mail annuncia invasione Iran, ma e’ virus

Inserito da 14 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Exploits

Nell’oggetto e’ scritto ‘E’ iniziata la 3/o guerra mondiale’

(ANSA) – ROMA, 11 LUG – Attenzione a mail che annunciano l’inizio della terza guerra mondiale e l’invasione dell’Iran da parte degli Usa. Si tratta di un virus. L’avvertimento giunge dalla casa antivirus Sophos. L’oggetto della mail, per ora solo in inglese, e’ ‘E’ iniziata la terza guerra mondiale’. Vi si legge che 20mila soldati americani hanno invaso l’Iran, e si chiede di cliccare su un link per vedere i video girati dai militari. Sul sito pero’ non c’e’ nessun video, ma un virus del tipo cavallo di Troia’.

ROMA, 2008-07-11 15:30

Segue testo e-mail

“Nel giro di poche settimane assisteremo alla messa in moto della macchina per la guerriglia dell’informazione. L’opinione pubblica è già sotto pressione. Ci sarà una crescente isteria militarista anti-Iraniana, nuove fughe di notizie, disinformazione, ecc… Le probabilità di una aggressione Statunitense contro l’Iran sono estremamente alte.”

Il pubblico Americano e il Congresso Statunitense si stanno dando da fare per contrastare la determinazione del Regime Bush a intensificare la guerra in Iraq. Una massiccia dimostrazione di protesta è in corso oggi a Washington DC, e il Congresso sta esprimendo il proprio disaccordo nei confronti della decisione da parte di Bush di intensificare la guerra in Iraq.

Tutto questo va benissimo. Tuttavia, non viene preso in nessuna considerazione il vero problema, che è quello del profilarsi di un attacco del Regime Bush sull’Iran.

Invece di porre fine ad una guerra, Bush è in procinto di iniziarne un’altra. Il mondo intero lo sa e nell’ambito di numerosi forum sta discutendo l’attacco all’Iran che è stato pianificato da Bush. Sono solo gli Americani che non l’hanno capito.

Un manipolo di Senatori ha dichiarato che Bush non deve attaccare l’Iran senza ottenere l’approvazione del Congresso, e numerosi commenti pubblicati su Internet rivelano la consapevolezza che esiste a livello mondiale sul fatto che l’Iran è nel mirino del Regime Bush. Ma il Congresso e i Media – nonchè la dimostrazione a Washington – sono invece concentrati sull’Iraq.

Che cosa si può fare per far innalzare il grado di consapevolezza degli Americani fino al livello del resto del pianeta?

A Davos, in Svizzera, il meeting del World Economic Forum, una conferenza durante la quale vengono discusse questioni che hanno a che fare con la globalizzazione economica, si è aperto il 24 Gennaio con una discussione riguardante l’attacco sull’Iran pianificato da Bush. Sia il Segretario Generale della Lega delle Nazioni Arabe che banchieri e uomini d’affari provenienti da paesi che sono alleati degli USA, come per esempio il Bahrain e gli Emirati Arabi Uniti, hanno tutti lanciato l’allarme sull’attacco in arrivo e sulle conseguenze catastrofiche che avrebbe per il Medio Oriente e per il mondo intero.

Scrivendo per Global Research [24 Gennaio], il Generale Leonid Ivashov, vice presidente dell’Accademia sugli Affari Geopolitici ed ex Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Russo, ha predetto un attacco nucleare Americano sull’Iran per la fine di Aprile. Il Generale Ivashov ha presentato il ragionamento neo conservatore che è alla base dell’attacco e ha concluso che le varie dimostrazioni che si stanno svolgendo a livello mondiale non saranno in grado di fermare l’attacco Statunitense all’Iran.

Ci sarà shock e indignazione, ha concluso il Generale Ivashov, ma gli USA la faranno franca. Scrive:

“Nel giro di poche settimane assisteremo alla messa in moto della macchina per la guerriglia dell’informazione. L’opinione pubblica è già sotto pressione. Ci sarà una crescente isteria militarista anti-Iraniana, nuove fughe di notizie, disinformazione, ecc… Le probabilità di una aggressione Statunitense contro l’Iran sono estremamente alte. Quello che non è chiaro, tuttavia, è se il Congresso Statunitense autorizzerà o meno la guerra. Potrebbe volerci una provocazione per eliminare un tale ostacolo [come per esempio un attacco su Israele o su obiettivi USA comprese le basi militari]. Il livello di questa provocazione potrebbe essere paragonabile a quello degli attacchi dell’11 Settembre a New York. In questo caso il Congresso senza alcuna ombra di dubbio darà la propria approvazione al Presidente degli Stati Uniti.”

Il Regime Bush ha fatto chiaramente intendere di essere convinto che Bush ha già l’autorità necessaria per attaccare l’Iran. Il Regime sostiene che questa autorità è parte dei poteri che Bush detiene in quanto comandante-in-capo. Il Congresso ha autorizzato la guerra in Iraq, e recenti dichiarazioni pubbliche di Bush hanno spostato la responsabilità della insurrezione Irachena da Al Qaeda all’Iran. L’Iran, ha dichiarato Bush, sta uccidendo i soldati Statunitensi in Iraq. l’Iran è quindi coperto dalla autorizzazione per la guerra in Iraq.

Sia Bush che Cheney hanno fatto chiaramente intendere nelle loro dichiarazioni pubbliche che ignoreranno qualunque opposizione da parte del Congresso ai loro piani di guerra. Per esempio, CBS News ha riportato [25 Gennaio] che Cheney ha dichiarato che una risoluzione del Congresso contro la intensificazione della guerra in Iraq “non ci fermerà”. Secondo la Associated Press e Yahoo News, Bush ha respinto la disapprovazione del Congresso con la seguente dichiarazione, “Sono io quello che decide.”

Tutto è pronto per scatenare un attacco sull’Iran. Due portaerei di attacco sono state dispiegate nel Golfo Persico, altre portaerei di attacco USA sono state spostate dalla Turchia e da altri paesi dell’area in prossimità dei confini Iraniani, sistemi di difesa anti missilistica Patriot sono stati spostati da tutto il Medio Oriente per proteggere gli impianti petroliferi e le basi Statunitensi dalla rappresaglia dei missili Iraniani, e crescenti quantità di disinformazione che sostengono la responsabilità Iraniana per la insurrezione in Iraq sono date in pasto al facilmente influenzabile Sistema Mediatico USA.

Il Generale Ivashof e tutti in Medio Oriente e la conferenza sulla globalizzazione di Davos in Europa capiscono benissimo quale sia l’agenda del Regime Bush.

Perchè gli Americani non riescono invece a capire?

Perchè il Congresso non ha fatto sapere a Bush e a Cheney che verranno messi immediatamente in stato di accusa – impeachment – se daranno inizio ad una guerra su più larga scala?

Categories : Bufale e Hoax,Exploits Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Internet: truffa sul web da 7.500 euro

Inserito da 14 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :News

Due fidanzati vicentini acquistano auto ma rimangono a piedi

(ANSA) – VICENZA, 13 LUG – Una coppia di giovani fidanzati vicentini acquista due auto via Internet ma resta a piedi e viene ‘alleggerita’ di 7.500 euro. La truffa elettronica e’ stata messa a segno da un sedicente commerciante romano che ha proposto la vendita di alcune auto su un sito di aste (estraneo alla vicenda). La ragazza sceglie una Volkswagen e la paga 6mila euro; il giovane, attratto da una Bmw, versa un anticipo di 1.500 euro. I versamenti sono stati eseguiti ma la consegna non e’ mai avvenuta.

VICENZA, 2008-07-13 10:43
Categories : News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

FALSA E-MAIL E TRUFFA PHISHING “UTENTE VERIFICATO AI DANNI DI POSTE ITALIANE –

Inserito da 14 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione nuova truffa – phishing ai danni di poste italiane DIVENTARE UTENTE VERIFICATO !

ELIMINARE SUBITO — SITO PHISHING http://cauquenes.cl/

E SCRIPT OSPITATO SU lagraineverte.com

Caro cliente Poste.it,
Una nuova gamma completa di servizi online ? adesso disponibile !
Per poter usufruire dei nuovi servizi online di Poste.it occorre prima diventare UTENTE VERIFICATO.

Accedi a Poste.it » Accedi ai servizi online di Poste.it e diventa UTENTE VERIFICATO »
L’Assistenza Clienti, dopo aver ricevuto la documentazione e averne verificato la completezza e la veridicit?, provveder? immediatamente ad attivare il suo ” Nome Utente Verificato “. Verrai informato telefonicamente di tale attivazione.
TELEFONO TELEFONO
Numero gratuito 803.160 (dal luned? al sabato dalle ore 8 alle ore 20).

| © Poste Italiane 2007 | contattaci | privacy | mappa del sito | personalizza visualizzazione |
Partita IVA 01114601006 |

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La beta di Internet Explorer – Bufala – Hoax – Variante

Inserito da 12 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax
NUOVA VARIANTE ESTIVA DELLA BUFALA…
MI ASPETTAVO QUALCOSA DI MEGLIO…. CESTINARE IMMEDIATAMENTE
Cari Amici,Leggete questa lettera ed agite velocemente.Io vi invio questa lettera, in quanto tale informazione mi è stata inviata da un professionista e caro amico.La Microsoft e AOL al giorno d’oggi le piu grandi compagnie della rete, per assicurare ad Internet Explorer il posto di programma più usato, hanno testato la versione beta di questo programma.
Quando invierete questa lettera ai vostri amici, Microsoft la controllerà (sempre che essi usino Microsoft Windows)x 2 settimane. Microsoft vi pagherà €245 per ogni persona a cui manderete questa comunicazione. Microsoft pagherà €243 per ogni vostra lettera forwardata e per ogni terza persona che riceverà la vostra comunicazione, Microsoft pagherà €241.
Tra due settimane, Microsoft si metterà in contatto con voi via e-mail e vi spedirà l’assegno.
Io all’inizio ho dubitato fino a quando, due settimane dopo che ho mandato tale comunicazione non ho ricevuto per posta elettronica la comunicazione e alcuni giorni dopo l’assegno di €24800.00.
Dovete assolutamente mandare tale comunicazione prima che termini il test della versione beta di Internet Explorer.
Colui che si può permettere tutto questo è il signor Bill Gates.
Tutte le spese di marketing sono da lui sostenute.
Dott.ssa Rosanna Grauso

Ufficio di Roma 2

Area Controllo – Team 2 Assistenza Legale – Contenzioso Tributario

e-mail: rosanna.grauso
@agenziaentrate.it

tel. 06/660383706

fax 06/660383712

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Alert GCSA-08063 – Vulnerabilita’ in Microsoft Access Snapshot Viewer

Inserito da 8 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Sicurezza

Descrizione del problema

Microsoft ha rilasciato un avviso di sicurezza (Security Advisory
955179) che descrive una vulnerabilita’ scoperta in Access Snapshot
Viewer e che puo’ essere sfruttata da un attaccante remoto per
compromettere un sistema affetto.

La vulnerabilita’ e’ dovuta ad un errore nel controllo ActiveX
“snapview.ocx” che permette di scaricare automaticamente file
dannosi su un sistema quando l’utente visita pagine web
appositamente predisposte.

Categories : Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Smantellata associazione a delinquere specializzata truffe banche

Inserito da 7 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :News,Phishing e Truffe
roma, 7 lug. (apcom) – Smantellata dalla Guardia di finanza un’associazione a delinquere con sede a Padova, ma con ramificazioni all’estero, specializzata nelle truffe a danno di istituti di credito: scoperti 100 milioni di euro in falsi titoli utilizzati per ottenere fideiussioni e garanzie da banche per l’acquisto di partecipazioni societarie, immobili e ristoranti.
L’operazione “Galactica” dei Finanzieri del Nucleo Polizia Tributaria di Venezia e di Padova è stata condotta all’estero e in quattro Regioni italiane e in particolare in Germania, Gran Bretagna, Veneto, Lombardia, Toscana e Lazio. Le fiamme gialle hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, 13 perquisizioni in Veneto, Lombardia, Toscana e Lazio nei confronti di altrettanti destinatari di avvisi di garanzia, denunciati a piede libero. Altre due persone sono ricercate all’estero. Eseguita inoltre una misura interdittiva dall’esercizio dell’attivita’ nei confronti del direttore generale di un istituto di credito padovano.
L’operazione delle fiamme gialle ha così consentito di smantellare un’associazione a delinquere con base operativa in provincia di Padova ma dotata di ramificazioni anche all’estero (in particolare Gran Bretagna e Germania), specializzata in truffe al sistema creditizio nazionale ed estero per ingenti somme di denaro. Le ipotesi di reato ascritte agli indagati vanno dalle false comunicazioni sociali alla costituzione fittizia di capitale, al falso in scritture private, alla truffa aggravata ai danni di istituti di credito ed al mendacio e falso bancario.
Per raggiungere i propri obiettivi, l’associazione criminale ha utilizzato falsi titoli di credito, nazionali ed esteri, per 100 milioni di euro, grazie ai quali ha ottenuto fideiussioni e garanzie da istituti di credito destinate all’acquisizione di partecipazioni societarie, immobili e ristoranti.
Le indagini, proseguite per quasi due anni, anche con l’uso di intercettazioni telefoniche e di sofisticate indagini telematiche, hanno subito scoperto il centro dell’ attività criminale: una società con sede nella provincia di Padova, i cui bilanci evidenziavano l’iscrizione di disponibilità finanziarie mobiliari ed immobiliari, per oltre un centinaio di milioni di euro, del tutto inesistenti.
Nel corso delle indagini, coordinate dal sostituto procuratore della repubblica di Padova Paolo Luca, sono state anche sequestrati due libretti di deposito a risparmio al portatore del “credito sammarinese” per un saldo complessivo di 10.200.000 di euro.
Red/Gtu
Categories : News,Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Aiutiamo Giulia – Appello Vero

Inserito da 7 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

La storia di Giulia

Ciao a tutti,

siamo Loredana e Cesare, la mamma e il papà di Giulia e vi presentiamo la nostra dolce bambina.

Giulia è nata a Torino il 16/03/2004 dopo 9 mesi di gravidanza sereni. Era già una bella bambina a poche ore di vita e noi genitori eravamo al settimo cielo. Per i primi 3 mesi di vita di Giulia tutto è proseguito bene fino a che non ci siamo accorti che qualcosa non andava: la bambina non possedeva il controllo del capo, non seguiva con lo sguardo ecc., insomma non faceva quello che ti aspetti faccia un bambino alla sua età.

Ricoverammo Giulia all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino e, dopo una serie di esami, tra cui EEG, Risonanza Magnetica cerebrale, visita genetica, visita neurologica ci dimisero con un “tutto bene, Giulia ha la circonferenza cranica un po’ piccola ma vedrete che pian pianino recupererà”. Purtroppo, più il tempo passava e più ci accorgevamo che non c’era nessun miglioramento. A quel punto decidemmo di appoggiarci a un neuropsichiatria infantile di Torino che ci consigliò di sottoporre la bambina ad esercizi di psicomotricità per poterla aiutare ad affrontare le varie tappe dello sviluppo psicomotorio ritardate dalla microcefalia. All’età di 18 mesi ripetemmo la Risonanza Magnetica (per vedere se si evidenziavano danni cerebrali) che confermò l’assenza di lesioni. Intanto Giulia continuava a fare psicomotricità senza però ottenere nessun miglioramento sostanziale e il ritardo psicomotorio era ormai diventato estremamente grave. Decidemmo anche di sottoporre Giulia ad un ulteriore controllo genetico da cui però non emerse nulla. Nel frattempo il tempo passava e Giulia purtroppo non parlava, non stava seduta, non afferrava gli oggetti…. All’età di 20 mesi ci recammo all’Istituto Besta di Milano dove non riuscirono ad elaborare alcuna diagnosi e da dove tornammo con nessuna speranza in quanto ci dissero chiaramente che non si poteva fare nulla per la bambina. All’età di 3 anni la ricoverammo alla Fondazione Stella Maris di Pisa. Qui la bambina venne sottoposta a innumerevoli esami metabolici, genetici, EEG, visita cardiologica, densitometria ossea, una risonanza magnetica encefalo con spettroscopia e perfusione, da cui non emerse assolutamente nulla. Per Giulia non si trova una diagnosi!

Noi genitori non vogliamo ancora arrenderci e pensiamo che qualche cosa da qualche parte si possa fare… ed ecco che veniamo a conoscenza di un tipo di cura ,che viene eseguita negli Stati Uniti, basata sull’ossigenoterapia.

Purtroppo questa terapia ha dei costi estremamente elevati da sostenere per un periodo di tempo molto lungo ma, non potendo arrenderci di fronte a questo, dobbiamo lottare per dare alla nostra piccola Giulia la speranza di una vita migliore.

Aiutateci a realizzare questo sogno che sembrava impossibile.

Da metà febbraio Giulia si è trasferita con la mamma a Caserta dal momento che siamo entrati in contatto con un medico, il dott. Gaudenzio Garozzo, docente alla Sapienza di Roma, che attraverso la medicina tradizionale cinese è in grado di aiutare i bimbi con gravi problematiche cerebrali. Dopo un calvario di quasi 4 anni si apre quindi finalmente la possibilità di aiutare Giulia in maniera sensibile. Infatti, grazie alla sua grande competenza ed esperienza, il dott. Garozzo è riuscito a combinare l’utilizzo della medicina tradizionale cinese (agopuntura, massaggio, dieta…) con l’ossigenoterapia e la fisioterapia intensiva ottenendo risultati eccezionali! Con il contemporaneo trattamento iperbarico e cinese si accelera infatti il recupero funzionale dell’attività cerebrale e della qualità di vita dei bimbi malati.

Il dott. Garozzo cura Giulia gratuitamente tutti i giorni, non specula nella maniera più assoluta sulla salute dei bimbi sfortunati, ed è sempre estremamente disponibile, anche per darti un consiglio in piena notte o un conforto nei momenti più difficili.

Quando Giulia non stava bene andava a curarla a domicilio, sempre gratuitamente!

Il dottore sta preparando al meglio Giulia che, dopo nemmeno tre mesi trattamento, è già molto migliorata e questo le permette di poter andare negli Usa e beneficiare al meglio dell’ossigenoterapia e della fisioterapia intensiva.

il 2 luglio Giulia è partita per gli Usa continuate
ad aiutare utilizzando questi riferimenti:

ausale: una speranza per Giulia

Bonifico Bancario (Bank transfer)

Cin Q

Abi 02008

Cab 01160

c/c 000002238747

IBAN IT53Q0200801160000002238747

BIC SWIFT CODE UNCRITB1AG0

Intestazione: Cesare Sartirana

BancoPosta (Post Transfer)

Cin W

Abi 07601

Cab 01000

c/c 000085931772

IBAN IT97W0760101000000085931772

Intestazione: Loredana Ghiotti


Donazioni con carta di credito (Credit Card) sul sito

http://www.unasperanzapergiulia.it/donazioni.htm

www.unasperanzapergiulia.com

www.unasperanzapergiulia.it

http://cesare-sartirana.magix.net/website/

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Bufala: Notifica di Reato su Casella Postale

Inserito da 7 Luglio, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

E-mail “Reparto Reati Internet” – “Notifica di Reato su Casella Postale. Ordine di comparizione” – Maresciallo Antonio Cava

Polizia Postale: Divisione Reati Internet
Venerdi 30 Maggio 2008 ore 17.00 Roma
Oggetto : Notifica di Reato su Casella di Posta

Si notifica che sulla presente casella di posta , sono stari rilevati reati di ordine informatico.
Se siete vittima di qualche truffa informatica , la nostra divisione tecnica verificherà la vostra testimonianza. E’ necessario mettersi in contatto entra 12 ore dalla lettura della presente mail monitorata dai nostri server. Siete obbligati a fornire le Vs. generalità , in modo da non aggravare la situazione con l’apertura di un’indagine ministeriale.
— In allegato : Modulo di Contatto e lista reati —-
Comando di Polizia Postale , Divisione Internet. Comando di Roma
Maresciallo Antonio Cava

In realtà i dati forniti dall’utente vengono inviati in una posta elettronica Gmail,
e la provenienza della mail sembra essere turca, al provider TurkTelekom.

L’allegato ReatiRilevati.txt.pdxk è un virus, non deve essere aperto.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,