Mozzarella blu in supermercato, Carrefour ritira prudenzialmente prodotto

Inserito da 2 Luglio, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

SI TRATTA DI UNA NOTIZIA VERA

mozzarella_bufala_web--400x300ROMA – “A distanza di 3 anni torna in Italia il fenomeno delle ‘mozzarelle blu’.
E’ accaduto a Grugliasco (To) dove un consumatore ha acquistato domenica scorsa una treccia al supermercato Carrefour del Centro Commerciale Le Gru di Grugliasco (To) che, a contatto con l’aria, assumono un colore bluastro”. A denunciarlo in un comunicato, con allegata foto della mozzarella ‘incriminata’, e’ il Codacons.

“La confezione – prosegue la nota – e’ stata aperta dal consumatore solo due giorni dopo, in data 25 giugno, e al suo interno il prodotto presentava alcune macchie indiscutibilmente di colore blu. Subito dopo aver notato la strana colorazione il cittadino, giustamente allarmato, si e’ rivolto al Codacons allegando le immagini del prodotto e denunciando l’accaduto”.

“Stiamo preparando un esposto al Procuratore Guariniello, che gia’ in passato si e’ occupato del caso ‘mozzarelle blu’ – spiega il Codacons – sappiamo che non vi sono rischi per la salute dei consumatori, ma resta la necessita’ di accertare il caso e verificare i motivi per cui ancora oggi i latticini venduti nel nostro paese possono risultare contaminati dal batterio che ne determina la strana colorazione”.

Carrefour dal canto suo ha “precauzionalmente disposto, pur in assenza di altre segnalazioni, il ritiro dalla vendita della mozzarella (treccia Stg 200 grammi a marchio Carrefour), anche se, come noto, la colorazione del prodotto non comporta rischi per la salute”. .

Carrefour, dunque, ha ritirato con immediatezza il prodotto e ha comunque proceduto a segnalare l’episodio al fornitore e ad avviare le necessarie procedure e verifiche interne. “Nonostante non si sia potuto visionare direttamente il prodotto l’oggetto della segnalazione – precisa il comunicato – per determinare le informazioni necessarie (data di scadenza e numero del lotto) precauzionalmente e’ stato disposto il ritiro dalla vendita del prodotto”.

(Adnkronos) 28/06/2013

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , ,

Fiorello assessore in Sicilia Il pesce d’aprile nuota sul web

Inserito da 2 Aprile, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Come ogni anno si rinnova la tradizione del Pesce d’aprile in tutto il mondo, con scherzi e burle che corrono sempre più sulla Rete.

Google, che già negli anni scorsi ha fatto circolare voci di strambe novità sul fronte hi-tech., quest’anno conquista la ribalta con il clamore della notizia della chiusura di YouTube, ma anche di un motore di ricerca che segue gli odori.

Mentre in Italia è circolata tra le altre la “boutade” di Fiorello assessore al Turismo e alla cultura della Regione Sicilia, posto della giunta Crocetta ricoperto fino a pochi giorni fa da Franco Battiato.

GLI SCHERZI – “E’ arrivato finalmente il momento di scegliere un vincitore, sarà annunciato online nel 2023”: Big G ha per scherzo annunciato un contest per accompagnare la notizia della chiusura di YouTube, la piattaforma video più famosa al mondo che conta oramai un miliardo di utenti. Ma per Mountain View non è sufficiente. Annuncia anche un motore di ricerca che scova gli odori grazie al display (Google Nose, in italiano Olezzo) e il ritrovamento di una mappa del tesoro di tre secoli fa appartenuta al pirata Captain Kidd, contenente vari simboli da decifrare, per questo chiede aiuto agli utenti.

Nell’ambito delle burle hitech si esercita anche Nokia, diffondendo il comunicato del primo forno a microonde dell’azienda svedese con tanto di display Windows 8. Mentre Twitter annuncia un servizio in stile “ruota della fortuna”: via le vocali, chi vuole aggiungerle deve pagare 5 dollari al mese.

360072E sul web compare un finto profilo Facebook di Mark Zuckerberg che annuncia il servizio a pagamento per la piattaforma, in stile New York Times (accesso a massimo 20 pagine di amici, poi scatta il paywall) e una pagina di Bbc Scienza che dà notizia della chiusura del profilo Twitter di Curiosity, il rover-robot della Nasa che sta esplorando Marte, per troppi “troll”. Anche l’impeccabile Guardian si è cimentato in un pesce d’aprile, lanciando i sui “Goggles” occhiali che fanno il verso ai Google Glasses e che impediscono di leggere i giornali della concorrenza: “Il nostro giornalismo di qualità direttamente ai vostri occhi”.

LE BUFALE TRICOLORE – In Italia le burle sono le più disparate. Il comune di Ladispoli, Roma, annuncia di aver ritrovato in spiaggia resti di un mitico Tirannosauro-Rex; mentre i “professionisti” dell’Accademia della bugia di Le Piastre, un paese della montagna pistoiese, danno notizia di un circuito ciclistico di preparazione ai mondiali “interamente in salita, mai realizzato al mondo”. Più agganciata all’attualità è la boutade che riguarda Fiorello: un articolo del Tgcom24 dà lo showman siciliano assessore al Turismo e alla cultura, ed è lui stesso a spiegare su Twitter che è uno scherzo.

NEL RESTO DEL MONDO – Burle politiche anche in Francia: il ministro della Salute, Roselyne Bachelot, classe 1946, comunica all’emittente Rtl che sarà la prossima “Bond girl”. E in Gran Bretagna: il Daily Telegraph ha scritto che il governo di Londra ha creato una ‘task forcè che andrà in giro nel Paese a scovare le luci lasciate accese per evitare un incombente black-out. Ondata di pesci d’aprile in Belgio: dal Gran Premio di Formula 1 tra le istituzioni Ue con tanto di gimcane tra la sede della Commissione e quella del Parlamento, alla visita in preparazione di Papa Francesco al celebre parco di miniature della Mini-Europa di Bruxelles; dall’ex presidente francese Nicolas Sarkozy che, come altri “paperonI” di Francia, si trasferisce a Bruxelles insieme a Carla Bruni a Gerard Depardieu che sposta la residenza nel paese e decide di candidarsi con i Verdi belgi. E ancora, il marchio “Diavoli rossI” della nazionale di calcio messo in vendita per sanare i conti pubblici del paese.

Fonte: Unione Sarda

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , ,

eContent Award 2011 – Italy

Inserito da 29 Dicembre, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :News

Il 21 dicembre si è svolta, nella sala “Quaroni” dell’Ente EUR di Roma, la cerimonia di premiazione di “eContent Award 2011”, premio per il migliori contenuti e servizi in formato digitale. Silvio Passalacqua è onorato di essere tra i premiati dell’eContent Award Italy 2011. Un prestigioso premio che seleziona i migliori contenuti digitali realizzati in Italia e che valorizza la creatività in formato digitale…

Italian eContent Award 2011 e’ organizzato dalla Fondazione Politecnico di Milano e MEDICI Framework e ispirato dal WSA – WORLD SUMMIT AWARD al fine di selezionare e-Contents di alta qualita’ e promuovere la creativita’ e l’innovazione nel settore dei Nuovi Media in Italia. Questo premio si pone molteplici obiettivi: incoraggia la creativita’, porta i Giovani Talenti verso concorsi internazionali, candida gli otto migliori prodotti italiani eContent (uno per ciascuna categoria: eBusiness and eCommerce, eCulture and Heritage, eEntertainment and Games, eGovernment and Institutions, eHealth and Environment, eInclusion and Participation, eLearning and Education, eScience and Technology) quali rappresentanti ufficiali per l’Italia alla prossima edizione del World Summit Award (2013).

Silvio Passalacqua è
stato il primo classificato nella Categoria Education for All!
per aver realizzato il sito internet www.labussoladellarete.it una risorsa didattica destinata ai bambini, agli insegnanti, agli stranieri. Il sito è stato realizzato in lingua italiana, in lingua inglese e in una versione mobile per cellulari. C’è un test di matematica, un test di informatica e una sezione dedicata all’inglese. Ci sono molte canzoncine per bambini, disegni da colorare,tabelline “parlanti”. Si riescono ad imparare i numeri con un sistema semplice ed intuitivo.

Nell’edizione 2010 il Passalacqua aveva ottenuto il primo posto nella categoria eLearning and Education per aver realizzato il sito www.studiolegalelicciardello.it una risorsa didattica destinata a studenti universitari e professionisti. Quindi continua il successo nel settore della formazione on line dai bambini agli universitari e professionisti.

Il sito www.digitalrevolution.it, realizzato in lingua inglese, ha ricevuto nel 2011 una Menzione Speciale nella Categoria eLearning and Education, e una Targa per aver conquistato il terzo posto nella Categoria Create your Culture!.
Grazie all’eContent Award vengono messi in risalto i maggiori aspetti e sezioni della futura Knowledge Society, mettendo in evidenza, durante la competizione stessa ed il processo di valutazione, il valore aggiunto dei contenuti multimediali e digitali per differenti gruppi di utenti e varie finalita’. Contenuto e creativita’ sono gli aspetti chiave, senza i quali ci troveremmo di fronte ad un mondo digitale completamente vuoto e privo di significato.

Nell’edizione 2010 il Passalacqua aveva ottenuto il secondo posto nella categoria Go green ! per aver realizzato il sito www.forgreenworld.it, il secondo posto nella categoria eInclusion and Partecipation per catenanuova.com e il primo posto della Categoria eLearning and Education per il sito dello studio legale.

L’eContent Award Italy è nato per “sostenere la creatività e l’innovazione nel settore dei nuovi media, individuare su scala nazionale i migliori contenuti digitali e promuovere la loro diffusione in campo internazionale”, rappresenteranno ufficialmente l’Italia al prestigioso “World Summit Award”, patrocinato da ONU e ITU (International Telecommunication Union).

L’ eContent Award Italy e’ unico in Italia per il lungo processo di valutazione, il valore aggiunto dei contenuti multimediali e digitali per differenti gruppi di utenti e varie finalita’. Contenuto e creativita’ sono gli aspetti chiave, senza i quali ci troveremmo di fronte ad un mondo digitale completamente vuoto e privo di significato.

L’ eContent Award italiano si presenta come un concorso in grado di offrire benefici a ciascun partecipante. E’ una piattaforma di “showcasing” e “networking” per prodotti e-Content ed un’occasione unica offerta agli autori per ottenere un pubblico riconoscimento al di fuori dei mercati convenzionali e dalle comunita’ di utenti. E’ un’opportunita’ unica per i giovani talenti di far conoscere i loro prodotti e condividere idee e tecniche con professionisti ed esperti di fama mondiale. L’ eContent Award Italy, come gia’ avviene per il WSA, ha inoltre generato due ulteriori “output” si rilievo:

  • Il diritto di uso/showcase dei piu’ significativi prodotti mondiali e-Content di alta qualita’
  • Un network importante di esperti e personaggi chiave sia in Italia che a livello mondiale.

Per esprimere al meglio queste eccezionali risorse, l’ eContent Award Italy sta pianificando di condurre un Best Contents Road Show nazionale, organizzato in varie Regioni su invito o collaborazione con i partners chiave locali. Scopo del Best Contents Road Show e’ di creare uno showcase dei migliori prodotti e-Content mondiali anche attraverso il WSA Road Show ed evidenziare l’ importanza dell’ e-Content di qualita’ nello sviluppo della Knowledge Society.

L’ organizzazione del progetto e’ gestita dalla Fondazione Politecnico di Milano ed il Segretariato e’ gestito da European Commission MEDICI Framework

Categories : News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Arrestato per racket il boss laureato con tesi sulle estorsioni della mafia

Inserito da 3 Dicembre, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti

SI TRATTA DI UNA STORIA VERA
per il lavoro sul «modus operandi» di cosa nostra prese 104 su 110

 

PALERMO – Per fare le estorsioni non ci vuole la laurea. Basta, purtroppo, solo una basilare dose di violenza e arroganza. Però Cesare Lupo, condannato per mafia e riarrestato nei giorni scorsi in una retata antiracket, ha voluto aggiungere un suo contributo «scientifico» alla spinosa materia. Era il 2008, quando era in carcere, decise di interessarsi di diritto e, guarda il caso, presentò al termine del corso di studi in scienze giuridiche una tesi di laurea intitolata «L’estorsione aggravata dall’agevolazione a Cosa Nostra». Tesi regolarmente assegnata da Francesco Siracusano, docente di diritto penale all’università Magna Grecia di Catanzaro. Un lavoro talmente ben fatto che è valso a Lupo, 50 anni, anche un discreto voto di laurea: 104 su 110.

IL PROF: «APPASSIONATO DELLA MATERIA» – Nell’agosto 2009 Lupo fu scarcerato e nei giorni scorsi è tornato in galera, nell’ambito dell’inchiesta su racket e altri crimini che ha decapitato le cosche di San Lorenzo, Boccadifalco-Passo di Rigano e Brancaccio. «Era un appassionato del diritto penale classico – ricorda oggi su alcuni quotidiani il professore Siracusano – Se adesso è finita così ha fallito lui nel suo percorso di riabilitazione, ma abbiamo fallito anche noi, professori e società tutta». Lupo era un esperto della materia. In una intercettazione dice al suo interlocutore: «Ci deve fare avere cinquemila euro, i soldi dei cristiani non se li devono tenere in tasca si danno subito».

FONTE corriere del mezzogiorno online del 3.12.2011 ed. Palermo

Categories : avvenimenti Tags : , , , , , , , , , , , ,

Messina. Sgominata dalla GdF banda di truffatori on line, sei giovani arrestati e venti indagati

Inserito da 3 Dicembre, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

MESSINA – La Guardia di finanza di Messina, a conclusione di  due anni di indagini, ha scoperto una banda di giovani specializzata in truffe on line, con raggiri in tutta Italia. Il giro d’affari raggiunto, stando agli accertamenti, ha fruttato oltre 200 mila euro. Sei le persone arrestate, 20 quelle indagate. La banda è accusata di riciclaggio, simulazione di reato, false denunce di smarrimento di documenti, contraffazione di documenti d’identità e di documenti fiscali e indebito utilizzo di carte di credito o di pagamento. Nelle carceri di Gazzi di Messina sono finiti Costantino Crupi, 27 anni, Giovanni Guerrera, 22 anni, Francesco Spartà, 22 anni e Antonino Pantò, 24 anni. Ai domicilari Davide Cavò, 20 anni e Giuseppe Migliardi, 23 anni. Nelle ordinanze cautelari, firmate dal gip  del tribunale di Messina Giovanni De Marco su richiesta del sostituto procuratore Fabrizio Monaco, al gruppetto di giovani è stato contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata alle truffe e riciclaggio. Indagati per lo stesso reato Nunzio La Rosa, Cristian Vito, Giuseppe Valenti, Giorgio Gullifa, Emanuele Niosi Oriti, Damiano La Rocca, Orazio Buoncastro, Giovanni Masano, Francesco Tringali, Salvatore Cavò, Angelo Spartà, Maria Cristina Spartà, Loredana Cervino, Emanuele Fresco. Tutti i giovani rimasti coinvolti sono di Messina. Gli uomi della GdF hanno appurato che la banda, che agiva nel quartiere Bordonaro di Messina, per accedere ai siti ”Ebay” e ”Subito”, utilizzava carte d’identità false per ottenere gli account nei due portali di aste on line, dove mettevano all’asta soprattutto oggetti tecnoligici: telefoni cellulari, iPhone, Playstation 3, robot da cucina Bimby). I malcapitati effettuavano il bonifico sul conto corrente ricaricabile di PostePay ma non hanno avevano mai ricevuto la merce acquistata. Circa 50 gli utenti internet che hanno subito il raggiro.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , ,

”Attenti agli omogeneizzati Nestlé”, ma è una bufala

Inserito da 31 Luglio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Nei forum di mamme e su Facebook gira da giorni un messaggio allarmante sui prodotti Nestlè. Riguarda gli alimenti per bambini al gusto banana: secondo il messaggio potrebbero contenere pericolosi pezzi di vetro, e vanno restituiti all’azienda. Il lotto incriminato è stato anche individuato con precisione, possiede il seguente codice a barre: 761303308973.

Un falso allarme
Si tratta però di un falso allarme, stando a quanto riferisce la multinazionale Svizzera. Nestlè, infatti, sta diffondendo un comunicato in cui si chiarisce che il problema dei pezzi di vetro è esclusivamente francese, e risale a qualche settimana fa.

La smentita di Nestlè
“Desideriamo rassicurare che quanto sta circolando in rete relativamente ad un supposto ritiro di prodotti al gusto banana da parte di Nestlé non corrisponde ai fatti”, esordisca la nota stampa.

Un problema solo francese
“Nestlé in Francia – ed esclusivamente in Francia – aveva avviato alcune settimane fa a titolo precauzionale una procedura di richiamo volontario di un solo lotto del prodotto P’tit Pot Nestlé alla banana, in seguito al ritrovamento da parte di un consumatore di alcuni pezzi di vetro all’interno di un vasetto appartenente a questo lotto.
La partita in questione è venduta esclusivamente in Francia e nessun altro lotto e Paese è interessato da tale procedura”.

Prodotto non in vendita in Italia
A conferma di ciò, Nestlè aggiunge, infine, “che nessun omogeneizzato alla banana è in vendita in Italia”.

Ultimo aggiornamento: 15/07/11 ( FONTE IL SALVAGENTE.IT)

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , ,

Turiddu Von Wasselvitz, Arild Ovesen, 54 malattie rare e mortali, e tanti boccaloni

Inserito da 29 Maggio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Catene di Sant'Antonio

Ciao, il mio nome è Arild Ovesen.

Soffro di 54 malattie rare e mortali, cattivi risultati scolastici, eiaculazione precoce, paura di venire rapito e ucciso mediante elettroshock anale, e senso di colpa per non aver inoltrato 50 miliardi di catene di Sant’Antonio mandatemi da persone che pensano davvero che se uno le inoltra, la povera piccola bambina di 6 anni a Foligno con un tricorno in fronte non riuscirà a procurarsi abbastanza denaro per toglierlo prima che i genitori la vendano al Circo Orfei.

Prima di tutto devi mandare questa lettera a 7491 persone entro i prossimi 5 secondi, altrimenti verrai stuprato/a da un montone impazzito e poi gettato fuori da un edificio altissimo per cadere in una collina d’escrementi animali.

Se non lo farai, a causa di uno strano virus la ventola dentro il pc si metterà a girare al contrario e vi risucchierà il processore.

Dopo una serie di lampi di colore blu, dal vostro lettore cd (se avete il masterizzatore è peggio), uscirà il totem (o tantra) della buona sorte che ha già fatto il giro del mondo tre volte (e mi ha confidato di essersi rotto il c… perché vorrebbe starsene cinque minuti a casa), vi appoggerà alla pecorina sulla tastiera, indipendentemente se siete donne o uomini.

Per ogni messaggio che manderete all’indirizzo boccaloni@bocaloni.it un’associazione donerà un quarto di dollaro per comprare un nuovo aereo all’aviazione americana che servirà per tirare giù un’altra funivia in Italia.

 

E per ogni mail che manderete alla Microsoft o che manderà un’altra persona dopo avere ricevuto l’informazione da voi, vi verrà portata una pizza quattro stagioni a casa vostra da Bill Gates in persona.

Io all’inizio non ci credevo, poi ne ho spedite tante e dopo tre settimane, mi è arrivato addirittura un calzone farcito!!!

È del tutto vero!!! Perchè questa lettera non è come tutte quelle false, QUESTA è del tutto autentica!!! Del tutto vera.

Ecco il programma:

Mandala a 1 persona: 1 persona si incazzerà perchè gli hai mandato una stupida catena di Sant’Antonio.

Mandala a 2-5 persone: 2-5 persone si incazzeranno perchè gli hai mandato una stupida catena di Sant’Antonio.

Mandala a 5-10 persone: 5-10 persone si incazzeranno perchè gli hai mandato una stupida catena di Sant’Antonio, e forse valuteranno l’opportunità di sopprimerti.

Mandala a 10-20 persone: 10-20 persone si incazzeranno perchè gli hai mandato una stupida catena di Sant’Antonio, e faranno saltare te, la tua casa, la tua famiglia e il tuo gatto in aria.

Erode Scannabelve, un pediatra mannaro di Trieste, non spedì a nessuno questa mail: dei suoi tre figli uno cominciò a drogarsi, il secondo entrò in Forza Italia e il terzo si iscrisse a Ingegneria dei Materiali.

Turiddu Von Wasselvitz, un allenatore di farfalle da combattimento austro-siculo, si fece beffe di questa mail ad alta voce, e in quello stesso istante gli esplose la testa.

Meo Smazza, pornodivo shakespeariano, non diede alcun peso a questa mail: ignoti gli riempirono un profilattico di azoto liquido, e lui se ne accorse solo dopo averlo indossato.

Un tizio che conosco non ha diffuso questa mail e ha disimparato ad andare in bicicletta.

Se inviate questo messaggio a tutti coloro che conoscete, perderete 2 minuti, ma forse la finiranno di rompere con queste catene di Sant’Antonio!

Categories : Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

17 Marzo Festa Nazionale Unità d’Italia

Inserito da 17 Marzo, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti

Il nostro Tricolore riassume i naturali “Diritti dell’Uomo”, le aspirazioni di tutte le genti, la volontà di chi crede nella propria nazione volta al progresso, con leggi adeguate, senza divisioni, stessi doveri e medesimi privilegi. Un paese dove non ci siano discriminazioni, ma ognuno fa’ del proprio lavoro una cosciente responsabilità. Dove la morale e l’etica siano guida costante per un’esistenza felice e serena.

L’italia unita rende fieri i suoi figli anche i figli snaturati, anche coloro che non perdono occasione per polemizzare. del resto anche il presidente napolitano ieri iin tv ha detto “quando una persona compie gli anni si festeggia il meglio, ciò di positivo che nella suua vita è riuscito ad ottenere”. Quindi festeggiamo anche  le singolari esternazioni di esponenti politici, anche se siedono laddove dovrebbero rappresentare la nazione. Tali esponenti ancora nel 2011 vorrebbero appiccicare il manico della storia dal lato che più gli si aggrada. Non dobbiamo dimenticare che divisi verremo spazzati via dalla storia….

Categories : avvenimenti Tags : , , , , , , , , ,

Mobilitazione nazionale a difesa del diritto alla cultura

Inserito da 12 Novembre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :News


Federculture ed ANCI, con la partecipazione del FAI, promuovono una mobilitazione nazionale di sensibilizzazione sugli effetti della manovra finanziaria sul settore della cultura.

Un’iniziativa promossa da Federculture e ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani

In collaborazione con FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano

Hanno già aderito

15 Associazioni

87 Aziende/Istituzioni

103 Comuni

7 Province

4 Regioni

elenco completo

INCONTRO  12 Novembre 2010, ore 12.30 ARA PACIS Auditorium
Roma, Via di Ripetta 190

Categories : News Tags : , , , , , , , , , , , , , , ,

Carta si estratto conto (riferito al codice del rapporto 06155-26742):

Inserito da 2 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione phishing cestinare subito

Gentile Cliente,

la informiamo che e’ disponibile on-line “www.cartasi.it” il suo estratto conto (riferito al codice del rapporto 06155-26742):
potra’ consultarlo, stamparlo e salvarlo sul suo PC per creare un suo archivio personalizzato.
Le ricordiamo che ogni estratto conto rimane in linea fino al terzo mese successivo all’emissione.

Grazie ancora per aver scelto i servizi on-line di CartaSi.
I migliori saluti.

Servizio Clienti CartaSi

****************************************************************
VUOLE CONTESTARE SU UNA SPESA?

Easy Claim ? il servizio che fa per lei!

****************************************************************
DOCUMENTO DI SINTESI CARTASI INDIVIDUALI (http://www.cartasi.it/download/sintesind.pdf)

Inviato ai sensi del Provvedimento in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi finanziari emanato il 25 luglio dalla Banca d’Italia su delibera CICR del 04/04/2003.
****************************************************************

Per favore, non risponda a questa mail: per eventuali comunicazioni, acceda al Portale Titolari (https://titolari.cartasi.it) e ci scriva attraverso ‘Lo sportello del Cliente’: e’ il modo piu’ semplice per ottenere una rapida risposta dai nostri operatori.
Grazie della collaborazione.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,