STORIELLA INDIANA

Inserito da 30 Ottobre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Storielle e Aneddoti

Dedica due minuti a questa lettura, è molto bella.

Prima di leggerla, sappi che non è una cretinata, e che soltanto le persone

che hanno davvero un animo nobile e semplice possono veramente apprezzarla

… adesso, se sei sicuro/a di te, leggi!

STORIELLA INDIANA:

Il mio amico aprì il cassetto del comodino di sua moglie e ne estrasse
un pacchetto avvolto in carta di riso.

Questo, disse, non è un semplice pacchetto, è biancheria intima”.

Gettò la carta che lo avvolgeva e osservò la seta squisita e il merletto.

“Lo comprò la prima volta che andammo a NewYork ,8 o 9 anni fa”. “Non
lo usò mai.

Lo conservava per ‘un’occasione speciale’.” “Bene. Credo che questa
sia l’occasione giusta.

Si avvicinò al letto e collocò il capo di biancheria vicino alle altre
cose che avrebbe portato alle pompe funebri.

Sua moglie era appena morta. Girandosi verso di me disse: “non
conservare niente per un’occasione speciale,

ogni giorno che vivi è un’occasione speciale.

” Sto ancora pensando a queste parole ed a come hanno cambiato la mia vita.

Adesso leggo di più e pulisco di meno. Mi siedo in terrazzo e ammiro
il paesaggio,

senza fare caso alle erbacce del giardino.

Passo più tempo con la mia famiglia e gli amici e meno tempo lavorando.

Ho capito che la vita deve essere un insieme di esperienze da godere,
non per sopravvivere.

Ormai non conservo nulla. Uso i miei bicchieri di cristallo tutti i giorni.

Metto l’abito nuovo per andare al supermercato, se decido così e ne ho voglia.

Ormai non conservo il mio miglior profumo per feste speciali, lo uso
ogni volta che voglio farlo.

Le frasi ‘un giorno…’ e ‘uno di questi giorni ‘ stanno scomparendo
dal mio vocabolario.

Se vale la pena vederlo, ascoltarlo o farlo adesso.

Non sono sicuro di cosa avrebbe fatto la moglie del mio amico,

se avesse saputo che non sarebbe stata qui per il domani che tutti
prendiamo tanto alla leggera.

Credo che avrebbe chiamato I suoi familiari e gli amici intimi.

Magari avrebbe chiamato alcuni vecchi amici per scusarsi e fare la
pace per una lite passata.

Mi piace pensare che sarebbe andata a mangiare cibo cinese, il suo preferito.

Sono queste piccole cose non fatte che mi infastidirebbero, se sapessi
che le mie ore sono contate.

Infastidito perché smisi di vedere buoni amici con i quali mi sarei
messo in contatto ‘un giorno ‘.

Infastidito perché non scrissi certe lettere che avevo intenzione di
scrivere ‘uno di questi giorni ‘.

Infastidito e triste perché non dissi ai miei fratelli e ai miei
figli, con sufficiente frequenza, quanto li amo.

Adesso cerco di non ritardare, trattenere o conservare niente che

aggiungerebbe risate ed allegria alle nostre vite.

Ogni giorno dico a me stesso che questo è un giorno speciale. Ogni
giorno, ogni ora, ogni minuto…è speciale.

Se hai ricevuto questo messaggio, è perché qualcuno ti vuole bene e perché

ci sono persone alle quali probabilmente tu vuoi bene.

Se sei troppo occupato per prenderti alcuni minuti per mandarlo ad
altre persone

e dici a te stesso che lo spedirai “uno di questi giorni”. Quel giorno
può essere molto lontano,

o può non arrivare mai.

Questo TANTRA è arrivato dall’India. Che tu sia o no superstizioso,

concediti alcuni minuti per leggerlo.

Contiene messaggi molto utili per l’anima.

E’ un TOTEM

TANTRA NEPALESE

PER LA BUONA FORTUNA.

Ha già fatto il giro del mondo dieci volte.

ISTRUZIONI PER LA VITA:

mangia molto riso integrale dai alla gente più di quello che si
aspetta e fallo con gusto.

Memorizza la tua poesia preferita non credere in tutto quello che ascolti.

Non spendere tutto quello che possiedi e non dormire quanto vorresti.

Quando dici “ti amo”, dillo sul serio…

quando dici “mi dispiace”, guarda negli occhi la persona.

Mantieni un fidanzamento almeno sei mesi prima di sposarti.

Se credi nell’amore a prima vista, non prenderti gioco mai dei sogni
degli altri.

Ama profondamente e appassionatamente.

Puoi uscirne ferito, però è l’unico modo di vivere la vita completamente.

In caso di disaccordo, sii leale.

Non offendere non giudicare gli altri per i loro parenti, parla
lentamente, ma pensa con rapidità.

Se qualcuno ti fa una domanda alla quale non vuoi rispondere,

sorridi e chiedigli:
‘perché vuoi saperlo?’

Ricorda che il più grande amore, come i maggiori successi, comporta i
maggiori rischi.

Chiama la mamma e
dì “salute!” quando qualcuno starnutisce.

Quando perdi, non perdere la lezione, ricorda le tre “R”:

Rispetto verso te stesso;
Rispetto verso gli altri; Responsabilità per tutte le azioni.

Non permettere che un piccolo disguido danneggi una grande amicizia.

Quando ti rendi conto che hai commesso un errore, correggilo immediatamente.

Sorridi quando rispondi al telefono, chi ti chiama potrà sentirlo
della tua Voce.

Sposati con una persona cui piaccia conversare.

Quando sarete anziani, la vostra abilità nel conversare sarà più
importante di qualsiasi altra cosa.

Passa un po’ di tempo in solitudine, apri le braccia al cambiamento,
però non disfarti dei tuoi valori.

Ricorda che il silenzio è, a volte, la migliore risposta.

Leggi più libri e guarda meno la tv; vivi una vita buona e onorabile.

Più tardi, quando sarai vecchio e ricorderai il passato,

vedrai come la potrai godere per la seconda volta.

Abbi fiducia in Dio, ma chiudi bene la tua auto.

Un atmosfera amorosa in casa è importante.

Fai tutto il possibile per creare un ambiente tranquillo e armonioso.

In caso di disaccordo con i tuoi cari, dai importanza alla situazione
presente, non rinvangare il passato.

Leggi fra le righe e condividi le tue conoscenze. E’ un modo per
ottenere l’immortalità.

Sii gentile con il pianeta.

Non interrompere mai qualcuno che ti sta mostrando affetto.

Fatti i fatti tuoi.

Non fidarti di chi non chiude gli occhi quando ti bacia.

Una volta all’anno visita un luogo nel quale tu non sia mai stato.

Se guadagni molto denaro, mettilo a disposizione per aiutare gli altri
quando sei ancora in vita.

Questa è la maggiore soddisfazione che la ricchezza ti possa dare.

Ricorda che non ottenere quello che vuoi, a volte, è un colpo di fortuna.

Impara tutte le regole e poi infrangine qualcuna.

Ricorda che la migliore relazione è quella in cui l’amore fra due
persone è più grande della necessità che hanno una per l’altra.

Giudica il tuo successo in relazione a ciò a cui dovresti rinunciare
per ottenerlo.

Abborda l’amore e la cucina con un certo temerario abbandono.

Non conservare questo messaggio, il TOTEM TANTRA dev’essere lontano
dalle tue mani entro 96 ore.

Invia copie e osserva cosa accade nei prossimi quattro giorni…

…riceverai una sorpresa gradita.

E’ la verità, anche se non sei superstizioso.

Adesso, qui viene il bello.

Invia questo messaggio ad almeno 5 persone e la tua vita migliorerà.

0-4 persone: la tua vita migliorerà leggermente.

5-9 persone: la tua vita migliorerà secondo le tue aspettative!

9-14 persone: riceverai almeno 5 sorprese nelle tre settimane successive.

15 o più persone: la tua vita migliorerà drasticamente e tutto quello che

hai sempre sognato si realizzerà.

Categories : Bufale e Hoax,Storielle e Aneddoti Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Diciamo…una Catena di Orientamento per maturandi e universitari

Inserito da 1 Settembre, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Esistono diverse strade da prendere dopo la maturità, e ognuna di esse è sbagliata per chi la sceglie. Sempre.

ECONOMIA: potete star sicuri che ci troverete molte persone convinte di uscire dalla facoltà con un impiego sicuro. Non è completamente sbagliato,ma bisogna arrivare alla laurea. Economia è un posto che varia di università in università, generalmente non è considerata facile, ma a volte ha gli esami con i test a crocette (tipo battaglia navale).
La frequentazione è solitamente composta da:
– ragazzi con gli occhiali, riga da una parte e cravattino che seguono il sogno del padre (che tristezza.);
– radical chic in cerca di notorietà;
– ragazze che escono fuori da delusioni d’amore.
C’è chi, accortosi dell’errore in tempo, si trasferisce da economia politica a scienze della moda e del costume diventando uno stilista gay dopo il terzo anno.

ARCHITETTURADESIGN: essa viene presa in considerazione dalle persone brave a disegnare o che vogliono progettare la propria casa in futuro. C’è chi pensa che si tratti dell’educazione tecnica che si faceva alle medie(durante la quale invece di disegnare proiezioni ortogonali uno si studiava le materie delle ore dopo). Attenzione! Questo è sbagliatissimo! Architettura è il covo della matematica! Lei è lì, in agguato dietro alle aste e ad i coni, se ne studia più qua che nella stessa facoltà di matematica! Non vi faranno progettare negozi di scarpe, ma calcolare distanze! E’ ignobile! E’ nascosta così abilmente poi! E’ generalmente frequentata da: gay, froci, finocchi, nespole,lesbiche,lelle,donne assolutamente favolose o assolutamente oscene, uomini iperinfighettiti o radical chic con pashmina di ogni colore, sfigati cronici e punkabbestia con tanto di cani al seguito. Gli illusi che vi si iscrivono cadono uno dopo l’altro, in preda agli spasmi, in crisi d’identità. si ritrovano con le matite tra i capelli e le unghie sporche di china, mangiano poliplat a colazione nel latte e mine al posto delle mentine. Escono alle 10 della sera da interminabili revisioni e meditano il suicidio mentre buttano nel tevere le tavole che evidentemente non andavano bene. Sanno stare svegli nottate intere senza nemmeno accorgersene,hanno uno spiccato senso del dovere che si tramuta in capacità di scoprire i propri limiti. Non hanno bisogno di ubriacarsi quando vanno in discoteca, possono benissimo buttarsi sul cubo o sul primo che capita alle 10 e mezza, per loro è gia tanto essere stati fermi dall’entrata al guardaroba! Tornano a casa e si rendono conto che il loro plastico è li, implacabile a dargli il buongiorno. Capiscono che la vita è inutile se non sai creare un areoporto; si deprimono, e di solito verso il terzo anno decidono di iscriversi a letteratura, musica e spettacolo o scienze delle comunicazioni. Chi ancora crede in un sogno passa al dams, scopre l’amore per le arti visive e si da al ballo. Diventa un ballerino di fila e porterà tutine bianche dove, durante le prove, disegnerà a matita schizzi di sale conferenze dicendo ‘però ero bravo’.

FARMACIA: ripiegano su questa facoltà gli studenti che non sono riusciti ad entrare a medicina. Essi si deprimono dopo tre giorni di corsi perché le famiglie gli rinfacciano di non essere riusciti ad entrare a medicina, perché gli studenti di matematica gli lanciano gli aereoplanini con le equazioni dalla finestra e perché non riescono a distinguere un’aspirina da un benagol(pena la riordinazione dell’archivio).
Chi riesce a laurearsi fa gavetta per dieci anni in una farmacia ad immaginare nude le ragazze che comprano i preservativi. Le ragazze che scelgono di fare farmacia si chiamano farmaciste, e ridono come forsennate quando una ragazza compra un test di gravidanza e vendono il maalox senza ricetta nella farmacia vicino alla stazione Termini. Chi si accorge in tempo dell’errore, verso il terzo anno decide di riprovarci con medicina. Quando fallisce, si iscrive a letteratura, musica e spettacolo.

FILOSOFIA: le personalità soggette a sdoppiamento, depressione cronica, domande sull’aldilà, crisi sessuali e con nove in condotta sono la frequentazione media della facoltà di filosofia. Gli studenti fumano erba nel cortile,nelle aule, con i professori, prima degli esami, durante gli esami e dopo gli esami (se ci arrivano con tutti i neuroni al loro posto). I professori di codesta laurea sono tutti ex-sessantottini (i figli divulgheranno il verbo, non possono sottrarsi al destino), hanno sciarpe rosse e portano i sandali ai piedi anche con -2 a febbraio. Sono dalla parte degli studenti e vengono acclamati come ‘dei grandi’ dai frequentanti (che ipocrisia). Lo studente medio di filosofia si accorge al secondo anno di aver fatto una cazzata, brucia libri e sacco di juta comprato per andare ‘contro il sistema’ e va ad iscriversi a letteratura, musica e spettacolo (portando con sé l’erba, ma cmq nudi!).

GIURISPRUDENZA: sono ancora in fase di studio le cause che portano un diciottenne ad iscriversi a giurisprudenza, se non sotto minaccia del genitore magistrato. Si ritrovano qui clandestini, calabresi (pressoché identici) e chi più ne ha più ne metta. Di solito gli studenti che intraprendono questo viaggio verso il tribunale sono modaioli e le studentesse prendono trenta elargendo favori sessuali agli assistenti. Tutt’ora sorge un dubbio: tutte le fighe stanno a giurisprudenza o tutte quelle che vanno a giurisprudenza diventano fighe? No perché semmai cambio. Verso il secondo, massimo terzo anno, al 45esimo tentativo di dare diritto privato, si iscrive a letteratura, musica e spettacolo.

INGEGNERIA: lo studente che decide di iscriversi ad ingegneria è consapevole del fatto che verso il terzo anno, se maschio, diventerà calvo. Molti non si lasciano spaventare dall’eventualità e arrivano alla laurea, sicuri che prima o poi 4-5 aziende di nonsochè si sveglieranno e si renderanno conto che il Politecnico ha sfornato un altro ingegnere pronto per svolgere le proprie mansioni strapagato, e gli basta un pc! Le ragazze che intraprendono il corso di studi di ingegneria vengono chiamate disadattate. Quando la calvizie è ormai incipiente, i più deboli scappano ad economia, pensando che la cosa si faccia più soft. Quando scoprono di aver fatto l’ennesimo sbaglio, si iscrivono a letteratura, musica e spettacolo.

LETTERE E FILOSOFIA: esistono molte branche di questa facoltà, non starò ad elencarle tutte. Gli studenti che decidono di frequentare questo tipo di corsi generalmente sono attirati dal fatto che in questo posto è pressochè impossibile trovare della matematica o fisica quantistica (ma esiste?). Senonchè, verso i primi esami darebbero un braccio per risolvere un’equazione al posto di iscriversi ad un appello tramite il sito della loro facoltà. Iscriversi ad un esame di una facoltà lettere e filosofia è come giocare la schedina (la grafica del sito è più o meno la stessa): se hai culo ce la fai. Il sito a volte decide anche che alcuni corsi non esistono, lasciando lo studente spiazzato e in preda ad un dilemma: sarà più indolore una pistolettata o l’harakiri con la katana presa alla prima di Kill Bill?(lo studente di lettere e filosofia è spesso cinefilo o nerd). Esiste una particolare facoltà degna di nota interna a lettere e filosofia: essa è Letteratura, musica e spettacolo, e chi la sceglie sa di andare tragicamente incontro ad un triste destino di disoccupazione; è nientaltro che il ripiego preferito di tutti quelli che sbagliano facoltà (cioè tutti gli altri che non ci si iscrivono subito) e il ritrovo degli abitanti del sud italia. E poi uno si chiede perché la disoccupazione cresce. E’ raro che uno studente di lettere e filosofia cambi facoltà, ma in quel caso si iscrive all’università della musica anche se non sa nemmeno quante sono le note.

MEDICINA E CHIRURGIA: a medicina si iscrivono i pazzi. Quando gli danno il camice schizzano a casa tutti contenti a mostrarlo ai genitori e lo tengono sotto una teca di vetro alcuni aggiungono delle cinture al camice e fanno finta di essere maestri di arte marziale. Il Rocci è il loro piu caro amico, e sono consapevoli del fatto che per una morte o per l’altra la vita comunque finisce. Chi non si ammazza il quarto anno, si laurea. Generalmente i laureati sono tutti dei gran pezzi di fighi, belli, robusti,ipermuscolosi. Che si imparino li le tecniche piu avanzate in fatto di estetica? Il tutto è però rovinato dalla loro incontrollabile mania di cattivo gusto: hanno una naturale predisposizione alle ciabatte bucherellate e man mano che continuano il corso di studi disimparano a scrivere. Chi arriva al terzo anno con una vena che gli pulsa in continuazione, o scappa in Messico (con il camice) o si iscrive a letteratura, musica e spettacolo.

PSICOLOGIA 1 E 2: sono atenei in lotta da secoli. Si racconta che il giovane Siproite avesse defecato sui gradini di Psicologia 1 sacri al dio Priapo, perché aveva preso solo 18 ad un esame, e che avesse fondato Psicologia 2 per contrastare il potere che stava assumendo la già citata facoltà. Da quel giorno i due atenei non si diedero pace un attimo: amicizie che perduravano dalla nascita si ruppero a causa della scelta del corso di laurea da seguire, e vennero combattute ben 657 battaglie sino ad oggi, a colpi di righello e fotocopie di approfondimento. Gli studenti che vi si iscrivono raramente arrivano al secondo anno (nel senso che rimangono traumatizzati a vita dalla violenza ricevuta dagli avversari). Chi resiste e si laurea viene chiamato Highlander. Da Psicologia non si può scappare, si rimane marchiati a vita, o ti laurei o finisci in un istituto di igiene mentale.

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE: per secoli ci si è chiesti cosa si facesse all’interno di quelle quattro mura che portano codesto nome, e non si è mai giunti ad alcuna conclusione. Anzi, nemmeno chi vi si iscrive sa quale sia il suo ruolo all’interno dell’ateneo o quale sarà quello nella società. Gli studenti girano per i corridoi chiedendosi dove siano i corsi durante tutto il primo anno, al secondo decidono di iscriversi a letteratura, musica e spettacolo, almeno sono tre parole di uso quasi comune. Chi permane fino alla laurea triennale scopre di aver vinto una carta da gioco totalmente inutile per la ricerca di un lavoro. Normalmente solo arrivati alla tesi ci si accorge dell’inutilità della suddetta facoltà e si inizia a prendere la vita con filosofia! Sappilo, per scherzarci sono i migliori…se non altro hanno autoironia!

Mandalo a tutti i tuoi amici universitari, specialmente ai tuoi amici maturandi che si stanno affacciando alla grande scelta universitaria!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

LA GIORNATA PERFETTA, DIFFERENZE UOMO-DONNA

Inserito da 26 Gennaio, 2007 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

08.15 Sveglia con coccole e baci.

08.30 Bilancia: 2 kg in meno rispetto al giorno precedente.

08.45 Colazione a letto con spremuta cappuccio e brioche, apertura di regali, per esempio un gioiello costoso scelto dal partner pieno di attenzioni.

09.15 Bagno bollente, con oli naturali.

0.00 Allenamento leggero in palestra con un istruttore personale,carino e simpatico.

11.00 Maquillage al volto, manicure, shampoo,massaggio ai capelli e phon.

12.30 Pranzo con la migliore amica in un locale alla moda.

13.30 Incontro casuale con la ex fidanzata o ex moglie del proprio partner, accorgersi che è ingrassata di 7 kg.

14.00 Riposino

15.30 Shopping, con le amiche con credito illimitato.

17.15 Nuovo allenamento leggero ; in palestra, seguito da massaggio, fatto da un tipo energico ma amichevole che dice di non aver mai massaggiato un corpo tanto perfetto.

18.30 Prova e scelta di vestiti costosi facendo passerella davanti allo specchio gigante.

19.00 Tre dozzine di rose rosse vengono recapitate da parte di un ammiratore segreto

20.00 Cena al lume di candela per due, poi a bere qualcosa nel posto più chic, riempita di complimenti.

23.30 Doccia bollente (da sola).

24.00 Essere portata a letto da lui in braccio con biancheria appena lavata e stirata.

24.15 Coccole e fare l’amore con lui che ti dice ” Ti Amo da morire, sei la cosa più importante della mia vita!!!” e poi addormentarsi tra le sue forti braccia.

LA GIORNATA PERFETTA DI UN UOMO

06.00 Sveglia.

06.15 Pompino.

06.30 Grande e soddisfacente cagata mattutina, che consente, tra l’altro di leggere la pagina sportiva.

07.00 Colazione: bistecca con uova caffè e toast, il tutto preparato da una colf nuda. Rutto libero.

07.30 Arrivo della limousine.

07.45 Whisky durante il tragitto verso l’aeroporto.

09.15 Volo in jet privato.

09.30 Limousine con autista verso il campo da golf (pompino lungo il tragitto).

09.45 Partita a golf.

11.45 Pranzo: fast food, tre birre, bottiglia di Dom Perignon. Rutto libero.

12.15 Informazione riguardo ai titoli azionari acquistati il giorno prima: +32%.

12.30 Partita a tennis: vittoria 6-0 contro l’Amministratore Delegato dell’azienda concorrente.

14.00 Limousine per tornare all’aeroporto (con bicchiere di whisky).

14.30 Volo a Montecarlo.

15.30 Uscita a pesca in barca, tutte le accompagnatrici nude.

17.00 Volo a casa, massaggio su tutto il corpo eseguito da Pamela Anderson.

18.45 Cagare. doccia, sbarbarsi.

19.00 Telegiornale: Michael Jackson assassinato, marijuana e pornografia legalizzate.

19.30 Cena: antipasto di gambero, Dom Perignon (1953), bisteccona, seguita da gelatone servito su seno nudo. Rutto libero.

21.00 Cognac Napoleon e un sigaro Cohiba di fronte a televisore. Sport: Italia batte Brasile 11 a 0 con goal del portiere in contropiede.

21.30 Sesso con tre donne (tutte e tre con tendenze lesbiche).

23.00 Bagno e massaggio in vasca, con pizza e birra a portata di mano. Rutto libero.

23.30 Pompino della buona notte.

23.45 A letto (da solo).

23.50 Scoreggia di 12 secondi, con quadruplo cambio di tonalità e che costringe il cane ad abbandonare la stanza.

24.00 Rutto libero.

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,