La bufala del suicidio di Michele Misseri

Inserito da 20 Gennaio, 2014 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

sara-scazzi-zio-michele-misseri-dormiva-omicidio-300x224

SI TRATTA DI UNA BUFALA, MICHELE MISSERI E’ VIVO… Una versione diversa, falsa comunque, afferma che in un momento di sconforto, Michele si è ucciso a colpi di cacciavite nel petto, lo stesso usato per il trattore !!!

La notizia (falsa) ha fatto il giro del web facendo più di una vittima illustre. Giornali on-line come oggi.it hanno titolato in prima pagina il suicidio di Michele Misseri, il contadino di Avetrana protagonista della grottesca odissea giudiziaria sull’omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa in circostanze ancora da chiarire nel 2010. La più classica delle bufale. Ecco il lancio incriminato: “E’ stato trovato morto oggi nelle campagne del Salento in contrada Macchie alle ore 16,30 circa. L’anziano si è tolto la vita impiccandosi ad un albero di pino, nei pressi della masseria Montefiore non lontano dalla ferrovia. Sul posto sono intervenute tempestivamente le forze dell’ordine. Il medico legale ha subito constatato il decesso. L’anziano, più volte aveva minacciato il suicidio a causa dell’enorme depressione scaturita dalle vicende di cui è stato protagonista negli ultimi tempi. La scoperta è stata fatta da una coppia di fidanzati della zona che si era appartata nelle vicinanze. La sua auto presenta vistose ammaccature sulla fiancata destra e sul paraurti posteriore. Il RIS dei carabinieri della locale stazione sta indagando su possibili cause diverse dal suicidio, in quanto il cadavere presenta inoltre alcune ferite sul volto”. Così una pattuglia dei carabinieri si è recata nella casa di via Delezza dove ha trovato l’uomo vivo e vegeto. Non esiste, tra l’altro, nessuna contrada Macchie né, tantomeno, la masseria Montefiore e una ferrovia nei pressi della cittadina ionica. La notizia (falsa) ha fatto il giro del web facendo più di una vittima illustre. Giornali on-line come oggi.it hanno titolato in prima pagina il suicidio di Michele Misseri, il contadino di Avetrana protagonista della grottesca odissea giudiziaria sull’omicidio di Sarah Scazzi, la 15enne uccisa in circostanze ancora da chiarire nel 2010. La più classica delle bufale.

fonte: Segnalazione

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , ,

Chiatti libero! Una bufala secondo il suo avvocato

Inserito da 20 Novembre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Smentiti sia i permessi premio sia la semilibertà per colui che è passato alla storia come il “mostro di Foligno”

Sembrerebbe che anche i quotidiani che vanno per la maggiore qualche volta “prendano le bufale”.
Sarebbe questo il caso della notizia per cui il “mostro di Foligno” ”Luigi Chiatti era in procinto di ottenere la semilibertà e che aveva già avuto permessi premio.
Quando già si affollavano le dichiarazioni dei politici sull’annunciato evento, l’avvocato di Chiatti ha precisato che costui “ non ha mai lasciato il carcere”:
Il legale, dopo avere consultato anche i genitori di Chiatti, ha pure smentito che questi abbia presentato domanda per ottenere la semiliberta’ o si accinga a farlo, come riportato dagli stessi quotidiani: ”Notizie non vere nel modo piu’ assoluto” .
Chiatti sta scontando a Firenze 30 anni di reclusione per l’omicidio di Simone Allegretti, 4 anni, e Lorenzo Paolucci, 13. Delitti compiuti a Foligno tra il 6 ottobre del 1992 e il 7 agosto del ’93 quando venne arrestato dalla polizia.
Al termine del processo di primo grado, venne condannato all’ergastolo la pena venne pero’ ridotta a 30 anni di reclusione dopo il riconoscimento, in appello, della seminfermita’ di mente.
Salvo novità legislative, Chiatti, quando avrà scontato la pena ( teoricamente nel 2023), sara’ comunque sottoposto ad una misura di sicurezza legata alla seminfermita’ mentale che prevede un eventuale ricovero in un ospedale psichiatrico giudiziale se dovesse essere riconosciuto ancora socialmente pericoloso.

fonte: http://www.iltamtam.it/Generali/Cronaca/Chiatti-libero–Una-bufala-secondo-il-suo-avvocato.aspx

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Il 9 maggio 1950 Festa dell’Europa – (Russia) dell’Unione Sovietica

Inserito da 9 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti

Il 9 maggio 1950, Robert Schuman presentava la proposta di creare un’Europa organizzata, indispensabile al mantenimento di relazioni pacifiche fra gli Stati che la componevano. La proposta, nota come “dichiarazione Schuman”, è considerata l’atto di nascita dell’Unione europea. Questa proposta, nota come Dichiarazione Schuman, è l’inizio del processo d’integrazione europea. Il giorno coincide con la Festa della Vittoria (Russia) dell’Unione Sovietica (quella di molti paesi europei occidentali cade l’8 maggio).
Questa giornata (Festa dell’Europa) del 9 maggio è diventata un simbolo europeo che, insieme alla bandiera, all’inno, al motto e alla moneta unica (l’euro), identifica l’entità politica dell’Unione Europea. La festa dell’Europa è l’occasione di dar vita a festività e di organizzare attività che avvicinano l’Europa ai suoi cittadini ed i popoli dell’Unione fra loro.

fonte e link
http://europa.eu/abc/symbols/9-may/index_it.htm

La dichiarazione del 9 maggio 1950

Segue il testo integrale della dichiarazione di Robert Schuman, l’allora Ministro degli Esteri francese, rilasciata il 9 maggio 1950 e che diede origine al processo di integrazione europea.

La pace mondiale non potrà essere salvaguardata se non con sforzi creativi, proporzionali ai pericoli che la minacciano.
Il contributo che un’Europa organizzata e vitale può apportare alla civiltà è indispensabile per il mantenimento di relazioni pacifiche. La Francia, facendosi da oltre vent’anni antesignana di un’Europa unita, ha sempre avuto per obiettivo essenziale di servire la pace. L’Europa non è stata fatta : abbiamo avuto la guerra.

L’Europa non potrà farsi un una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto. L’unione delle nazioni esige l’eliminazione del contrasto secolare tra la Francia e la Germania: l’azione intrapresa deve concernere in prima linea la Francia e la Germania.
A tal fine, il governo francese propone di concentrare immediatamente l’azione su un punto limitato ma decisivo.

Foto – Dichiarazione Schuman del 9 maggio 1950Il governo francese propone di mettere l’insieme della produzione franco-tedesca di carbone e di acciaio sotto una comune Alta Autorità, nel quadro di un’organizzazione alla quale possono aderire gli altri paesi europei.
La fusione della produzioni di carbone e di acciaio assicurerà subito la costituzione di basi comuni per lo sviluppo economico, prima tappa della Federazione europea, e cambierà il destino di queste regioni che per lungo tempo si sono dedicate alla fabbricazione di strumenti bellici di cui più costantemente sono state le vittime.

La solidarietà di produzione in tal modo realizzata farà si che una qualsiasi guerra tra la Francia e la Germania diventi non solo impensabile, ma materialmente impossibile. La creazione di questa potente unità di produzione, aperta a tutti i paesi che vorranno aderirvi e intesa a fornire a tutti i paesi in essa riuniti gli elementi di base della produzione industriale a condizioni uguali, getterà le fondamenta reali della loro unificazione economica.

Questa produzione sarà offerta al mondo intero senza distinzione né esclusione per contribuire al rialzo del livello di vita e al progresso delle opere di pace. Se potrà contare su un rafforzamento dei mezzi, l’Europa sarà in grado di proseguire nella realizzazione di uno dei suoi compiti essenziali: lo sviluppo del continente africano. Sarà così effettuata, rapidamente e con mezzi semplici, la fusione di interessi necessari all’instaurazione di una comunità economica e si introdurrà il fermento di una comunità più profonda tra paesi lungamente contrapposti da sanguinose scissioni.

Questa proposta, mettendo in comune le produzioni di base e istituendo una nuova Alta Autorità, le cui decisioni saranno vincolanti per la Francia, la Germania e i paesi che vi aderiranno, costituirà il primo nucleo concreto di una Federazione europea indispensabile al mantenimento della pace.Per giungere alla realizzazione degli obiettivi cosi’ definiti, il governo francese è pronto ad iniziare dei negoziati sulle basi seguenti.

Il compito affidato alla comune Alta Autorità sarà di assicurare entro i termini più brevi: l’ammodernamento della produzione e il miglioramento della sua qualità: la fornitura, a condizioni uguali, del carbone e dell’acciaio sul mercato francese e sul mercato tedesco nonché su quelli dei paese aderenti: lo sviluppo dell’esportazione comune verso gli altri paesi; l’uguagliamento verso l’alto delle condizioni di vita della manodopera di queste industrie.

Per conseguire tali obiettivi, partendo dalle condizioni molto dissimili in cui attualmente si trovano le produzioni dei paesi aderenti, occorrerà mettere in vigore, a titolo transitorio, alcune disposizioni che comportano l’applicazione di un piano di produzione e di investimento, l’istituzione di meccanismi di perequazione dei prezzi e la creazione di un fondo di riconversione che faciliti la razionalizzazione della produzione. La circolazione del carbone e dell’acciaio tra i paesi aderenti sarà immediatamente esentata da qualsiasi dazio doganale e non potrà essere colpita da tariffe di trasporto differenziali. Ne risulteranno gradualmente le condizioni che assicureranno automaticamente la ripartizione più razionale della produzione al più alto livello di produttività.

Contrariamente ad un cartello internazionale, che tende alla ripartizione e allo sfruttamento dei mercati nazionali mediante pratiche restrittive e il mantenimento di profitti elevati, l’organizzazione progettata assicurerà la fusione dei mercati e l’espansione della produzione.

I principi e gli impegni essenziali sopra definiti saranno oggetto di un trattato firmato tra gli stati e sottoposto alla ratifica dei parlamenti. I negoziati indispensabili per precisare le misure d’applicazione si svolgeranno con l’assistenza di un arbitro designato di comune accordo : costui sarà incaricato di verificare che gli accordi siano conformi ai principi e, in caso di contrasto irriducibile, fisserà la soluzione che sarà adottata.

L’Alta Autorità comune, incaricata del funzionamento dell’intero regime, sarà composta di personalità indipendenti designate su base paritaria dai governi; un presidente sarà scelto di comune accordo dai governi; le sue decisioni saranno esecutive in Francia, Germania e negli altri paesi aderenti. Disposizioni appropriate assicureranno i necessari mezzi di ricorso contro le decisioni dell’Alta Autorità.
Un rappresentante delle Nazioni Unite presso detta autorità sarà incaricato di preparare due volte l’anno una relazione pubblica per l’ONU, nelle quale renderà conto del funzionamento del nuovo organismo, in particolare per quanto riguarda la salvaguardia dei suoi fini pacifici.

L’istituzione dell’Alta Autorità non pregiudica in nulla il regime di proprietà delle imprese. Nell’esercizio del suo compito, l’Alta Autorità comune terrà conto dei poteri conferiti all’autorità internazionale della Ruhr e degli obblighi di qualsiasi natura imposti alla Germania, finché tali obblighi sussisteranno.

Categories : avvenimenti Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

phishing attenzione, i servizi di Cassa di Risparmio di Ferrara

Inserito da 2 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

falsa email, cestinare subito truffa
phishing ai danni di CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.p.A.

Gentile Cliente,

Il tuo conto e scaduto.
E necessario rinnovare immediatamente o il suo account sara chiuso.
Se avete intenzione di utilizzare questo servizio in futuro, e necessario agire in una sola volta!

Per continuare accedi al tuo conto di Cassa di Risparmio di Ferrara e segui le istruzioni..

Prego di cliccare qui per confermare.

Grazie per aver utilizzato i servizi di Cassa di Risparmio di Ferrara !
Il team di Cassa di Risparmio di Ferrara !

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

TRUFFA : segnalazione di accredito di Euro 516,31 ricevuta dal UFFICIO POSTALE di MILANO.

Inserito da 2 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

ALLERTA: TENTATIVO DI TRUFFA, CESTINARE SUBITO

OGGETTO E-MAIL: messaggio automatico

Ultime da Poste Italiane:

Gentile Cliente,
Ci e’ arrivata una segnalazione di accredito di Euro 516,31 ricevuta dal UFFICIO POSTALE di MILANO. L’accredito e’ stato temporaneamente bloccato a causa dell’incongruenza dei suoi dati, potra’ ora verificare i suoi dati ed entro le prossime 48 ore le sara’ accreditato l’importo ricevuto .

Accedi a Poste.it » Acceda al servizio accrediti online di Poste.it e verifichi le sue operazioni »

Sai che da oggi offriamo il doppio dei servizi? Vi offriamo solo servizi sicuri e di alta qualita’.

Cordiali saluti,

Poste Italiane

Società del gruppo:
Ti preghiamo di non inviare alcuna risposta a questo messaggio e-mail, poiché non verrà presa in considerazione.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rimuove la limitazione del suo conto

Inserito da 15 Dicembre, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione phishing ai danni dei correntisti Poste italiane (bancoposta)

Visti i nostri termini di servizio, periodicamente verifichiamo qualche conto selezionato nel nostro sistema.
Da una recente verifica abbiamo motivo di credere che ci siano problemi con i suoi dati di accesso:

– due diversi IP sono stati utilizzati per accedere al suo conto.
– abbiamo verificato che non sono state eseguite operazioni, ma riteniamo comunque che debbano essere
prese ulteriori misure di sicurezza.

Per la sua sicurezza abbiamo limitato l’ accesso al suo conto. Solo dopo il primo login andato
a buon fine sara possibile accedere alle caratteristiche sensibili ed effettuare pagamenti.
Trattasi di una misura di sicurezza destinata a proteggere il suo conto.

E possibile rimuovere la limitazione del conto in qualsiasi momento con successo accedendo
al vostro conto.

BancoPosta:

link truffa :
http:// optio . kamara . scibor . eu/ xui9930X911-trjOOh8.X911. html

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

APPELLO VERO AIUTIAMO SARA

Inserito da 13 Gennaio, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri

ATTENZIONE QUESTO E’ UN APPELLO VERO

AIUTIAMO SARA !

COORDINATE BANCARIE NAZIONALI (BBAN)

Paese IT

CHECK 44

CIN W

ABI 01020

CAB 84050

N.CONTO 0000220225716

CODICE BIC : BSICITRRCT1 (ESTERO)

La nascita di Sara, a termine di un parto spontaneo, il 25/08/2004 presso l’ospedale di Caltagirone, ha rappresentato per la nostra famiglia una gioia immensa. In quell’istante la piccola non presentava alcun segno di patologie, pesava Kg. 3,300 ed era alta 51 cm..

Il suo sviluppo psicomotorio, fino all’età di nove mesi, è stato quello di una bambina normale. Il 25/05/2005 è cominciato il suo ed il nostro calvario.

In quella data, incancellabile dalla nostra memoria, si sono manifestati i primi malesseri: vomito e sonnolenza. Il pediatra ci ha consigliato il ricovero presso l’ospedale di Caltagirone, cosa che è avvenuta alle 17.30. La prima diagnosi (verosimile “tossinfezione alimentare”), ci ha fatto tirare un sospiro di sollievo; sono state infuse soluzioni fisiologiche, ma, alle ore 20,00 la situazione è precipitata e Sara si è “collassata”. Potete ben immaginare la nostra disperazione! In tarda serata, dalla visita cardiologica viene fuori che Sara ha il cuore dilatato e si ipotizza il suo trasferimento in una struttura specialistica in altre sede: quella più vicina (che dà disponibilità di posto-letto) è Taormina, dove la stessa sera, Sara viene ricoverata presso l’U.O. di Cardiologia Pediatrica. Subito dopo, viene posta diagnosi di miocardite acuta e si registrano due episodi di arresto cardiocircolatorio, che richiedono manovre rianimatorie, intubatazione oro-tracheale e ventilazione meccanica. Il 6 Giugno 2005, una TAC evidenzia gravi danni cerebrali dovuti alla prolungata mancanza di ossigeno conseguente ai due episodi di arresto cardiocircolatorio. Da allora è stato un susseguirsi di controlli medici, accertamenti diagnostici e vari ricoveri ospedalieri in centri nazionali di riabilitazione neurologica.

Oggi Sara è una bambina di poco più di 4 anni, non muove i quattro arti, reagisce agli stimoli ambientali solo se rivolti direttamente a lei, ha un comportamento caratterizzato da riflessi primitivi (sbadigliare, masticare), comincia ad avere deformità scheletriche (per l’ipotonia muscolare), è afflitta quotidianamente da crisi epilettiche (per le quali assume farmaci che spesso la tengono sedata e, quindi, impossibilitata ad alimentarsi). Apparentemente, dunque, un caso senza via d’uscita. E, invece, la speranza è rinata nel mio cuore quando, seguendo in TV le vicende di altri bambini analoghe alla mia, ho saputo del centro “Therapies 4 Kids” a Fort-Lauderdale in Florida (U.S.A), dove ho quasi subito inviato la documentazione clinica della mia bambina. Così, a inizio estate, mi è stato comunicato che, grazie ad un trattamento intensivo di parecchi mesi (forse 1 anno) utilizzando anche l’ossigeno iperbarico, numerosi casi simili a quello di Sara hanno visto molti bambini migliorare la loro qualità di vita.
Sembra che in Europa non vi siano centri specialistici che praticano queste metodiche alternative. Ma un viaggio, un soggiorno ed un ciclo di terapia di parecchi mesi è assolutamente al di fuori della portata della nostra famiglia, se si pensa che già oggi anche le normali cure e i vari cicli di riabilitazione neurofisiomotoria che pratichiamo a Sara rappresentano per noi un peso economico insostenibile.
Ecco perché mi sono rivolta alla gente e adesso tocca a tutti coloro ai quali giungerà l’appello mio e di quanti mi stanno aiutando a realizzare un’impresa titanica: raccogliere i fondi necessari ad un trattamento terapeutico di 6 mesi – forse 1 anno – in America o ovunque vengano praticate queste terapie alternative in grado di migliorare le sorti della mia bambina.

Aiutatemi a dare Una… Speranza per Sara…
Grazie di cuore
LA MAMMA

FONTE: www.unasperanzapersara.it

Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , ,