Ronaldo più forte di Messi? Nigeriano uccide l’amico

Inserito da 8 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Si tratta di una notizia vera anche se incredibile !

Anche se non ci sembra vero, questa volta non è una bufala. Soltanto due giorni dopo la tragedia di Roma, dove  due individui hanno massacrato e ucciso il loro amico  “per divertirsi, ecco un’altra storia che ha dell’assurdo.

Anche se non è una storia successa in Italia, ma  in India precisamente a Bombay dove un giovane nigeriano, Chukwuma Nwabu ha ucciso il suo amico, un uomo di 34 anni, Kirian Kabadi dopo una lite furiosa su questioni calcistiche. Sembra assurdo ma è scoppiata una discussione su Messi e Ronaldo, e i due hanno litigato per stabilire quale tra i due giocatori fosse più forte.  Anche se sembrano discussioni da Bar Sport, non ci sembra opportuno per futili motivi uccidere. 

_145d2d74-e40d-11e5-93d4-5ee5efee2841

A riportare la notizia è il Telegraph che ha raccontato il fatto analizzato dalla polizia indiana intervenuta sul posto per una chiamata dei vicini di casa. “La discussione su Ronaldo e Messi ha acceso la miccia. Kabadi (fan di CR7) ha scagliato un vaso di vetro contro l’amico (tifoso di Messi), di dieci anni più giovane. Il ragazzo sebbene sia riuscito ad  evitare il vaso, è stato colpito con i cocci del vaso, il quale è morto dissanguato in pochi minuti nell’appartamento”.
Sul fatto stanno indagando e veramente è inconcepibile una furia del genere e poi per motivi del genere.

Ronaldo-Messi

______________

Fonti:

Telegraph

101greatgoals

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La bufala del cazzo…

Inserito da 14 Febbraio, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Ma questa è proprio una bufala del Cazzo !!!

Incredulo riscontro sia sulla pagina facebook che sul sito di adnkronos una vera e propria bufala del cazzo !!!

Si parla di 25 cm di circonferenza per 18 cm, ogni commento è inutile…
priva di ogni fondamento !!!!

bufalaDELC2

bufaladelcazzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link all’orginale:  http://www.adnkronos.com/salute/medicina/2015/02/12/usa-enne-super-dotato-chiede-aiuto-alla-chirurgia_6HPn26wpsMuh7SmkGCU2MP.html

testo:

Un organo sessuale cresciuto davvero troppo in larghezza e diventato motivo di imbarazzo: limitando la capacità di avere rapporti sessuali, indossare i pantaloni o praticare sport. Problemi che hanno spinto un adolescente americano a sottoporsi ad una riduzione chirurgica del pene, la prima al mondo – come riporta il ‘Daily Mail’ – secondo Rafael Carrion, il chirurgo-urologo dell’University of South Florida, che l’ha eseguita e descritta nei dettagli su ‘The Journal of Sexual Medicine’. A riposo la circonferenza dell’organo sessuale del ragazzo misurava circa 25 centimetri, mentre la lunghezza era di 18 centimetri. “Un pallone da football”, così l’hanno descritto i chirurghi.

L’adolescente aveva sofferto in passato di diversi episodi di priapismo, una condizione in cui le cellule del sangue bloccano i vasi del pene causando dolorosi rigonfiamenti. Questi episodi però con il tempo hanno reso l’organo ‘fuori misura’ e deforme. Carrion e il suo team hanno esaminato la letteratura medica in materia, ma dicono di non aver trovato alcun precedente simile a questa richiesta del ragazzo. “C’è sempre più interesse da parte degli uomini di un aumento della loro virilità – osserva il chirurgo – ma mai avevamo avuto una domanda di riduzione dell’organo sessuale”. Il team ha deciso per una tecnica normalmente usata per trattare la malattia di Peyronie, una condizione in cui il tessuto cicatriziale si sviluppa lungo il pene. La larghezza è stata ridotta e ora il ragazzo non ha più problemi di erezione e la sua vita sessuale è tornata regolare.

 

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , ,

“Squalo bufala” la foto apparsa mesi fa.

Inserito da 17 Settembre, 2014 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

      Bufala e indignazione degli operatori turistici

Csqualo_2014-300x225ASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Rischia una denuncia per procurato allarme Andrea Palombo, il bagnino castiglionese che nei giorni scorsi ha contattato tutti i giornali per raccontare il suo incontro ravvicinato con uno squalo sul litorale maremmano.

Il giovane bagnino aveva raccontato di essere arrivato ad un metro dall’animale, mentre i bagnanti scappavano impauriti. E per riprova aveva portato una foto, scattata proprio sulla riva. Anche l’Ansa aveva battuto la notizia, avvalorandola, tanto da essere ripresa da tutti i quotidiani e dalle tv nazionali. E invece sembra che il tutto sia una bufala, il gioco annoiato di questa fine estate come dimostrerebbero alcune foto, pubblicate il 20 luglio anche da YouReporter del gruppo Corriere della Sera a questo LINK. Quindi circa 2 mesi fa e non la sera del 13 settembre come raccontato.

Uno scherzo che però potrebbe costare caro al giovane bagnino castiglionese. Molti esercenti e operatori turistici sarebbero infuriati con il ragazzo, questa storia potrebbe spaventare i bagnanti e i turisti di fatto penalizzando ulteriormente questo finale di stagione e, chissà, forse anche quelle future, e qualcuno mediterebbe una denuncia.

Il bagnino, contattandoci, si era anche lamentato del fatto che alcuni giornali non avevano scritto il suo nome, di fatto non attribuendogli la paternità della foto scattata. Questo pomeriggio abbiamo ritelefonato al giovane che però ci ha detto di essere impegnato e di non poter parlare. Intanto sin dal giorno in cui è uscita l’immagine è attivo un gruppo di persone che stanno rintracciando foto simili, per capire a quando risalirebbe la prima pubblicazione.

articolo di Barbara Farnetani su ilgiunco.net

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Film Horror basato su Hoax / 976 – Chiamata per il diavolo (Robert Englund, 1988)

Inserito da 20 Luglio, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Vi segnalo un film Horror il nome del protagonista è Hoax,
il titolo completo è 976 – Chiamata per il diavolo (Robert Englund, 1988)

9777425“Benvenuto nell’antro del mistero. Io sono il padrone del buio. La guida del tuo destino per il giorno”
Hoax (Stephen Geoffreys) è un ragazzo timido ed emarginato dalla società. Viene quotidianamente picchiato e sottomesso da una banda di teppisti che frequenta la sua scuola, di cui ne fa parte il cugino Leonard detto Spike (Pat O’Bryan). Che si incontra con loro nel locale sopra un cinema che proietta maratone di film horror, a giocare d’azzardo. Ad opprimere la vita del giovane Hoax è anche la madre Lucy (Sandy Dennis), severa e fanaticamente religiosa. Una notte Hoax, Spike e Lucy assistono nel loro giardino ad una pioggia dal cielo di pesci. Per questo strano avvenimento il poliziotto Marty (Jim Metzler) si insospettirà di loro. Nel frattempo Hoax trova nella stanza del cugino un misterioso volantino pubblicitario sull’oroscopo recapitante il numero di telefono 976. A sua insaputa si metterà in contatto con il diavolo in persona (Robert Picardo) che gli prometterà di dargli in dono il potere. Il ragazzo diventerà terribilmente pericoloso e dotato di poteri soprannaturali per vendicarsi a coloro che lo maltrattano.
976 Chiamata per il diavolo segna per Robert Englund l’esordio alla regia per il grande schermo, lo stesso anno che ha diretto la serie televisiva di Nightmare. Il film nonostante sia uscito al cinema, per la New Line Cinema, nel 1989 risulta datato 1988 perché il 9 dicembre di quell’anno a Londra cè stata un anteprima. Essendo diretto da Englund ha la nomina che ha vaghe influenze a Nightmare, forse è un impressione che fa perché si sa che alla regia cè l’attore celebre per quella saga. Le scene in cui potrebbe esserci l’atmosfera alla Nightmare (anche Dylan Doghiana) sono dove avvengono i primi due delitti soprannaturali causati dal telefono. Ad’interpretare Hoax è Stephen Geoffreys che aveva già un ruolo da nerd tre anni prima in Ammazzavampiri. Patrick O’Bryan, conosciuto anche come Pat O’Bryan, è presente anche nel seguito “976 Chiamata per il diavolo 2-Il fattore astrale(1992)”. Di quest’ ultimo si può notare l’assomiglianza con Kevin Dillon (Video killer, Blob-Il fluido che uccide). Lezlie Deane che nel film interpreta Suzie, la fidanzata di Spike, tre anni dopo comparirà in “Nightmare 6 – La fine” nel ruolo di Tracy. L’attrice Sandy Dennis è nota per il premio oscar come migliore attrice non protagonista per “Chi ha paura di Virginia Woolf?(1967)” e Robert Picardo invece è noto particolarmente per aver partecipato alla serie televisiva Star Trek. Peccato che all’epoca Robert Englund non ha diretto altri film oltre a questo gioiello che oltre ad avere un ottima trama, mantiene bene il mistero per tutta la durata senza mai annoiare e resta un culto impedibile degli anni ’80 che purtroppo ancora in Italia non è stato rilasciato in dvd, negli Usa è già uscito nel lontano 2002 per la Sony Pictures Home Entertainment. E’ consigliato soprattutto a chi piacciono i film horror dove le vittime diventano carnefici, come Carrie-Lo sguardo di satana, Il tagliaerbe e Jolly killer.
Nel film si notano le sigarette Camel e i fiammiferi Matches. Nella stanza sopra il cinema invece si vedono appese al muro le locandine di Maniac e Arancia meccanica.

fonte: dysnews.eu

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Una bufala ripugnante: 14 ANNI È STATO SPARATO 6 VOLTE DAL PATRIGNO

Inserito da 7 Luglio, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio

ATTENZIONE A QUESTA BUFALA RIPUGNANTE !

non condividete messaggi del genere sul vostro facebook, faceboook è del tutto estraneo a questo messaggio di una bassessa estrema. Evitate di  condividere “simili” aggiornamenti nelle vostre bacheche.

IL MESSAGGIO:

BASTARDMessaggi circolanti su Facebook, che includono la fotografia di un bambino/ragazzo intubato su barella, sostengono che Facebook pagherà 45 centesimi (di dollaro) per ogni condivisione al fine di aiutare il bambino a guarire.

 

“QUESTO RAGAZZINO DI 14 ANNI È STATO SPARATO 6 VOLTE DAL PATRIGNO PER DIFENDERE LA SORELLINA DI 6 ANNI CHE STAVA PER ESSERE STUPRATA.. QUESTO È SUCCESSO MENTRE LA MADRE ERA A LAVORO, I DOTTORI DICONO CHE L’UNICO MODO CHE HA X SALVARSI È SE VIENE SOTTOPOSTO A CURE E MEDICINE CHE LA MADRE NON PUÒ PERMETTERSI, FACEBOOK HA DECISO CHE DONERÀ 45CENT PER OGNI CONDIVISIONE… PER FAVORE NON IGNORATE, QUESTO RAGAZZINO HA BISOGNO DEL NOSTRO AIUTO, È IMPORTANTE!!! CONDIVIDETE E SALVIAMO QUESTO PICCOLO EROE!!! O LA SUA CONDIZIONE PER DIFENDERE LA SORELLINA SARÀ STATO INUTILE…!! :'(“

ATTENZIONE ALLA BUFALA.


Categories : Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , ,

La bufala Cinese del ragazzo che sopravvive sebbene colpito da due fulmini

Inserito da 10 Maggio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Difficile stabilire la veridicità di un filmato che circola in Rete in queste ore: si tratta di un uomo che, in Cina, viene colpito da ben due fulmini e sopravvive.

Le immagini sono state realizzate da una telecamera di sorveglianza: nel video, si vede chiaramente che molte persone prima di lui corrono per mettersi al riparo dalla pioggia battente. Anche chi ha l’ombrello affretta il passo perché il temporale deve essere veramente impetuoso. L’ultimo ragazzo che passa però non scampa alla furia della natura che si scaglia contro di lui con ben due fulmini. Il primo, grande e violento, lo tramortisce scaraventandolo a terra. Si può osservare un alone nero sotto il corpo del giovane svenuto in terra, quella è la macchia da bruciatura provocata dall’impatto del fulmine con il suolo.

Non si riesce neanche ad immaginare cosa possa essere successo nel corpo del ragazzo al momento della scarica elettrica che varia tra i 10 e i 200 kiloampere con una temperatura elettronica di 50 mila gradi Kelvin.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , ,

Russia, suicidio in diretta o bufala?

Inserito da 13 Novembre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Il web s’interroga su questo video shock proveniente dalla Russia. Una telecamera a circuito chiuso riprende un giovane ragazzo che esce dal suo portone e attraversa la strada. All’improvviso si volta e attende che l’auto gli si avvicini per lanciarsi sotto. Il suo sembra un tentativo di suicidio mal riuscito, perché sbatte contro la portiera e dopo pochi minuti si rialza da terra zoppicante. Suicidio o bufala?

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , ,

Luca Ragazzo 17enne annuncia suicidio su Facebook e si getta nel Piave

Inserito da 22 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :News

Sono senza parole, ho letto una notizia ansa che mi ha lasciato di stucco
non so più che dire che pensare, ma perchè siamo diventati così ?

perchè non controllate questi messaggi che mettono su facebook ? che caspita fanno tutto il giorno i cosiddetti “moderatori di facebook” con i loro potenti account ?

Chiedo maggiore vigilanza in  tutti i social network  ! nel 2010 non si può morire così..
mi riferisco a tutti quelli che hanno visto il messaggio nella wall o bacheca di facebook
Non potevate fare qualcosa ? VERGOGNA !!!

VENEZIA – Mi suicido e lo dico su Facebook. Il social network piu’ diffuso tra i ragazzi diventa sempre piu’ spesso il macabro tabellone web dove lanciare l’ultimo saluto alla vita. Era gia’ successo. E’ accaduto un’altra volta, l’altro ieri, in Veneto, dove un diciassettenne veneziano, Luca, ha lasciato in bacheca ai suoi amici questo messaggio: ”Mi fa schifo vivere cosi’. Pero’ non dimenticatemi”. Dopodiche’ ha inforcato il motorino, ha raggiunto il ponte della Vittoria a San Dona’ di Piave (Venezia) e si e’ buttato nel fiume, poco prima di mezzanotte. Qualcuno ha udito le sue grida di aiuto, hanno tentato di scorgerlo tra le acque scure del fiume. Non c’e’ stato nulla da fare. Il corpo di Luca e’ stato recuperato solo stamattina, dopo un giorno mezzo di ricerche, settanta metri piu’ a valle del punto da cui si era lanciato nel Piave. Nella foto su Facebook, Luca appare con il volto un po’ serio, in t-shirt blu, i bei capelli lunghi con il ciuffo da una parte. ”Basta, sono stanco di tutto e tutti – aveva scritto sul web – Non mi fido piu’ di nessuno, mi fa troppo schifo vivere cosi’ e ci sono troppo dentro per venirne fuori. Voglio andarmene da qui, mi servirebbe un po’ di relax… Chiedo solo una cosa alle persone che ci tengono a me: non dimenticatemi”. L’adolescente da qualche tempo non stava bene, viveva un momento psicologico di disagio, di cui erano consci i genitori, che gli erano accanto. Ma nulla poteva far pensare ad un gesto estremo. Mercoledi’ sera, quando e’ arrivato con il suo scooter al ponte della Vittoria, alcune persone uscite da un cinema li’ vicino, dopo l’ultima proiezione, si sono accorte del ragazzo che si gettava nell’acqua e hanno dato l’allarme. Luca e’ stato visto annaspare, riemergere per quale istante e gridare aiuto, in un ultimo istinto di sopravvivenza. Poi e’ scomparso nel Piave. Sono arrivati i carabinieri, i vigili del fuoco, e i genitori del 17enne, rimasti per tutta la giornata di ieri ad aspettare il miracolo, che non c’e’ stato. Al ritrovamento del cadavere, effettuato dai sommozzatori dei vigili del fuoco di Mestre, ha assistito anche il padre del giovane, dipendente di una societa’ di Venezia che aveva fatto giungere per le ricerche anche una speciale macchina capace di distinguere i solidi sott’acqua. Il corpo si trovava sulla riva opposta del Piave rispetto a quella da cui il ragazzo si era gettato. Una tragedia analoga era avvenuta nel febbraio scorso. Anche allora un 17enne, uno studente modello di Treviso, che era tolto la vita dopo aver salutati gli amici su Facebook. Per la senatrice Maria Burani Procaccini, membro del comitato web e minori del ministero delle comunicazioni, bisogna per forza cambiare l’approccio al problema. ”La depressione giovanile, sia nelle forme gravi che in quelle distimiche – spiega -, colpisce il 5,6% degli adolescenti compresi nella fascia di eta’ tra i 14 ed i 19 anni: serve una svolta nell’approccio clinico e scolastico al problema”. ”Bisogna sovvertire il trend della segretezza – sottolinea – e programmare una grande campagna di ascolto che veda unite la Scuola e il Ministero della Salute”. ”C’e’ la necessita’ di una convenzione tra il Ministero e le Regioni – conclude Procaccini – per utilizzare il personale medico e psicoterapico delle asl e dei consultori al fine di prevenire il disagio e il suicidio che rimane un nemico terribile e , purtroppo, non sempre vincibile”.

fonte ansa 22/05/2010

Categories : News Tags : , , , , , , ,

Il ragazzo della foto è andato in vacanza con i suoi amici in Sundarbans!

Inserito da 28 Novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio
E’ UN FALSO SOLO UN FOTOMONTAGGIO E’ UNA BUFALA CLAMOROSA

Il ragazzo della foto è andato in vacanza con i suoi amici in Sundarbans!
Ha chiesto che gli venisse scattata una foto ! Quando è scattato il flash lui è entrato in coma!Due giorni dopo è morto di infarto!
Quando gli amicihanno visto quella foto si sono spaventati a morte!Uno dopo l’altro sono poi finiti in manicomio perchè hanno giurato che in quel momento anche
loro erano lì. Sfortunatamente questa foto è stata poi mandata in tutto il mondo.Molti l’hanno vista e l’hanno mandata ad altri. Altri non l’hanno più inoltrata e sono successe molte disgrazie! Un ufficiale della marina
ha mandato la foto a 13 scienziati ed è stato subito promosso. Un direttore ha riso e cancellato la foto: pochi giorni dopo morì in un incidente stradale. Non
essere scemo e aspetta a vedere cosa succede, ma non cancellarla assolutamente altrimenti il tuo futuro è già
segnato.invia qst mex a 13 persone a cui vuoi tanto bene e nn vuoi ke capiti qualcosa di brutto! fa attenzione!! buona fortuna…

Categories : Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio Tags : , ,