donazioni. I recapiti sono :

Beneficiario :SUORE MURIALDINE DI SAN GIUSEPPE
Causale: A FAVORE DEI BAMBINI ACCOLTI NEL CENTRO EDUCATIVO SUORE MURIALDINE DI MENDOZA (SUOR LEDA)
IBAN IT 64 I0333603204000000023768
www.mantovaninelmondo.org
www.lombardinelondo.org

articolo tratto da:
http://www.politicamentecorretto.com/index.php?news=6359

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Appello Vero: Un aiuto per gli sfollati di Sadr City

Inserito da 21 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

Terre des hommes (TDH) Italia ha avviato un intervento d’emergenza a favore degli abitanti di Sadr City, distretto orientale di Baghdad che negli ultimi mesi è stato teatro di feroci scontri tra l’esercito iracheno, le truppe statunitensi e i miliziani sciiti di Moqtada Al Sadr. A causa di ciò la maggior parte della popolazione civile è priva di qualsiasi mezzo di sostentamento e dell’assistenza sanitaria. Per questo TDH Italia ha iniziato la distribuzione di cibo e beni di prima necessità a circa 300 famiglie di sfollati interni e a oltre 160 famiglie residenti più vulnerabili. La distribuzione di aiuti umanitari è finanziata dalla Croce Rossa Internazionale e verrà portata avanti in collaborazione con una ONG locale.

Secondo le stime ufficiali del governo iracheno dalla fine di aprile i violenti combattimenti a Sadr City a Baghdad hanno causato la morte di oltre 1.000 persone e il ferimento di almeno altre 2.600, soprattutto civili. I settori 1-9 sono stati separati dal resto di Sadr City da un muro per tentare di controllare meglio i miliziani, ma la popolazione civile che vi abita si è trovata ostaggio della battaglia, non potendo scappare dalla zona di residenza a causa delle limitazioni del traffico e la mancanza di sicurezza. Inoltre gli unici due centri pubblici di salute esistenti sono stati chiusi.

Sadr City è considerato uno dei più poveri e sovraffollati distretti dell’Iraq: si calcola che vi abitino più di 2 milioni e mezzo di persone, oltre a un numero imprecisato di sfollati interni. Non tutti infatti sono registrati. Negli ultimi mesi la stragrande maggioranza della popolazione ha dovuto dipendere completamente da sporadiche distribuzioni di viveri e acqua, mentre i pochi ospedali ancora funzionanti non sono in grado di assistere tutti i malati del distretto. La situazione dei profughi non registrati è ancora peggiore, in quanto non hanno diritto alle distribuzioni governative di alimenti e spesso i rifugi che hanno trovato sono inadeguati dal punto di vista igienico. Per migliorare le loro condizioni Terre des hommes Italia ha iniziato la distribuzione di generi alimentari e kit igienici (detergenti per la casa e l’igiene personale, spazzolini e articoli casalinghi). Inoltre sta distribuendo pompe e filtri per l’acqua per scongiurare epidemie e malattie provocate dalla scarsità d’acqua potabile.

Gli scontri di Sadr City hanno causato anche innumerevoli danni alle case e ai luoghi pubblici: tra gli edifici più colpiti le scuole, molte delle quali sono servite da base per le operazioni militari. Si stima (dati Unicef) che sono 29 gli edifici scolastici di Sadr City pesantemente danneggiati durante i combattimenti. TDH Italia, coerentemente con la sua mission focalizzata sui diritti dell’infanzia, intende riabilitare 10 scuole del distretto distrutte dal conflitto, per consentire ai bambini di Sadr City di riprendere gli studi. Per questo lancia una raccolta fondi a cui si può contribuire con un versamento sul cc. postale n.321208 o su cc bancario Banca AntonVeneta IT90E0504001608 000001030370 , oppure on line (transazione protetta VeriSign®) alla pagina http://www.terredeshommes.it/ecom/donazione_online.php. Specificare sempre causale: emergenza Sadr City.

Terre des hommes Italia è attiva dal 2003 in Iraq, dove ha portato avanti interventi d’emergenza e progetti nel campo della sanità e dell’istruzione. Prossimo obiettivo è la riapertura del centro di Bataween, chiuso nel 2006 per le difficoltà della guerra, che nei suoi 2 anni e mezzo d’apertura era diventato un punto di riferimento nel quartiere per le tante attività ricreative e didattiche che si svolgevano al suo interno. Il centro offriva anche uno spazio attrezzato anche per visite mediche e assistenza psicologica ai minori e alle loro famiglie.

Per informazioni sugli altri progetti di Terre des hommes Italia in Iraq vai alla pagina http://www.tdhitaly.org/scheda_iraq.php

fonte : http://www.tdhitaly.org/news_det.php?story=378

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Aiutiamo Giulia – Appello Vero

Inserito da 7 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

La storia di Giulia

Ciao a tutti,

siamo Loredana e Cesare, la mamma e il papà di Giulia e vi presentiamo la nostra dolce bambina.

Giulia è nata a Torino il 16/03/2004 dopo 9 mesi di gravidanza sereni. Era già una bella bambina a poche ore di vita e noi genitori eravamo al settimo cielo. Per i primi 3 mesi di vita di Giulia tutto è proseguito bene fino a che non ci siamo accorti che qualcosa non andava: la bambina non possedeva il controllo del capo, non seguiva con lo sguardo ecc., insomma non faceva quello che ti aspetti faccia un bambino alla sua età.

Ricoverammo Giulia all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino e, dopo una serie di esami, tra cui EEG, Risonanza Magnetica cerebrale, visita genetica, visita neurologica ci dimisero con un “tutto bene, Giulia ha la circonferenza cranica un po’ piccola ma vedrete che pian pianino recupererà”. Purtroppo, più il tempo passava e più ci accorgevamo che non c’era nessun miglioramento. A quel punto decidemmo di appoggiarci a un neuropsichiatria infantile di Torino che ci consigliò di sottoporre la bambina ad esercizi di psicomotricità per poterla aiutare ad affrontare le varie tappe dello sviluppo psicomotorio ritardate dalla microcefalia. All’età di 18 mesi ripetemmo la Risonanza Magnetica (per vedere se si evidenziavano danni cerebrali) che confermò l’assenza di lesioni. Intanto Giulia continuava a fare psicomotricità senza però ottenere nessun miglioramento sostanziale e il ritardo psicomotorio era ormai diventato estremamente grave. Decidemmo anche di sottoporre Giulia ad un ulteriore controllo genetico da cui però non emerse nulla. Nel frattempo il tempo passava e Giulia purtroppo non parlava, non stava seduta, non afferrava gli oggetti…. All’età di 20 mesi ci recammo all’Istituto Besta di Milano dove non riuscirono ad elaborare alcuna diagnosi e da dove tornammo con nessuna speranza in quanto ci dissero chiaramente che non si poteva fare nulla per la bambina. All’età di 3 anni la ricoverammo alla Fondazione Stella Maris di Pisa. Qui la bambina venne sottoposta a innumerevoli esami metabolici, genetici, EEG, visita cardiologica, densitometria ossea, una risonanza magnetica encefalo con spettroscopia e perfusione, da cui non emerse assolutamente nulla. Per Giulia non si trova una diagnosi!

Noi genitori non vogliamo ancora arrenderci e pensiamo che qualche cosa da qualche parte si possa fare… ed ecco che veniamo a conoscenza di un tipo di cura ,che viene eseguita negli Stati Uniti, basata sull’ossigenoterapia.

Purtroppo questa terapia ha dei costi estremamente elevati da sostenere per un periodo di tempo molto lungo ma, non potendo arrenderci di fronte a questo, dobbiamo lottare per dare alla nostra piccola Giulia la speranza di una vita migliore.

Aiutateci a realizzare questo sogno che sembrava impossibile.

Da metà febbraio Giulia si è trasferita con la mamma a Caserta dal momento che siamo entrati in contatto con un medico, il dott. Gaudenzio Garozzo, docente alla Sapienza di Roma, che attraverso la medicina tradizionale cinese è in grado di aiutare i bimbi con gravi problematiche cerebrali. Dopo un calvario di quasi 4 anni si apre quindi finalmente la possibilità di aiutare Giulia in maniera sensibile. Infatti, grazie alla sua grande competenza ed esperienza, il dott. Garozzo è riuscito a combinare l’utilizzo della medicina tradizionale cinese (agopuntura, massaggio, dieta…) con l’ossigenoterapia e la fisioterapia intensiva ottenendo risultati eccezionali! Con il contemporaneo trattamento iperbarico e cinese si accelera infatti il recupero funzionale dell’attività cerebrale e della qualità di vita dei bimbi malati.

Il dott. Garozzo cura Giulia gratuitamente tutti i giorni, non specula nella maniera più assoluta sulla salute dei bimbi sfortunati, ed è sempre estremamente disponibile, anche per darti un consiglio in piena notte o un conforto nei momenti più difficili.

Quando Giulia non stava bene andava a curarla a domicilio, sempre gratuitamente!

Il dottore sta preparando al meglio Giulia che, dopo nemmeno tre mesi trattamento, è già molto migliorata e questo le permette di poter andare negli Usa e beneficiare al meglio dell’ossigenoterapia e della fisioterapia intensiva.

il 2 luglio Giulia è partita per gli Usa continuate
ad aiutare utilizzando questi riferimenti:

ausale: una speranza per Giulia

Bonifico Bancario (Bank transfer)

Cin Q

Abi 02008

Cab 01160

c/c 000002238747

IBAN IT53Q0200801160000002238747

BIC SWIFT CODE UNCRITB1AG0

Intestazione: Cesare Sartirana

BancoPosta (Post Transfer)

Cin W

Abi 07601

Cab 01000

c/c 000085931772

IBAN IT97W0760101000000085931772

Intestazione: Loredana Ghiotti


Donazioni con carta di credito (Credit Card) sul sito

http://www.unasperanzapergiulia.it/donazioni.htm

www.unasperanzapergiulia.com

www.unasperanzapergiulia.it

http://cesare-sartirana.magix.net/website/

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,