Catene di Sant’Antonio

Consigli per uno che si deve sposare

Inserito da 30 Dicembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Questa e-mail è scritta con notevoli errori di grammatica è scritto in modo orrendo ma la pubblico perchè sta intasando un sacco di caselle.

Hola, questo è per te, che ti devi sposare.

Io ero molto felice. La mia fidanzata ed io eravamo insieme da più di un anno per ciò decidiamo di sposarci. I Miei genitori ci aiutarono in tutti i modi possibili, i miei amici mi assecondavano, la mia fidanzata era un incanto. Solo c’era una cosa che mi dava molto fastidio ed era la migliore amica di lei. Era intelligente e sexy, delle volte mi faceva il filo, turbandomi. Un giorno, l’amica della mia fidanzata mi telefona e mi chiede di andare a casa sua per aiutarla con la lista degli invitati al matrimonio.

Quindi io andai.

Era da sola e quando arrivai, mi sussurro che, siccome dovevo sposare la sua migliore amica, e confessandomi che aveva certi sentimenti e desideri verso di me , e che non poteva più nasconderli, e che prima di sposarmi e compromettere la mia vita e quella della sua migliore amica, voleva fare l’amore con me per una volta sola. Cosa potevo dire?. Ero talmente sorpreso, che non dissi una parola. Lei disse: ‘Andrò in camera, e se lo desideri, entra e sarò tua.’ Ammirai il suo meraviglioso fondo schiena come si muoveva al salire le scale.

Mi alzai dalla poltrona e rimassi lì in piedi per un po’, allora mi girai e andai alla porta d’ingresso apri e uscii, andai verso la mia macchina; la mia fidanzata era fuori con lacrime agli occhi, e mi disse: ‘sono felice e orgogliosa di te, hai passato la mia piccola prova, non potevo scegliere un miglior uomo come sposo’.

MORALE:
Lascia sempre i preservativi in macchina

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Donne Incontentabili

Inserito da 20 Dicembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

A New York è stato appena aperto un nuovo negozio dove le donne possono scegliere e comprare un marito. All’entrata sono esposte le istruzioni su come funziona il negozio:
– Puoi visitare il negozio SOLO UNA VOLTA.
– Ci sono 6 piani e le caratteristiche degli uomini migliorano salendo.
– Puoi scegliere qualsiasi uomo ad un piano oppure salire al piano superiore.
– Non si può ritornare al piano inferiore.

Una donna decide di andare a visitare il Negozio di Mariti per trovare un compagno. Al primo piano l’insegna sulla porta dice: “Questi uomini hanno un lavoro.” La donna decide di salire al successivo. Al secondo piano l’insegna sulla porta dice: “Questi uomini hanno un lavoro, e amano i bambini.” La donna decide di salire al successivo.

Al terzo piano l’insegna sulla porta dice: “Questi uomini hanno un lavoro, amano i bambini e sono estremamente belli.” “Wow” pensa la donna, ma si sente di salire ancora. Al quarto piano l’insegna sulla porta dice: “Questi uomini hanno un lavoro, amano i bambini, sono belli da morire e aiutano nei mestieri di casa.” “Incredibile” esclama la donna, “Posso difficilmente resistere!” Ma sale ancora.” Al quinto piano l’insegna sulla porta dice: “Questi uomini hanno un lavoro, amano i bambini, sono belli da morire, aiutano nei mestieri di casa e sono estremamente romantici.” La donna è tentata di restare e sceglierne uno, invece decide di salire all’ultimo piano. Sesto piano: “sei la visitatrice No. 31.456.012 di questo piano, qui non ci sono uomini, questo piano esiste solamente per dimostrare quanto sia impossibile accontentare una donna.”

Di fronte a questo negozio è stato aperto un negozio di Mogli dove gli uomini possono scegliere la propria donna.Al primo piano ci sono donne cha amano fare sesso. Al secondo piano ci sono donne cha amano fare sesso e non sono rompicoglioni. I piani dal terzo al sesto NON SONO MAI STATI VISITATI.

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Vediamo se sei un vero amico…

Inserito da 9 Dicembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Voglio vedere se la rimandi indietro!

Cosa faresti se tutte le volte che volessi qualcuno, non ci fosse mai nessuno?
Cosa faresti se per ogni momento di vera felicità avessi 10 momenti di disperazione?
Cosa faresti se la persona a cui tieni di più morisse domani senza che tu gli abbia potuto dire quanto gli volevi bene?
Volevo solo dire, anche se non dovessi parlarti mai più nella vita, che sei speciale e per me hai fatto la differenza: mi preoccupo per te, ti rispetto e ti voglio bene davvero.

Manda questa mail a tutti i tuoi amici, non importa quanto spesso ci parli o quanto siate legati, e rimandalo anche alla persona che te l’ha inviato. Fai sapere ai vecchi amici che non li hai dimenticati, e ai nuovi che non lo farai mai.

Ricorda, tutti hanno bisogno di un amico, un giorno potresti sentirti come se non avessi NESSUN AMICO allora ricordati di questa e-mail e pensa che c’è qualcuno a cui importa di te e a cui sempre importerà.

Ci sarò sempre. Quando sarai nei guai, quando avrai bisogno, se sarai triste, potrai contare su di me. Ti farò il solletico, finchè non riderai, ti abbraccerò, e starò con te. Ci sarò fino alla fine; sono e sarò per sempre tuo amico!

MANDA QUESTA MAIL A TUTTI I TUOI AMICI!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , ,

Una catena dal titolo sei pugliese se…

Inserito da 23 Novembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Sei pugliese se…
o sei pugliese se quando la mattina vai a far colazione al bar spendi meno di un euro!
o sei pugliese quando ti lamenti sempre della tua città ma quando sei fuori la vanti come se fosse il paese delle meraviglie!!!
o sei pugliese se quando vivi fuori, e fai colazione al bar, ti lamenti del fatto che assieme al caffè non t’hanno portato il bicchiere d’acqua per sciacquarti la bocca!
o sei pugliese se quando vai a farti una pizza con gli amici, il ristorante ti offre un giro di limoncello gratis.
o sei pugliese se, pur vivendo al Nord da dieci anni, non hai perso una virgola del tuo meraviglioso accento!!
o sei pugliese se sai come si cucina Patate, riso e cozze.
o sei pugliese se parcheggi la macchina da un abusivo senza farti problemi.
o sei pugliese se ti lamenti della cucina di chiunque (tranne della tua fidanzata o almeno finché non diventa moglie)
o sei pugliese se almeno una volta alla settimana hai una voglia matta di mangiare il crudo di mare.
o sei pugliese se nel cibo metti quintalate di aglio, prezzemolo, pane grattuggiato!
o sei pugliese se d’estate vai a ponente con sedie e tavolini e organizzi delle mangiate all’aperto
o sei pugliese se ogni amico lo chiami con ‘ ‘mba ‘ prima del nome.

Sei pugliese se…
o sei pugliese se tifi la tua squadra del cuore pugliese sperando che salga a breve in serie A per fare il culo alle grandi squadre e magari,sempre a culo,vinca lo scudetto!
o sei pugliese se speri in un miracolo.
o sei pugliese se cerchi lavoro e non ne trovi, e nel periodo continui a vegetare a casa dei tuoi.
o sei pugliese se ami così tanto il mare, che in sua assenza te lo sogni di notte.
o sei pugliese se credi che la precedenza ce l’ha chi se la prende.
o sei pugliese se pensi che i semafori siano inutili in città e che si debba dare più fiducia ai guidatori!
o sei pugliese se ami le chiese, le cattedrali e i palazzetti bassi della parte vecchia della tua città pugliese.
o sei pugliese se hai visitato quasi tutte le città della tua regione
o sei pugliese se riconosci dall’odore il perido della vendemmia e della spremitura dell’olio.
o sei pugliese se quando incontri fuori dalla Puglia un tuo corregionale ci fai amicizia in 2 minuti e vi raccontate la propria vita a vicenda, ricordando con nostalgia la propria città!
o sei pugliese quando ti mangi le vocali!
o sei pugliese quando vivi al nord e almeno una volta al giorno ti viene nostalgia della tua terra e della sua gente!
o sei pugliese se ridi anche nelle situazioni drammatiche e fai divertire la gente!
o sei pugliese se abiti al nord e dici ‘prendimi il coso’ e nessuno ti capisce!
o sei pugliese se lavori a nero pure tutta la vita
o sei pugliese se d’estate vai al lido della tua città, anche se il mare fa schifo
o sei pugliese se vai al mare a piedi.
o sei pugliese se ti fa schifo la lega nord
o sei pugliese se almeno una volta al giorno ti viene da cantare
o sei pugliese se in estate la prima volta che ti abbronzi, ti ustioni e spelli perché nn vedi l ora di abbronzarti subito.
o Ma sei pugliese soprattutto quando non ti vergogni della tua terra e ricordi sempre il luogo dove sei nato. Quando la esalti per il mare e la buona cucina, il sole caldo anche d’inverno, per l’ospitalità della gente e per tutte le bellezze che la rendono una terra splendida!!!
Orgogliosi di essere pugliesi.. sei pugliese anche se dopo aver letto questa e-mail nonvedi l’ora di mandarla a tutti gli amici e magari di farne una copia da appendere in camera!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lessico e vocaboli utilizzato dalle donne

Inserito da 6 Novembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Lessico fondamentale utilizzato dalle donne:

1) BENE: questa e’ la parola che usano le donne per terminare una discussione quando hanno ragione e tu devi stare zitto.

2) 5 MINUTI: se la donna si sta vestendo significa mezz’ora. 5 minuti e’ solo 5 minuti se ti ha dato appena 5 minuti per guardare la partita prima di aiutare a pulire in casa.

3) NIENTE: La calma prima della tempesta. Vuol dire qualcosa… e dovreste stare all’erta. Discussioni che cominciano con niente normalmente finiscono in BENE.

4) FAI PURE: e’ una sfida, non un permesso. Non lo fare.

5) SOSPIRONE: e’come una parola, ma un’affermazione non verbale per cui spesso fraintesa dagli uomini. Un sospirone significa che lei pensa che sei un’idiota e si chiede perché sta perdendo il suo tempo li’ davanti a te a discutere di niente (torna al punto 3 per il significato della parole niente).

6) OK: Questa e’ una delle parole più pericolose che una donna può dire a un uomo. Significa che ha bisogno di pensare a lungo prima di decidere come e quando fartela pagare.

7) GRAZIE: Una donna ti ringrazia; non fare domande o non svenire; vuole solo ringraziarti (vorrei qui aggiungere una piccola clausola – e’ vero a meno che non dica ‘grazie mille’ che e’ PURO sarcasmo e no ti sta ringraziando. NON RISPONDERE non c’e’ di che perché cio’ porterebbe a un: quello che vuoi.

8) QUELLO CHE VUOI: e’ il modo della donna per dire vai a fare in ***o.

9) NON TI PREOCCUPARE FACCIO IO: un’altra affermazione pericolosa; significa che una donna ha chiesto a un uomo di fare qualcosa svariate volte ma adesso lo sta facendo lei. Questo porterà l’uomo a chiedere: ‘Cosa c’e’ che non va?’ Per la riposta della donna fai riferimento al punto 3.

Mandalo a tutti gli uomini che conosci per avvertirli che potrebbero evitare delle discussioni se solo si ricordassero la terminologia.
Mandalo a tutte le donne che conosci per farle ridere perché sanno che e’vero.

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il questionario “voglio conoscerti”

Inserito da 5 Novembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Mettete una X sulle cose che avete fatto e toglietela da quelle che non avete mai fatto, poi speditela ai vostri amici, compreso me!

( ) Fumato una sigaretta
( ) Vomitare dopo essere totalmente ubriaco
( ) Fatto un incidente con la macchina di un amico
( ) Rubato una macchina
( ) Essere stato innamorato e essere tutt’ora
( ) Rubato qualcosa
( ) Essere stato licenziato
( ) Aver lasciato il lavoro
( ) Essere stato coinvolto in una rissa
( ) Uscito di nascosto da casa
( ) Provato qualcosa per qualcuno che non ricambiava
( ) Stato arrestato
( ) Stato ad un appuntamento al buio
( ) Aver mentito ad un amico a fin di bene
( ) Saltato la scuola
( ) Visto qualcuno morire
( ) Stato in America

E poi ancora un po’ di fatica…
( ) Stato in Messico
( ) Stato su un aereo
( ) Essersi perso
( ) Stato dall’altra parte del mondo
( ) Andato a Washington, DC
( ) Nuotato nell’oceano
( ) Sentito morire…
( ) Pianto fino ad addormentarsi
( ) Giocato a guardie e ladri
( ) Colorato coi pastelli
( ) Cantato al karaoke..
( ) Pagato una cena con solo monetine
( ) Fatto qualcosa che ti eri detto non avresti fatto
( ) Fatto scherzi telefonici
( ) Riso così tanto da farti uscire dal naso quello che stavi bevendo
( ) Preso un fiocco di neve con la lingua
( ) Danzato sotto la pioggia
( ) Scritto una lettera a Babbo Natale
( ) Stato baciato sotto le dita dei piedi
( ) Visto l’alba con qualcuno a cui vuoi bene che bellooo
( ) Fatto le bolle di sapone
( ) Fatto un fuoco sulla spiaggia
( ) Andato sui roller-blade
( ) Pattinato sul ghiaccio

Ora un po’ di domande a risposta aperta…
Hai qualche soprannome? Quali?
Tatuaggi?
Piercings?
Quanto ti piace il tuo lavoro?
Posto preferito per le vacanze?
Sei mai stato in africa?
Hai mai rubato un cartello stradale?
Mai stato coinvolto in un incidente d’auto?
3 o 5 porte?
Numero preferito?
Film preferito?
Cibo preferito?
Giorno preferito della settimana?
Marca preferita di crema per il corpo?
Programma televisivo preferito?
Profumo preferito?
Cosa fai per rilassarti?
Come ti vedi tra 10 anni?
Cosa ti piacerebbe ricevere?
Chi sarà il primo a rispondere?

Se hai completato il questionario fino a qui sei un mito! Ora non devi fare altro che mandarlo a tutti i tuoi contatti, compreso a me, che te l’ho inviato!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La persona giusta

Inserito da 25 Ottobre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Una Catena di Sant’Antonio per gli innamorati….

No,Non smettere mai di cercare la persona giusta per te..aspetta la persona che non dice nulla anche quando le sbatti il telefono in faccia, che rimane sveglia solo per guardarti mentre dormi.

Aspetta la persona che ti bacia la fronte, che ti vuole mostrare al mondo orgogliosa anche se sei in tuta, che ti tiene la mano di fronte agli amici.

Aspetta la persona che ti ricorda continuamente quanto ci tiene a te e quanto è fortunata ad averti. Aspetta la persona che si gira verso i suoi amici dicendo “… è lei” o “… è lui”.

Se apri questa mail devi rispedirla, uomo o donna che tu sia, o sarai sfortunato per il resto della tua vita!!!!!!!………… se non mi ritorna indietro penserò che tu non sia un amico etc….. manda una copia etc…. Fra 5 minuti il tuo vero amore ti chiamerà o ti manderà un messaggio.

Stanotte a mezzanotte il tuo vero amore si renderà conto che gli/le piaci. Ti capiterà qualcosa di buono intorno alle 13:42 di domani,dovunque tu ti trovi in quel momento. Quindi preparati per il più grande shock della tua vita.

Se rompi questa catena sarai maledetto da problemi di coppia per il periodo più importante della tua vita.

Manda questo messaggio a 15 persone entro 15 minuti per continuare la catena… e risparmiati lo stress emotivo.

Attenzione, fate copia e incolla e non inoltrare semplicemente.

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La catena su un cane abbandonato

Inserito da 2 Ottobre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Oggi è una settimana che sono nato!!! Che allegria… Essere arrivato in questo mondo!!!

la mia cagnolina

1 MESE
La mia mamma mi accudisce molto bene… E’ una madre esemplare…

2 MESE
Oggi mi hanno separato dalla mia mamma… Era molto inquieta e con i suoi occhi mi ha detto ‘addio’ con la speranza che la mia nuova ‘famiglia umana’ mi sappia accudire come lei ha fatto con me.

4 MESE
Cresco rapidamente, tutto richiama la mia attenzione… Ci sono molti bambini in questa casa, che sono per me come dei ‘fratellini’. Sono molto gentili con me, giochiamo insieme con una palla che mordo solo per gioco…

5 MESE
Oggi la mia padrona mi ha castigato, si è arrabbiata perchè ho fatto pipì in casa… (Nessuno mi ha mai detto dove farla!!!)

6 MESE
Sono un cane felice. Ho il calore di un focolare mi sento sicuro e protetto. Credo che la mia ‘famiglia umana’ mi ami molto!! Quando loro sono a tavola invitano anche me e il cibo che mi danno lo sotterro nel cortile.

12 MESE
Oggi compio un anno sono un cane adulto e i miei padroni dicono che sono cresciuto di più di quello che speravano. Devono essere molto orgogliosi di me!!!

13 MESE
Oggi non mi sento molto bene… Non sono per niente in forma, il mio ‘fratellino’ ha preso e tirato la palla e siccome nessuno può toccare i suoi giocattoli non vedo perchè lui debba toccare il mio… Così gli sono andato alle spalle e l’ho morso!!! I miei denti sono forti e senza volerlo gli ho fatto male!!! Dopo questo spavento mi hanno preso e legato ad una catena che non mi permette nemmeno di muovermi… Mi hanno detto che sono un ingrato e mi devono tenere sotto osservazione…

15 MESE
Tutto è cambiato, ormai vivo prigioniero della catena nel cortile, mi sento molto solo… La mia ‘famiglia umana’ non mi vuole più. A volte si dimenticano che ho fame, sete e quando piove un tetto che mi ripari…

16 MESE
Oggi mi hanno tolto la catena, che bello!!! Che mi hanno perdonato?!? Sono tanto contento che salto dalla gioia. Vedo la macchina. Mi porteranno a passeggio con loro!?! Ecco! Saliamo sull’auto… Mah!!! Quanta strada!!! Ci siamo fermati… Mi hanno aperto la portiera… Finalmente posso correre felice!!! Però non capisco come mai hanno richiuso la portiera e siano ripartiti… Speriamo che non si dimentichino di me!!! Comincio a correre dietro l’auto… Ma non si fermano!!! Ho capito… MI HANNO ABBANDONATO…

17 MESE
Ho cercato, invano, la strada per tornare a casa, ma ormai sono convinto di averla persa!!! Alcune persone di buon cuore mi guardano con tristezza e mi danno qualcosa da mangiare. Li ringrazio dal profondo dell’anima… Ma vorrei che mi adottassero… Mi dicono solo ‘povero cagnolino… Ti devi essere perso’..

18 MESE
L’altro giorno sono passato vicino ad una scuola, e ho visto tanti bambini… Molti ragazzi, come i mie ‘fratellini’. Mi sono avvicinato a loro e ridendo hanno cominciato a tirarmi delle pietre… Una di quelle mi ha colpito l’occhio… E da quel momento non ho più visto…

19 MESE
Sembra quasi impossibile, ma quando ero un bel cane le persone avevano compassione di me… Ora che sono debole, con un aspetto poco raccomandabile, senza un occhio, le persone mi prendono a calci e mi lasciano nell’ombra…

20 MESE
Quasi non riesco più a muovermi. Ho attraversato una strada dove passavano delle auto, e una di queste mi ha investito; pensavo di essere in un posto sicuro e invece non posso dimenticare gli sguardi di soddisfazione dell’autista. Il dolore è terribile, le mie zampe posteriori non rispondono più e con difficoltà mi sono trascinato in uno spiazzo… Sono già 10 giorni che vivo nascosto ai raggi del sole senza cibo…
Non riesco a muovermi, sono in un posto umido e mi sembra perfino che il mio pelo stia cadendo. I miei unici compagni sono freddo e pioggia… Alcune persone mi passano vicino come se non mi vedessero… Una forza strana mi fa aprire l’occhio, sento una voce dolce che mi fa reagire: ‘povero cagnolino, come sei ridotto’… Vedo l’ombra di una signora accompagnata da un signore che indossa abiti bianchi e rivolgendosi alla signora dice ‘sono spiacente signora, ma per questo cane non c’è rimedio, la cosa migliore è che smetta di soffrire ‘. Con gli occhi pieni di lacrime la signora gentile acconsente… Sentii solo il pungere dell’iniezione e…
MI ADDORMENTAI PER SEMPRE, PENSANDO A PERCHE’ NACQUI, SE NESSUNO MI AVESSE VOLUTO… NO ALL’ABBANDONO!

Se nn siete dei mostri fatelo girare più che potete…

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Diciamo…una Catena di Orientamento per maturandi e universitari

Inserito da 1 Settembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Esistono diverse strade da prendere dopo la maturità, e ognuna di esse è sbagliata per chi la sceglie. Sempre.

ECONOMIA: potete star sicuri che ci troverete molte persone convinte di uscire dalla facoltà con un impiego sicuro. Non è completamente sbagliato,ma bisogna arrivare alla laurea. Economia è un posto che varia di università in università, generalmente non è considerata facile, ma a volte ha gli esami con i test a crocette (tipo battaglia navale).
La frequentazione è solitamente composta da:
– ragazzi con gli occhiali, riga da una parte e cravattino che seguono il sogno del padre (che tristezza.);
– radical chic in cerca di notorietà;
– ragazze che escono fuori da delusioni d’amore.
C’è chi, accortosi dell’errore in tempo, si trasferisce da economia politica a scienze della moda e del costume diventando uno stilista gay dopo il terzo anno.

ARCHITETTURADESIGN: essa viene presa in considerazione dalle persone brave a disegnare o che vogliono progettare la propria casa in futuro. C’è chi pensa che si tratti dell’educazione tecnica che si faceva alle medie(durante la quale invece di disegnare proiezioni ortogonali uno si studiava le materie delle ore dopo). Attenzione! Questo è sbagliatissimo! Architettura è il covo della matematica! Lei è lì, in agguato dietro alle aste e ad i coni, se ne studia più qua che nella stessa facoltà di matematica! Non vi faranno progettare negozi di scarpe, ma calcolare distanze! E’ ignobile! E’ nascosta così abilmente poi! E’ generalmente frequentata da: gay, froci, finocchi, nespole,lesbiche,lelle,donne assolutamente favolose o assolutamente oscene, uomini iperinfighettiti o radical chic con pashmina di ogni colore, sfigati cronici e punkabbestia con tanto di cani al seguito. Gli illusi che vi si iscrivono cadono uno dopo l’altro, in preda agli spasmi, in crisi d’identità. si ritrovano con le matite tra i capelli e le unghie sporche di china, mangiano poliplat a colazione nel latte e mine al posto delle mentine. Escono alle 10 della sera da interminabili revisioni e meditano il suicidio mentre buttano nel tevere le tavole che evidentemente non andavano bene. Sanno stare svegli nottate intere senza nemmeno accorgersene,hanno uno spiccato senso del dovere che si tramuta in capacità di scoprire i propri limiti. Non hanno bisogno di ubriacarsi quando vanno in discoteca, possono benissimo buttarsi sul cubo o sul primo che capita alle 10 e mezza, per loro è gia tanto essere stati fermi dall’entrata al guardaroba! Tornano a casa e si rendono conto che il loro plastico è li, implacabile a dargli il buongiorno. Capiscono che la vita è inutile se non sai creare un areoporto; si deprimono, e di solito verso il terzo anno decidono di iscriversi a letteratura, musica e spettacolo o scienze delle comunicazioni. Chi ancora crede in un sogno passa al dams, scopre l’amore per le arti visive e si da al ballo. Diventa un ballerino di fila e porterà tutine bianche dove, durante le prove, disegnerà a matita schizzi di sale conferenze dicendo ‘però ero bravo’.

FARMACIA: ripiegano su questa facoltà gli studenti che non sono riusciti ad entrare a medicina. Essi si deprimono dopo tre giorni di corsi perché le famiglie gli rinfacciano di non essere riusciti ad entrare a medicina, perché gli studenti di matematica gli lanciano gli aereoplanini con le equazioni dalla finestra e perché non riescono a distinguere un’aspirina da un benagol(pena la riordinazione dell’archivio).
Chi riesce a laurearsi fa gavetta per dieci anni in una farmacia ad immaginare nude le ragazze che comprano i preservativi. Le ragazze che scelgono di fare farmacia si chiamano farmaciste, e ridono come forsennate quando una ragazza compra un test di gravidanza e vendono il maalox senza ricetta nella farmacia vicino alla stazione Termini. Chi si accorge in tempo dell’errore, verso il terzo anno decide di riprovarci con medicina. Quando fallisce, si iscrive a letteratura, musica e spettacolo.

FILOSOFIA: le personalità soggette a sdoppiamento, depressione cronica, domande sull’aldilà, crisi sessuali e con nove in condotta sono la frequentazione media della facoltà di filosofia. Gli studenti fumano erba nel cortile,nelle aule, con i professori, prima degli esami, durante gli esami e dopo gli esami (se ci arrivano con tutti i neuroni al loro posto). I professori di codesta laurea sono tutti ex-sessantottini (i figli divulgheranno il verbo, non possono sottrarsi al destino), hanno sciarpe rosse e portano i sandali ai piedi anche con -2 a febbraio. Sono dalla parte degli studenti e vengono acclamati come ‘dei grandi’ dai frequentanti (che ipocrisia). Lo studente medio di filosofia si accorge al secondo anno di aver fatto una cazzata, brucia libri e sacco di juta comprato per andare ‘contro il sistema’ e va ad iscriversi a letteratura, musica e spettacolo (portando con sé l’erba, ma cmq nudi!).

GIURISPRUDENZA: sono ancora in fase di studio le cause che portano un diciottenne ad iscriversi a giurisprudenza, se non sotto minaccia del genitore magistrato. Si ritrovano qui clandestini, calabresi (pressoché identici) e chi più ne ha più ne metta. Di solito gli studenti che intraprendono questo viaggio verso il tribunale sono modaioli e le studentesse prendono trenta elargendo favori sessuali agli assistenti. Tutt’ora sorge un dubbio: tutte le fighe stanno a giurisprudenza o tutte quelle che vanno a giurisprudenza diventano fighe? No perché semmai cambio. Verso il secondo, massimo terzo anno, al 45esimo tentativo di dare diritto privato, si iscrive a letteratura, musica e spettacolo.

INGEGNERIA: lo studente che decide di iscriversi ad ingegneria è consapevole del fatto che verso il terzo anno, se maschio, diventerà calvo. Molti non si lasciano spaventare dall’eventualità e arrivano alla laurea, sicuri che prima o poi 4-5 aziende di nonsochè si sveglieranno e si renderanno conto che il Politecnico ha sfornato un altro ingegnere pronto per svolgere le proprie mansioni strapagato, e gli basta un pc! Le ragazze che intraprendono il corso di studi di ingegneria vengono chiamate disadattate. Quando la calvizie è ormai incipiente, i più deboli scappano ad economia, pensando che la cosa si faccia più soft. Quando scoprono di aver fatto l’ennesimo sbaglio, si iscrivono a letteratura, musica e spettacolo.

LETTERE E FILOSOFIA: esistono molte branche di questa facoltà, non starò ad elencarle tutte. Gli studenti che decidono di frequentare questo tipo di corsi generalmente sono attirati dal fatto che in questo posto è pressochè impossibile trovare della matematica o fisica quantistica (ma esiste?). Senonchè, verso i primi esami darebbero un braccio per risolvere un’equazione al posto di iscriversi ad un appello tramite il sito della loro facoltà. Iscriversi ad un esame di una facoltà lettere e filosofia è come giocare la schedina (la grafica del sito è più o meno la stessa): se hai culo ce la fai. Il sito a volte decide anche che alcuni corsi non esistono, lasciando lo studente spiazzato e in preda ad un dilemma: sarà più indolore una pistolettata o l’harakiri con la katana presa alla prima di Kill Bill?(lo studente di lettere e filosofia è spesso cinefilo o nerd). Esiste una particolare facoltà degna di nota interna a lettere e filosofia: essa è Letteratura, musica e spettacolo, e chi la sceglie sa di andare tragicamente incontro ad un triste destino di disoccupazione; è nientaltro che il ripiego preferito di tutti quelli che sbagliano facoltà (cioè tutti gli altri che non ci si iscrivono subito) e il ritrovo degli abitanti del sud italia. E poi uno si chiede perché la disoccupazione cresce. E’ raro che uno studente di lettere e filosofia cambi facoltà, ma in quel caso si iscrive all’università della musica anche se non sa nemmeno quante sono le note.

MEDICINA E CHIRURGIA: a medicina si iscrivono i pazzi. Quando gli danno il camice schizzano a casa tutti contenti a mostrarlo ai genitori e lo tengono sotto una teca di vetro alcuni aggiungono delle cinture al camice e fanno finta di essere maestri di arte marziale. Il Rocci è il loro piu caro amico, e sono consapevoli del fatto che per una morte o per l’altra la vita comunque finisce. Chi non si ammazza il quarto anno, si laurea. Generalmente i laureati sono tutti dei gran pezzi di fighi, belli, robusti,ipermuscolosi. Che si imparino li le tecniche piu avanzate in fatto di estetica? Il tutto è però rovinato dalla loro incontrollabile mania di cattivo gusto: hanno una naturale predisposizione alle ciabatte bucherellate e man mano che continuano il corso di studi disimparano a scrivere. Chi arriva al terzo anno con una vena che gli pulsa in continuazione, o scappa in Messico (con il camice) o si iscrive a letteratura, musica e spettacolo.

PSICOLOGIA 1 E 2: sono atenei in lotta da secoli. Si racconta che il giovane Siproite avesse defecato sui gradini di Psicologia 1 sacri al dio Priapo, perché aveva preso solo 18 ad un esame, e che avesse fondato Psicologia 2 per contrastare il potere che stava assumendo la già citata facoltà. Da quel giorno i due atenei non si diedero pace un attimo: amicizie che perduravano dalla nascita si ruppero a causa della scelta del corso di laurea da seguire, e vennero combattute ben 657 battaglie sino ad oggi, a colpi di righello e fotocopie di approfondimento. Gli studenti che vi si iscrivono raramente arrivano al secondo anno (nel senso che rimangono traumatizzati a vita dalla violenza ricevuta dagli avversari). Chi resiste e si laurea viene chiamato Highlander. Da Psicologia non si può scappare, si rimane marchiati a vita, o ti laurei o finisci in un istituto di igiene mentale.

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: per secoli ci si è chiesti cosa si facesse all’interno di quelle quattro mura che portano codesto nome, e non si è mai giunti ad alcuna conclusione. Anzi, nemmeno chi vi si iscrive sa quale sia il suo ruolo all’interno dell’ateneo o quale sarà quello nella società. Gli studenti girano per i corridoi chiedendosi dove siano i corsi durante tutto il primo anno, al secondo decidono di iscriversi a letteratura, musica e spettacolo, almeno sono tre parole di uso quasi comune. Chi permane fino alla laurea triennale scopre di aver vinto una carta da gioco totalmente inutile per la ricerca di un lavoro. Normalmente solo arrivati alla tesi ci si accorge dell’inutilità della suddetta facoltà e si inizia a prendere la vita con filosofia! Sappilo, per scherzarci sono i migliori…se non altro hanno autoironia!

Mandalo a tutti i tuoi amici universitari, specialmente ai tuoi amici maturandi che si stanno affacciando alla grande scelta universitaria!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Catena Particolare…. Birra o gnocca ? questo è il dilemma

Inserito da 7 Agosto, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Una birra è sempre bagnata. La gnocca va incoraggiata.

the church in the glass
1 Punto alla birra.
Una birra fa schifo servita calda.
1 Punto alla gnocca.
Una birra ghiacciata ti soddisfa.
1 Punto alla birra.
Se ti fai due birre sei divertito, se ti fai due gnocche sei al settimo cielo.
1 Punto alla gnocca.
Se ti ritrovi un pelo nei denti bevendo birra, potresti aver voglia di vomitare.
1 Punto alla gnocca.
Se torni a casa puzzando di birra, tua moglie ti rimprovera. Se torni a casa puzzando di gnocca, tua moglie potrebbe lasciarti.
Punteggio pari (dipende dai punti di vista !)
Dieci birre in una notte e non puoi più guidare. Dieci gnocche in una notte e non c’è più bisogno di guidare.
1 Punto alla gnocca.
Se ti fai una birra in un locale affollato è normale. Se ti fai una gnocca in un locale affollato, diventi un mito.
1 Punto alla gnocca.

Se un poliziotto ti sente addosso puzza di birra, potrebbe arrestarti. Se un poliziotto ti sente addosso puzza di gnocca, potrebbe offrirti una birra.
1 Punto alla gnocca.
La birra, più è stagionata, meglio è.
1 Punto alla birra.
Se ti fai una birra con un preservativo indossato, non senti la differenza di gusto.
1 Punto alla birra.
Tanta birra può farti vedere gli ufo. Tanta gnocca può farti vedere Dio.
1 Punto alla gnocca.
Se ti chiedi sempre come sarà la prossima gnocca sei normale. Se ti chiedi sempre come sarà la prossima birra, sei alcolizzato.
1 Punto alla gnocca.
Strappare l’etichetta da una bottiglia di birra è divertente. Strappare le mutandine a una gnocca è molto più divertente.
1 Punto alla gnocca.
Lo stato tassa la birra.
1 Punto alla gnocca..
Se ti fai un’altra birra, la prima non s’ incazza..
1 Punto alla birra.
Sei sempre sicuro di essere il primo ad ‘aprire’ una birra. 1 Punto alla birra.
Se fai agitare una birra, dopo un po’ si calma da sola.
1 Punto alla birra.
Bionda , rossa, bruna o nera, in qualsiasi momento puoi scegliere la birra che vuoi.
1 Punto alla birra.
Di una birra, si sa esattamente al centesimo quanto verrà a costare.
1 Punto alla birra.
La birra non ha una madre.
1 Punto alla birra.
PUNTEGGIO FINALE : BIRRA BATTE GNOCCA …
Se sei una donna ed in questo momento ti stai incazzando sappi che una birra non avrebbe rotto le palle se avesse perso questo scontro :
un altro punto alla birra!!!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,