Il vescovo benedice i cellulari contro le fake-news “Padre santo proteggi chi usa il cellulare” – Storia Vera

Inserito da 5 Febbraio, 2018 (0) Commenti

Si tratta di :Curiosità

Si tratta di un fatto vero, sebbene sembri incredibile è accaduto veramente !

 

Non poteva mancare la zelante iniziativa di un vescovo che ha benedetto in modo specifico chi usa cellulari, smartphone e tablet.
Non ci è dato di sapere se dal punto di vista informatico la chiesa ha preferito dispositivi Android o Apple, ma lo zampino è stato messo anche in questa vicenda, ovvero le Fake News. Il periodo è maturo e tutti di questi tempi sentono il bisogno di dispensare saggezza, sarà mania di onnipotenza, il fatto è che dai politici agli esponenti informatici ai sedicenti esperti in materia hanno tutti la necessità di esporre il proprio parere (non richiesto) in merito.

Ovviamente l’importante per tutti questi individui è come al solito seguire la corrente e conformarsi al “cervello unico”  ed evitare appunto il lavoro di indagine e verifica che si dovrebbe fare. Taluni sono convinti che basta digitare una parola e premere invio per avere ogni risposta… Finchè lo faccia un povero “analfabeta” privo di mezzi possiamo tutti ammettere la grandezza della banalità di strumenti troppo vasti per chi on ha strumenti. la cosa che mi fa riflettere è la consapevole analisi delle fonti per indirizzare la notizia da preferire alle altre versioni. sarà ma ultimamente vedo in giro taluni che sono peggio dei migliori boccaloni in quanto dal loro pulpito dettano legge e cosa peggiore vorrebbero condizionare taluni che on hanno mezzi per ricercare la verità.

dopo questa breve riflessione si fornisce ai più l’articolo in verisone integrale

In tanti si sono presentanti, puntuali, questa mattina alle ore 11, famiglie con bambini al seguito, giovani, anziani, tutti rigorosamente con il cellulare di ultima generazione alla mano, con tablet ed altri ritrovati della tecnologia, per ricevere la benedizione di Don Giorgio Mariotti, parroco di Nuvole-Lerchi-Piosina-Astucci (ideatore quattro anni fa di questa iniziativa unica in Italia) in occasione della ricorrenza di San Biagio, (venerato dai fedeli per la cura dei mali fisici ed in particolare della gola), a cui è dedicata la piccola chiesa sulle colline altotiberine a pochi chilometri dalla città.

Accanto al sacerdote “cybernauta” (che oltre dieci anni fa alla soglia dei sessanta anni ha abbracciato la vita religiosa e si è distinto per la sua battaglia per un corretto utilizzo di smartphone, computer e affini) anche il vescovo della diocesi di Città di Castello, Monsignor Domenico Cancian, tra l’altro in visita pastorale alla parrocchia e comunità locale, che dall’altare hanno lanciato anche un messaggio ad un approccio “corretto, sano e positivo all’utilizzo delle tecnologie, telefoni, chat e messaggerie comprese, rivolgendosi in particolare ai giovani, ai ragazzi e ai loro genitori, affinchè si diffonda sempre di più “una cultura di rispetto delle persone, della loro dignità, ispirata alla solidarietà e sana convivenza”.

Il vescovo, citando anche un brano di un articolo che si riferiva ad un recente e cruento fatto di cronaca nazionale che ha scosso le coscienze di tutti, non si è sottratto ad entrare nel merito anche delle cosidette “fake-news” e di un modo di veicolare notizie false, spesso denigratorie e offensive in voga purtroppo ormai sulla rete, richiamando quanto affermato dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei e vescovo di Perugia in occasione di San Francesco di Sales, patrono degli operatori dei media: “le fake-news non nascono da sole e sono frutto del pensiero di chi ha in animo di dividere e non di unire. Oggi più che mai c’e’ bisogno di buone notizie e di veicolarle in maniera giusta come peraltro fanno Don Giorgio Mariotti ed il gruppo di fedeli e catechisti che lo segue, attraverso un concorso dedicato a coloro che sono in grado di scovarle dalla rete e di condividerle. Le “fake-news” si combattono con un pensiero positivo e con un modo di stare insieme in comunità all’insegna della solidarietà e rispetto reciproco; utilizzate bene i vostri cellulari e la tecnologia ad ogni livello in ogni ambito della vita quotidiana”, ha concluso Cancian prima di impartire la benedizione solenne assieme a Don Giorgio Mariotti, mentre i fedeli nel frattempo avevano tirato fuori dalle tasche o borse varie i propri smartphone: “Padre santo, da te discende la pienezza di ogni benedizione e a te sale la voce del popolo che benedice il tuo nome; nella tua benevolenza proteggi coloro che usano questi nuovi strumenti della comunicazione, sia per il loro lavoro che per la loro vita quotidiana”.

Al termine della messa “hi-tech” tanto per rimanere in tema si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso, “Cellulari e buone notizie”, rivolto a tutti coloro che inviano un messaggio contenente una buona notizia possibilmente con foto, citando la relativa fonte. A decretare la migliore notizia e il relativo autore che l’ha scovata sulla rete e che si aggiudica il premio, è il numero di «mi piace» che le tre notizie hanno collezionato dopo la pubblicazione sulla pagina facebook «Parrocchia di Nuvole» e “Le Rose di Gerico di Città di Castello”. La premiazione finale con tanto di motivazione ha decretato i seguenti vincitori: al primo posto, Francesco Coltrioli, allenatore dell’Fc Castello Calcio, che ha ricevuto il premio direttamente allo stadio dopo la partita. La sua buona notizia riguarda “la risonanza magnetica decorata come un bosco magico per i piccoli parenti del Regina Margherita di Torino”. Al secondo posto si è classificato P.Mataloni e al terzo posto M.Mancini.

fonte articolo

Categories : Curiosità Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Papa Francesco, chi mangia Agnello a Pasqua fa peccato !

Inserito da 24 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

ATTENZIONE Chi verrà sorpreso a mangiare agnello per la Santa Pasqua o  Pasquetta farà peccato mortale !

Nuovo “monito ai fedeli ” di  Papa Francesco, che sembra quasi un invettiva ! Durante la celebrazione rivolgendosi ai Cattolici e Cristiani il Papa ha detto:
<<Guai a voi peccatori !!!!
Chi verrà sorpreso a mangiare Agnello o carne tenera, farà peccato mortale !>>
e poi rincarando la dose guardandoli con occhi infuocati
(atteggiamento molto strano per un Papa) ha esclamato testualmente :
<<Extra Ecclesiam nulla salus !!!>> (al di fuori della chiesa non c’è salvezza )

 

15/08/2013 Castel Gandolfo, messa e Angelus celebrati da Papa Francesco nella ricorrenza dell'Assunzione di Maria .

Durante l’ANGELUS scorso Papa Francesco ha dichiarato: << invieremo schiere di monaci di “cerchia” e di fedeli anzi fedelissimi muniti di “cestelli capienti”  per aspirare tutti i vostri PECCATI ma sopratutto averi terreni per soddisfare la chiesa la quale è sempre in cerca di nuovi fondi! Voi vi alleggerite e così facendo potrete  “sfamare” la foga assetata dei preti di tutto il mondo>>.

 Durante le festività gruppi di fedeli pattuglieranno i vari quartieri alla ricerca di “fumarole” provenienti da “radiglie”, fornacelle, barbequè e similari. Gli avventori verranno sottoposti alla “ecclesiae caederis” ovvero al taglio sacrificale di parti basse che verranno offerte in un banchetto sacrificale per tutti i poverelli.

Voci affermano che molti “eretici” ,  che non ascoltano la parola del Papa stiano affilando i coltelli per tagliare di netto le parti basse del prete e della gente che è nella cerchia dei preti. Questa non è una risposta corretta !!!  La cosa scandalosa e che secondo talune indiscrezioni ci sarebbe “addirittura”  una lotteria con tanto di biglietti con un diversi premi in palio. La cosa più scandalosa è che il primo premio tra le altre cose prevede esplicitamente “la possibilità di tagliare del tutto le parti basse del prete e di tutti i seguaci,  e mutilare  tutti i preti e i cosidetti “parrinari” (persone che seguono il prete incodizionatamente e sono in cerca di un ruolo nella società,  anche dove sann che il prete è un individuo scabroso).

 

<<Costi quel che costa, ma le parti basse da sempre un tabù, non si devono toccare !!!>>  ha tuonato Papa Francesco annunciando con viso scuro il messaggio a tutti i fedeli in ben 450 lingue !!!

papa-francesco-640

 

Alcuni seguaci dell’arrosto per forza non volgiono ascoltare le parole di Papa Francesco e sono nel poeccato e non sentono ragioni !!! Non sono buoni cristiani sono dei pecaatori che sono decisi a mangiare e bachettare con carne di agnello a tutti i costi!!!

Anzi in modo del tutto irrispettoso hanno dichiarato che “Si devono solo azzardare a rintracciare le nostre fumarole, le nostre care radiglie e fornacelle pasquali e noi con lo stesso coltello ancora grondante di sangue per la divisione in parti della carne di agnellino, taglieremo le parti basse anzi le balle dei preti e sopratutto dei monaci di cerchia e di ogni “parrinaro” o seguace del prete che sia.
Neppure le donne saranno riparmiate alle quali in assenza di balle gli verranno tagliate le mammelle e arrostite sulla fornacelle insieme alle balle e poi con l’ahgiiunta di sale, pepe, cipolla e aglio verranno arrostite e offerte agli ospiti e se proprio la quantità sarà come prevista anche ai poveri di tutto il mondo per debellare finalmente la fame del mondo in modo definitivo.

 

Papa Francesco ha risposto tramite una missiva diretta a tutte le parrocchie del mondo cari fedeli prepariamoci a combattere per diffondere la fede e convertire questi eretici ed infedeli accendete una candela come simbolo della lotta al consumo di carne di agnello, come candela di speranza per evitare le stragi di Agnelli Pasquali. Un agnello non va sacrificato e non vanno sacrificate le parti basse dei preti e dei seguaci della chiesa perchè poi non si può più usarle e Dio non vuole.

 

Italy Pope Epiphany

 

Papa Francesco rincarando la dose ha affermato : <<La candela, si direbbe, simbolizza in modo eccellente la religione: essa sgocciola dappertutto, non riscalda in alcun modo e fuma in modo spaventoso senza donare luce.>>

 Il Papa ha detto che se non sarete in grado di fermare questa strage scenderà in campo prendendo tutti gli agnelli sulle sue spalle gli agnelli,  e lui non ha paura dei coltelli e degli eretici. Addirittura li farà risorgere anche se arrostiti ! E non avrà paura di sacrificare le sue parti basse perchè esse sono per la chiesa e quindi non teme le lame dei nemici !!!

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Virus WhatsApp con nuove emoji animate: non cliccate, è una bufala

Inserito da 8 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Virus WhatsApp con nuove emoji animate: non cliccate, è una bufala

Chi di noi non possiede uno smartphone? Praticamente nessuno. Questo porta ad un ulteriore domanda. Chi di noi non usa WhatsApp? Credo che anche in questo caso, la risposta sia la medesima. D’altronde WhatsApp consiste in una delle applicazioni più popolari in assoluto, usata sia da adulti che da bambini. Tutti, ormai, per comunicare ci affidiamo all’istantaneità di questa app. E se proprio dobbiamo dirla tutta, piuttosto che scrivere un messaggio che richiederebbe troppo del nostro tempo, preferiamo usare qualcosa di ancora più veloce e immediato; un qualcosa che faccia capire subito cosa vogliamo, cosa proviamo o cosa vogliamo dire. Di che parliamo? Semplice, le emoticon. Vogliamo comunicare ad una persona che le vogliamo bene e che ci teniamo a lei? Niente di più facile, le inviamo un cuoricino e il gioco è fatto. Vogliamo far sapere alla persona con cui stiamo scambiando messaggi che siamo stanchi morti? Anche in questo caso basterà semplicemente inviarle l’emoticon di una faccina che dorme. E di esempi così  se ne possono fare all’infinito. Tante, tantissime sono le emoticon. E con ogni aggiornamento eseguito, possono diventare sempre di più. Però attenzione. Anche se gli smartphone sono dei dispositivi che dal punto di vista  della sicurezza sono assolutamente controllati grazie ai sistemi operativi, tuttavia  il pericolo Hacker, e di conseguenza virus, è sempre dietro l’angolo, pronto a colpire quando meno se lo si aspetta.

WhatsApp-2.12.348-WhatsApp-APK-WhatsApp

Attenzione al virus su WhatsApp. Come riconoscerlo?

Questa volta ad entrare nel mirino di questo “male” sembra essere proprio WhatsApp, una delle applicazioni più usate in assoluto da tutti. Ma niente paura, basterà semplicemente un po’ di attenzione e accortezza nel vedere quali messaggi  verranno inviati sul vostro cellulare e il pericolo sarà per voi scampato. Ci spieghiamo meglio. Questo virus che circola nell’ultimo periodo, infatti, colpisce tramite un messaggio. Precisamente questo: “Visto che belle le nuove emoticon di WhatsApp? Guarda”, con a seguire un link. Se vi arriva un messaggio così o simile, non dovete per nessun motivo aprire la conversazione e soprattutto cliccare sul link, perché altrimenti il virus verrà direttamente scaricato sul vostro cellulare e il messaggio malevolo sarà inviato anche a tutti i vostri contatti di WhatsApp. Una bella gatta da pelare non c’è che dire, dal momento che il risultato finale sarebbe una bella epidemia di virus.  L’unica cosa che potete fare se notate un messaggio simile è: non aprire la conversazione, eliminarla e poi, possibilmente, bloccare l’utente. Se, sfortunatamente, avete cliccato sul link, non disperatevi. Anche in questo caso dovrete fare pochi passi e tutto si sistemerà. Innanzitutto, la prima cosa da fare sarà quella di installare sul vostro cellulare un antivirus in modo tale da evitare in futuro di incappare in situazioni simili e, inoltre, occorrerà contattare il vostro gestore telefonico per sapere se, a causa di questo virus, siano stati o meno attivati dei servizi a pagamento. Se la risposta sarà affermativa, non vi rimarrà altro che disattivare il servizio.

Fonte: Segnalazione via mail

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

“Squalo bufala” la foto apparsa mesi fa.

Inserito da 17 Settembre, 2014 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

      Bufala e indignazione degli operatori turistici

Csqualo_2014-300x225ASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Rischia una denuncia per procurato allarme Andrea Palombo, il bagnino castiglionese che nei giorni scorsi ha contattato tutti i giornali per raccontare il suo incontro ravvicinato con uno squalo sul litorale maremmano.

Il giovane bagnino aveva raccontato di essere arrivato ad un metro dall’animale, mentre i bagnanti scappavano impauriti. E per riprova aveva portato una foto, scattata proprio sulla riva. Anche l’Ansa aveva battuto la notizia, avvalorandola, tanto da essere ripresa da tutti i quotidiani e dalle tv nazionali. E invece sembra che il tutto sia una bufala, il gioco annoiato di questa fine estate come dimostrerebbero alcune foto, pubblicate il 20 luglio anche da YouReporter del gruppo Corriere della Sera a questo LINK. Quindi circa 2 mesi fa e non la sera del 13 settembre come raccontato.

Uno scherzo che però potrebbe costare caro al giovane bagnino castiglionese. Molti esercenti e operatori turistici sarebbero infuriati con il ragazzo, questa storia potrebbe spaventare i bagnanti e i turisti di fatto penalizzando ulteriormente questo finale di stagione e, chissà, forse anche quelle future, e qualcuno mediterebbe una denuncia.

Il bagnino, contattandoci, si era anche lamentato del fatto che alcuni giornali non avevano scritto il suo nome, di fatto non attribuendogli la paternità della foto scattata. Questo pomeriggio abbiamo ritelefonato al giovane che però ci ha detto di essere impegnato e di non poter parlare. Intanto sin dal giorno in cui è uscita l’immagine è attivo un gruppo di persone che stanno rintracciando foto simili, per capire a quando risalirebbe la prima pubblicazione.

articolo di Barbara Farnetani su ilgiunco.net

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Festeggia “Riparty con Postepay” – truffa

Inserito da 17 Marzo, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

ATTENZIONE TRUFFA !!!
NON ABBOCCARE !!! L’AUTORE DELLA MAIL HA FATTO FARE AL MESSAGGIO UN GIRO CONTORTO  MA ALLA FINE, LA SUA BRAVATA E’  STATA LOGGATA DA UNO DEGLI ISP (WIND) ….

Hai ottenuto gratuitamente un occasione
Nuovo Messaggio Promozionale

Festeggia “Riparty con Postepay”

Dal 1° ottobre 2010 al 31 maggio 2011 ricarica la tua
carta postepay* e parteciperai al concorso!

In palio per te ogni mese un fantastico premio!
Scrigno Elation long week end tra arte e sapori per due persone +

Fotocamera Digitale Samsung WP 10

E se fai almeno 3 pagamenti sul circuito Visa durante il periodo del concorso, potrai partecipare all’estrazione finale e vincere una Vespa 125 GTS Giallo Lime.
Ma non solo: effettua una ricarica da 10 euro sul tuo telefonino dalla tua carta postepay entro il 31/05/2011: Poste , ti regala 100 EURO !!!

ACCEDI AL SERVIZIO ON LINE

Allora cosa aspetti? Entra subito nel sito: postepay.it

*Partecipano alle estrazioni mensili i titolari che avranno effettuato almeno una transazione . Sono escluse le transazioni effettuate sul circuito Postamat (es. ricarica carta, pagamento bollettini o altri acquisti sul sito poste.it o presso gli uffici postali)

* La ricarica omaggio e’ valida una sola volta per ogni carta postepay, ed il bonus e’ fruibile entro il 31 Maggio 2011; eventuali tentativi di doppia ricarica, verranno rigettati.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , ,

EUROMILLION PROGRAMME NOTIFICA DELL’ASSEGNAZIONE FINALE

Inserito da 25 Ottobre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

MI RACCOMANDO : non abboccate è una truffa !!! ATTENZIONE !!

INTERNATIONALE LOTTO/EUROMILLION PROGRAMME

MADRID OFFICE
ALBO UFFICIALE DI GARA
SEDE DEL PRESIDENTE
INTERNATIONALE PROMOTION-GEWINNZUTEILUNG
REFERENZ NUMMER:ESP/65456009/EU
BATCH: ERT/5557/07/EU
ATTENZIONE: ILBENEFICIARIO:

RE: NOTIFICA DELL’ASSEGNAZIONE FINALE

Questo lettera e? per informarla sull’ esito del sorteggio finale Della Loter?a ?uromilions, il programma internazionale tenuto il 06-09-10 tramite sorteggio di numeri e di nomi. I risultati sono stati rilasciati il 20-05-2010. Il suo nome attaccato  al  biglietto numero 214-1781-501 con la matricola 7216-05 hanno sorteggiato i numeri fortunati 19-67-01-33-37-72 che hanno segnalato la vincita della lotter?a nella categor?a terza.

Lei e? stato quindi approvato, come vincitore, ad un versamento di una somma totale di (SETTECENTOQUINDICI MILA E OTTOCENTOVENTICINQUE EURO) ?715.825,00 Euro in contanti accreditato a suo nome in una scheda con REF N? IP/34841284377/10. Questo somma provviene da un premio di contanti totale di 78.740.750,00 Euro (SETTANTOTTO MILIONI SETTECENTOQUARANTA E SETTECENTOCINQUANTA  MILA EURO). Diviso fra gli Undici  vincitori internazionali nelle loro rispettive categorie. LE NOSTRE CONGRATULAZIONI!!!

Il suo fondo e? adesso depositato con una Societa? di assicurazione totalmente assicurato a suo nome. Per non confondersi con i vincitori, chiediamo che lei mantenga il riserbo assoluto di questa recompensa dall’avviso pubblico finche` il suo reclamo sia stato elaborato con successo ed il denaro versato nel suo conto o spedito tramite assegno, siccome questo fa parte del nostro protocollo di sicurezza per evitare che qualsiasi individuo possa reclamare la vincita all’ insaputa del vincitore. Tutti i participante sono stati scelti attraverso un sistema di ballottaggio tramite computer per via di sorteggio di 25.000 nomi in Africa, Asia, Australia, Nuova Zelanda, Europa, il Sud ed il nord d’ America come parte del nostro programma di promozioni internazionale che conduciamo una volta all’anno. Speriamo che il suo nome fortunato sortegger? un altro premio nel nostro programma dell’anno prossimo.

INFINITY SEGUROS SICHERHEIT FIRMA UNTERNEHMEN S.L MADRID SPANIEN
RECLAMO AGENTE MANAGER:
DON HOY MARIO
TEL: +34 672 527 109
FAX: +34 917 693 099
E-mail: infinityseguro@consultant.com

Per poter conoscere come reclamare il suo premio vinto, la preghiamo di contattare il suo agente di reclamo TONI RUBIO  Manager delle Operazioni estere di VITALICO SEGUROS EU. MADRID-ESPA?A sul e v?a Fax: 00 34 917 693 099, per l’ elaborazione ed il versamento del suo premio in denaro ad una designazione a sua scelta. Le ricordiamo inoltre che tutti i premi in denaro devono essere reclamati entro il 18-11-2010. Dopo questa data tutti i fondi saranno  rimmessi al MINISTERIO DE ECONOMIA E HACIENDA come non reclamato. La informiamo inoltre che il 10% Della sua vincita va alla PREMIER SEGUROS S.A. MADRID, come suo agente di reclami. Questo 10% sar? dovuto dopo che lei avr? ricevuto la sua vincita perche? il denaro ? assicurato interamente a suo nome. NOTA: Per evitare ritardi inutili e complicazioni, le ricordiamo per favore di citare i suoi numeri di riferimento (ref) e lotto (batch) in ogni corrispondenza con noi o il suo agente., Se ci dovesse essere cambiamento del suo indir!
izzo, la preghiamo di informare il

FOGLIO DI RECLAMAZIONE (COMPILA IL FORM E RITORNO INDIETRO PER EMAIL GRAZIE).

NOME :
COGNOME :
DATAata DI NASCITA :
OCCUPAZIONE :
TELEFONO :
MOBILE:
Fax:
INDIRIZZO :
CITTA :
EMAIL IL TUO :

I requisiti sopra indicati sono necessarie.
Congratulazioni ancora una volta.
CORDIALI SALUTI,
JUAN MUGEL.
(VICE PRESIDENT)

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

“Saving Grace” Finale Lives Up To Show’s Name

Inserito da 22 Giugno, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :news

NEW YORK (CBS) After three seasons “Saving Grace” aired its series finale on Monday night with two back-to-back episodes. The gritty TNT series, starring Oscar-winning actress Holly Hunter as Grace Hanadarko, portrayed a flawed Oklahoma cop with a dark side and a last-chance angel named Earl, played by Leon Rippy. Pictures: Holly Hunter If you came into the final episode thinking it would be a happy, uneventful send-off, think again. Officer Grace didn’t have the happy ending we had hoped for. Her journey was full circle as the series culiminated, with her finally getting the chance to rid the town of one more evil figure, even if it meant losing her life. Grace, for better or worse, dies in the final episode. Did evil win, then? Not so likely. Grace took the final step and her life’s calling in this world was fulfilled. This was her ultimate battle. She may have died trying to prevent another major terrorist plot or a mass-killing of many people, but maybe her rationale is that if she takes her life ,she can save the lives of many other people. So in the end, the show’s title lived up to the final showdown. Grace, although taking her own life, did in fact become the “Saving Grace” for the people around her. And that’s a pretty divine way to go out.

source: http://www.cbsnews.com/8301-31749_162-20008401-10391698.html

Categories : news Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Microsoft Internet Explorer non è un browser sicuro

Inserito da 17 Gennaio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :News,Sicurezza

Il governo tedesco invita gli utenti ad utilizzare altri browser, sostenedo che Microsoft Internet Explorer non è un browser sicuro..
Un altro duro colpo per la microsoft che nei giorni scorsi  è stata sbeffeggiata da una falla che era presente nei browser di Microsoft in 6, IE 7, IE8 su Windows 7, Vista, Windows XP, Server 2003, Server 2008 R2, ma anche in IE 6 Service Pack 1 su Windows 2000 Service Pack 4, tale falla era stata sfruttata da cyber criminali come vettore  per condurre attacchi mirati contro il colosso Google, tale affermazione è stata confermata dalla Mcafee…
La casa dell’antivirus da tempo cerca di approntare soluzioni per mettere al riparo una serie di utenti, si segnala che in questi giorni se si diventa fans su facebook si ha diritto ad ottenere una licenza d’uso per 6 mesi del loro antivirus. Ritornando alle falle di internet explorer e al consiglio che il governo tedesco da di non utilizzare tale browser posso soltanto dire che da anni esistono browser alternativi e sopratutto basati su un codice aperto e collaborativo come l’arcinoto browser firefox di gran lunga superiore in performance e disponibile in una varià di piattaforme e sistemi operativi.
Pronta la risposta di Microsoft,  che intervistata dalla Bbc,  ha ammesso che in effetti esiste questa grave falla che ha reso vulnerabile il suo browser. Questa vicenda è a dir poco scandalosa, escono periodicamente patch e sempre si deve cotrrere ai ripari, questa grave falla è stata la goccia che ha fatto taboccare il vaso, una grave mancanza che si può considerare  il punto debole dei recenti attacchi a Google. La Microsoft si è affrettato a chiarire che per evitare bachi “bug” e avere una sicurezza nella navigazione on-line, è necessatio impostare le opzioni di protezione del browser su “alto”, nonostante le limitazioni nei siti accessibili. Ma gli esperti delle autorità tedesche hanno detto in modo perentorio che è un accorgimento che non serve per blindare la sicurezza nella navigazione.Secondo McAfee, che sta indagando gli attacchi a Google e a 34 aziende Usa, ha scoperto che uno dei vettori della cyber-intrusione è stato proprio il browser di Microsoft. Graham Cluley, dell’antivirus Sophos, ha spiegato che le versioni più vulnerabili del browser Microsoft sono 6, 7 e 8. Dalla Microsoft, intanto, hanno fatto sapere che si sta lavorando a un “update” che risolverà il problema. Il sottoscrittto Silvio Passalacqua di www.hoax.it non si ritiene per niente meravigliato di questa scoperta,  poichè nonostante escano versioni sempre più aggiornate una gran parte degli utenti resta fossilizzata su vecchie versioni di intent explore, senza consuiderare la dabennaggine di gente che produce software a livello ministeriale,  che programmando in maniera “becera” obbliga l’utente finale ad il browser internet explorer. Si ricordi che in passato la microsoft è stata condannata per aver “implementato” come parte essenziale del sistema operativo sui sistemi windows….
Che dire quando tramite windows update hanno deciso di rilasciare le versioni successive del browser come “aggiornamento critico” ? un conto è cambiare versione di software cioè upgradare un conto è rilasciare patch per quel software… ma la discussione sarebbe troppo lunga…
Secondo Spiegel online, l’autorevole settimanale di Amburgo, il Bundesamt fuer Sicherheit in der Informationstechnik, BSI,  (Autorità federale per la sicurezza nella tecnologia dell’informazione) ha detto a chiaramente che usare il browser più diffuso Microsofr Internet Explorer  è sconsigliabile, ed è preferibile usare browser alternativi, finché il problema non verrà risolto con la solita patch!
Che dire dato che la sicurezza nel pc non è un optional usate browser alternativi :
Una lista
http://www.mozilla-europe.org/it/firefox/security/
http://www.google.com/chrome/?hl=it
http://www.opera.com/download/
http://www.apple.com/it/safari/download/

Categories : News,Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,