Siria, chi ha colpito la casa del piccolo Omran? Ministero Difesa russo: “Noi non bombardiamo civili”

Inserito da 28 Agosto, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Curiosità,News

Mosca accusa il gruppo Jaysh al-Islam di aver sparato con i mortai su sei centri abitati nella provincia di Damasco e respinge l’accusa di aver effettuato raid aerei su zone abitate da civili

La foto del piccolo Omran, il bambino di 5 anni ritratto all’interno di un’ambulanza coperto di sangue e polvere dopo essere stato estratto dalle macerie della sua casa colpita il 17 agosto da un bombardamento, è diventata l’immagine simbolo del conflitto siriano. Dopo la diffusione dello scatto è stata avanzata dalle Nazioni Unite la proposta di una tregua umanitaria di 48 ore ad Aleppo. Una proposta accolta ieri dalla Russia, principale alleato di Damasco. Il ministero della Difesa russo ha contestualmente respinto l’accusa di aver effettuato il raid aereo sulla zona Al-Qvatergi che avrebbe causato la morte di otto civili, tra cui 5 bambini. “Abbiamo già più volte sottolineato – ha dichiarato il generale Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa di Mosca – che gli aerei militari russi impiegati nell’operazione in Siria non attaccano mai bersagli che si trovano in zone abitate dai civili. Ciò riguarda in particolar modo la zona di al Qaterji di Aleppo menzionata dai mass media occidentali” che “è adiacente ai due corridoi per il passaggio sicuro dei civili recentemente aperti nell’ambito dell’operazione umanitaria russa”

A chiedere 48 ore di tregua era stato nella giornata di ieri era stato l’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Staffan de Mistura, perché a causa dei continui bombardamenti era impossibile fare arrivare i convogli alla popolazione locale. “Nemmeno un convoglio umanitario ha potuto raggiungere la parte assediata di Aleppo”, ha sottolineato De Mistura, in una conferenza stampa trasmessa in diretta dalla televisione panaraba Al Jazeera, riferendosi ai quartieri orientali della città controllati dagli insorti. “Quello di cui abbiamo bisogno oggi sono fatti. Il nostro messaggio è chiaro: chiediamo una pausa di almeno 48 ore per Aleppo, per cominciare”, ha detto de Mistura.

Invito al quale aveva risposto, appunto, la Russia, che con il generale Igor Konashenkov, portavoce del ministero della Difesa, si era detta disponibile ad osservare questa prima “pausa umanitaria” di 48 ore la prossima settimana come “progetto pilota”. Per quanto riguarda date e orari di inizio e fine della tregua, secondo il generale “saranno fissati dopo che i rappresentanti delle Nazioni Unite avranno fornito informazioni sui tempi di preparazione dei loro convogli umanitari e i partner americani avranno confermato le garanzie della sicurezza del loro transito”. Intanto, però, sempre da Mosca erano arrivate le accuse ai ribelli di aver violato le tregue temporanee istituite per consentire l’accesso ai convogli umanitari. Tregua che sarebbe stata violata sei volte nell’arco di 24 ore nella regione di Damasco e una volta in quella di Latakia. A sostenerlo è il ministero della Difesa russo che accusa il gruppo Jaysh al-Islam di aver sparato con i mortai su sei centri abitati nella provincia di Damasco e il gruppo Ahrar al-Sham di aver “attaccato unità delle forze armate siriane vicino alla montagna di Abu Ali, nella provincia di Latakia”.

Fonte: ilfattoquotidiano |  sullo stesso orgomento : link

 

Categories : Curiosità,News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

La bufala del calamaro gigante che ha fatto “impazzire” il web

Inserito da 13 Gennaio, 2014 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

– Secondo TGCOM24 in merito alla “bufala del calamaro gigante” ci sarebbero stati milioni di clic…
– Secondo l’utente medio “è una boiata così evidente che neanche un mollusco avrebbe abboccato a a tale stupidaggine”

C_4_articolo_2020109_upiImagepp1) si tratta di un fotomontaggio fatto da una persona che è alle prime armi e con un livello di fotoritocco basilare.
2) per dare risalto e valenza all’articolo vengono citati siti antibufala “italiondi” e  “sconosciuti ai più”
3) Questa non è una bufala è soltanto una boiata persino un cefalopode avrebbe capito che è una notizia priva di fondamento reale e scientifico. Si potrebbe definire un offesa all’intelligenza umana. Chi può credere o potrebbe credere a questa foto ?

 

 

Segue un estratto della boiata pubblicata da tgcom24.

Milioni di clic hanno condiviso la notizia, falsa, pubblicata dal sito Lightly Braised Turnip secondo cui è stata “tutta colpa di Fukushima”

E’ da giorni che sui social network sta impazzando la notizia, falsa, del calamaro gigante trovato lungo la spiaggia di Santa Monica, California. La prima grande bufala del 2014, diventata virale, è stata pubblicata da Lightly Braised Turnip, sito ormai noto per la “credibilità” delle sue notizie mai, tra l’altro, rettificate. L’articolo, corredato con tanto di foto, è stato condiviso da milioni di utenti sia su Facebook sia su Twitter facendo il giro del mondo.

fonte articolo >> boiata

 

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

storno estratto conto CartaSi

Inserito da 17 Novembre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

messaggio falso ATTENZIONE TENTATIVO DI TRUFFA !!!

Gentile Titolare,
l’ abbiamo provata a contattare telefonicamente senza nessun esito
la banca dove addebita l ‘ estratto conto ha stornato l addebito del mese corrente
la preghiamo di verificare attraverso i servizi on line i dati che ci ha fornito in fase di registrazione

a seguito verra’ contattato da un nostro operatore con il seguente numero di pratica 776131/09

Collegati a http://www.cartasi.it/

per prendere visione e controllare le spese effettuate e contabilizzate nel periodo di
riferimento specificato nell’estratto conto stesso.
In mancanza di tua opposizione scritta, l’estratto conto si intende approvato decorsi 60
giorni dalla data della presente comunicazione
Se non riesci a collegarti, accedi all’area protetta dalla home page di

www.cartasi.it/estrattoconto

CartaSi.it non sara’ responsabile per la mancata ricezione di
queste comunicazioni qualora, a seguito di modifica della tua email, la
stessa non sia stata da te aggiornata tramite la nostra area protetta.
Potrai modificare la modalita’ di invio dell’e/c in qualunque momento
nell’area protetta del nostro sito o chiamando il nostro Servizio Clienti.

Grazie per aver utilizzato i nostri servizi online

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , ,

Nuovo documento di rendicontazione e a sua disposizione

Inserito da 3 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione tentativo di phishing, diffidare e cestinare subito !

BANCA POPOLARE DI BARI

Gentile Cliente,
Un nuovo documento di rendicontazione e a sua disposizione.
Potre consultarlo e salvarlo sul suo PC entro un anno da oggi, visitando l’area Estratto conto e documentazione del suo Servizi via internet.
Per l’assistenza al Servizi via internet puo contattare il numero verde 800.827.455, cratuito anche da cellulare.

Prego di cliccare qui per confermare.

Cordiali saluti.
Servizio Banca Popolare di Bari Online.
— Questo e un messaggio automatico.
Copyright Banca Popolare di Bari S.p.A

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il tuo estratto conto in .pdf è pronto

Inserito da 3 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

truffa phishing ai danni di AmericanExpress

Gentile Titolare,

l’estratto conto in formato pdf ? pronto per essere consultato.

Collegati a http://www.americanexpress.it/estrattoconto per prendere visione e controllare
le spese effettuate e contabilizzate nel periodo di riferimento specificato nell’estratto conto stesso.
In mancanza di tua opposizione scritta, l’estratto conto si intender? approvato
decorsi 60 giorni dalla data della presente comunicazione.
Se non riesci a collegarti, accedi all’area protetta dalla home page

di www.americanexpress.it.

American Express non sar? responsabile per la mancata ricezione di queste comunicazioni qualora,
a seguito di modifica della tua email,
la stessa non sia stata da te aggiornata tramite la nostra area protetta.
Potrai modificare la modalit? di invio dell’e/c in qualunque momento
nell’area protetta del nostro sito o chiamando il nostro Servizio Clienti.

Grazie per aver utilizzato i nostri servizi online.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Banca CARIGE S.p.A. offrono un’operatività bancaria completa

Inserito da 3 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

phishing, truffa

Gentile Cliente,
Un nuovo documento di rendicontazione e a sua disposizione.
Potre consultarlo e salvarlo sul suo PC entro un anno da oggi, visitando l’area Estratto conto e documentazione dei suoi Servizi via internet.
Per l’assistenza ai Servizi via internet puo contattare il numero verde 800.827.455, gratuito anche da cellulare.
Cordiali saluti.
Servizio Banca Carige Online


Questo e un messaggio automatico.
Per disabilitare il servizio puo utilizzare la funzione Modifica abilitazioni (Comunicazioni › Estratto conto e documentazione).

Copyright © 2008-2010 – Gruppo Banca Carige – Banca CARIGE S.p.A.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

phishing ai danni di banca popolare di bari

Inserito da 2 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

Banca Popolare di Bari – 2010 Relazione sul tuo conto

phishing, truffa cestinare subito

Gentile Cliente,
Vi informiamo che ? disponibile online il suo estratto conto (riferito al codice del rapporto 03400-92913):
potra’ consultarlo, stamparlo e creare un archivio personalizzato.
Le ricordiamo che ogni estratto conto rimane in linea fino al terzo mese successivo all’emissione.
Accedi ai servizi online di Banca Popolare di Bari
Grazie ancora per aver scelto i servizi on-line di Banca Popolare di Bari.

Cordiali saluti,
Servizio Clienti © 2010 Banca Popolare di Bari

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Carta si estratto conto (riferito al codice del rapporto 06155-26742):

Inserito da 2 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione phishing cestinare subito

Gentile Cliente,

la informiamo che e’ disponibile on-line “www.cartasi.it” il suo estratto conto (riferito al codice del rapporto 06155-26742):
potra’ consultarlo, stamparlo e salvarlo sul suo PC per creare un suo archivio personalizzato.
Le ricordiamo che ogni estratto conto rimane in linea fino al terzo mese successivo all’emissione.

Grazie ancora per aver scelto i servizi on-line di CartaSi.
I migliori saluti.

Servizio Clienti CartaSi

****************************************************************
VUOLE CONTESTARE SU UNA SPESA?

Easy Claim ? il servizio che fa per lei!

****************************************************************
DOCUMENTO DI SINTESI CARTASI INDIVIDUALI (http://www.cartasi.it/download/sintesind.pdf)

Inviato ai sensi del Provvedimento in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi finanziari emanato il 25 luglio dalla Banca d’Italia su delibera CICR del 04/04/2003.
****************************************************************

Per favore, non risponda a questa mail: per eventuali comunicazioni, acceda al Portale Titolari (https://titolari.cartasi.it) e ci scriva attraverso ‘Lo sportello del Cliente’: e’ il modo piu’ semplice per ottenere una rapida risposta dai nostri operatori.
Grazie della collaborazione.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

40 anni dallo sbarco sulla Luna: feste, dubbi, ricordi

Inserito da 11 Luglio, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :News

Wine Label

Il 20 luglio 1969 si compiva “un piccolo passo per un uomo, un grande balzo per l’umanità”. L’Apollo 11 sbarcava sulla Luna e Neil Armstrong pronunciava la celebre frase.
Nel quarantennale dell’evento si rincorrono celebrazioni, ricordi e tuttora sospetti che sia stato tutto una bufala. E una domanda, che in molti si fanno: se Buzz Aldrin, l’astronauta che per secondo “toccò Luna”, si vede dappertutto in tv e media vari intervistato su memorie e sensazioni (qui ospite al TG1), che fine ha fatto Armstrong? No, non è morto. E non è quello al Tour de France. L’eroe inafferrabile, come lo definisce il Telegraph, preferisce la riservatezza, ritirato nella sua fattoria in Ohio. Vive la celebrità come un fastidio. E quasi con frustrazione: è stato anche pilota militare, lettore universitario in aeronautica, direttore d’azienda, ma la sua vita viene sempre ricondotta solo a quella camminata di due ore e mezza sulla superficie lunare.
Neanche Aldrin ha avuto un’esistenza facile dopo l’allunaggio. È caduto nell’alcolismo e, come ha detto al Guardian, è stato difficile per lui riempire lo spazio lasciato… dallo spazio. Micheal Collins, il terzo dell’equipaggio, nato a Roma, spesso dimenticato perché non scese sulla Luna ma dal modulo orbitante fece da collegamento con la Terra, se ne vive con la moglie – unico non divorziato dei tre – tra Florida e North Carolina.
Intanto anche il popolo di Twitter celebra il “moon landing”.  “Faccio una torta a tema sullo sbarco sulla Luna. Cioccolato e crema di burro. Molto emozionata per questo!” scrive amykatehorn. 2guystalking propone di guardare i cinque migliori film di astronautica di sempre per ricordare l’evento. Ma c’è anche amarezza. look_both_ways scrive: “Il 20 luglio sono 40 anni dal nostro presunto allunaggio: guarda quanto abbiamo fatto da allora! – sarcasmo -”.

D’altronde sono in molti a credere che l’approdo sulla Luna sia stata una finzione, costruita in studi cinematografici per dare una dimostrazione di forza americana all’allora URSS, in piena Guerra Fredda (su Wired un audio con astronomi americani che seguono concitati la rotta della sonda sovietica Luna 15, inviata sulla Luna per precedere – invano – l’impresa USA). Provate a cercare su Google “Apollo moon hoax” (hoax = bufala) e compariranno quasi tre milioni di risultati. Tra i vari, il filmmaker di Nashville Bart Sibrel, da esperto di tecniche cinematografiche, ha raccolto le sue teorie sulle presunte menzogne della NASA nel documentario A Funny Thing Happened on the Way to the Moon (qui un estratto video da YouTube) e denuncia i propagandismi NASA anche sul sito www.moonmovie.com.
Dal canto suo, la NASA, che proprio pochi giorni fa ha inviato un orbiter attorno alla Luna, è in festa e sul suo portale dedica un grande spazio all’anniversario. E anche l’Italia festeggia. Così:

– Roma FictionFest si è aperta con Moonshot – The Flight of Apollo 11, diretto da Richard Dale, un film-documentario arricchito di immagini inedite sul primo allunaggio.
– Il Museo Civico di Rovereto (TN) dal 21 maggio al 31 luglio 2009 ospita la mostra “Back to the Moon – Ritorno alla Luna“.
– Alle Cave Michelangelo di Carrara l’11 luglio arte, musica e scienza, con padrino l’astronauta Umberto Guidoni.
– Mostra itinerante “Luna 1969. Qui base Tranquillità. Aquila è atterrata“, realizzata dal gruppo “explorart. Idee per la Cultura”, con immagini dall’archivio NASA e documentario video NASA gradi missioni: l’atterraggio dell’Eagle (16–19 luglio a San Vito dei Normanni, Br; 20–21 luglio a Lecce).

fonte: panorama link qui

Categories : News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,