Componenti d’auto a prezzi stracciati ​su Subito.it, era una truffa: 3 denunce

Inserito da 12 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

si tratta di una notizia vera

TORREBELVICINO – Nell’opera di contrasto delle truffe sul web i carabinieri della compagnia di Schio in collaborazione investigativa con la polizia di Stato di Guidonia hanno denunciato in stato di libertà tre persone, pregiudicate per truffa, conviventi in un appartamento di Torrebelvicino: L.C., una 39enne di Bari; F.F. un 30enne di Taranto e V.F. un 42enne di Taranto, ospite dei primi due. Nel confronti del terzetto carabinieri e polizia hanno acquisito precisi, gravi e concordanti indizi di colpevolezza per concorso in truffa.

Gli indagati, esperti d’informatica, utilizzando per circa 6 mesi il sito “subito.it” hanno simulato svariate vendite con oggetto cerchioni per autovetture Bmw, motori per Alfa 166 e parafanghi per Lancia Delta, percependo indebitamente la somma di 13mila euro. Nelle perquisizioni domiciliari nella casa di Torrebelvicino i militari del capitano Vincenzo Gardin hanno sequestrato moltissimi documenti postali e bancari, postpay e schede telefoniche utilizzate per realizzare le truffe. È stato sequestrato anche un computer con all’interno le immagini utilizzate dal terzetto per ingannare utenti da tutta Italia.

1604267_truffa_web_3

 

Fonte: Il Gazzettino

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Non esiste il progetto verifica dati da Poste Italiane S.p.A.

Inserito da 23 Settembre, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

ATTENZIONE TRUFFA !!!
Non esiste il progetto verifica dati da Poste Italiane S.p.A.

Nell’ambito di un progetto di verifica dei dati anagrafici forniti durante la sottoscrizione dei servizi di Poste Italiane e stata riscontrata una incongruenza relativa ai dati anagrafici in oggetto da Lei forniti all momento della sottoscrizione contrattuale.
L’inserimento dei dati alterati pu? costituire motivo di interruzione del servizio secondo gli art. 135 e 137/c da Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato penalmente perseguibile secondo il C.P.P art.415 del 2002 relativo alla legge contro il riciclaggio e la trasparenza dei dati forniti in autocertificazione.

Per risolvere questo problema, c necessario verificare e aggiornare i dati all’interno del servizio online:

* Inviare il modulo allegato al tuo indirizzo email per verificare il tuo account Postepay
* In piccoli depositi sul tuo conto bancario.
* Controlla il tuo conto bancario entro 3-5 giorni per gli importi di deposito.
* Connettiti al tuo account e inserire il magazzino Postepay importi esatti

Cordiali Saluti.
Poste Italiane S.p.A.
www.poste.it

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , ,

Gentile Cliente, nel rispetto della nuova normativa europea sui sistemi di pagamento…

Inserito da 26 Marzo, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

Nuova e-mail inviata massivamente, oggetto dell’attacco sono i correntistidell’home banking di Cariparma.

Si prega di cestinare, in quanto mail inviata da terzi con l’unico obbiettivo di truffare i correntisti, dal percorso della mail, è stata inviata in modo anomino tramite un servizio di anomizzazione francese utilizzando il server  blaszak.fincoserwis.pl (Postfix) with ESMTPA id 1DA25EC84

 

Gentile Cliente,
nel rispetto della nuova normativa europea sui sistemi di pagamento,
abbiamo dovuto sospendere l’accesso online al suo conto per motivi di sicurezza!
Si prega di scaricare e compilare il file allegato a questa email.
NOTA: Il tuo account puo essere automaticamente sospeso fino a quando l’aggiornamento
e fatto per il tuo profilo.Si prega di prendere provvedimenti immediati.
Grazie della collaborazione.

Copyright © 2011 Cariparma Gruppo Credit Agricole

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , ,

FIRMA LA PETIZIONE PER L’APPLICAZIONE DELLA LEGGE 170 DELL’8 OTTOBRE 2010 SULLA DISLESSIA

Inserito da 5 Marzo, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

NOTIZIA VERA – SI PREGA DI SOTTOSCRIVERE LA PETIZIONE CLICCANDO QUI: http://www.petizionionline.it/petizione/applicazione-della-legge-170-dell8-ottobre-2010-sulla-dislessia/3540

Al Capo Dipartimento MIUR
Dott. Giovanni Biondi
V.le Trastevere Roma

Oggetto: Decreto 144 sull’Istituzione del Comitato tecnico-scientifico con “compiti istruttori” in ordine alle funzioni spettanti al ministero dell’Istruzione e della Ricerca nell’applicazione della legge 170 dell’8 ottobre 2010 sulla dislessia.

Ill.mo Direttore,
in occasione del primo Incontro Nazionale delle Associazioni “Dislessia”, svoltosi a Milano nei giorni 26 e 27 febbraio u.s., che ha visto tra le altre la presenza dell’on. Valentina Aprea, le Associazioni presenti hanno preso in esame il decreto ministeriale in oggetto e hanno espresso alcune osservazioni che desiderano sottoporre alla Sua attenzione. Pur riconoscendo le indiscutibili competenze di ciascuno dei componenti del Comitato tecnico-scientifico, non si può fare a meno di sottolineare la perplessità che desta l’assenza, all’interno del medesimo, di figure professionali e non, che per la natura del lavoro che svolgono o per il ruolo sociale che ricoprono, costituiscono in virtù della loro esperienza diretta, il naturale anello di congiunzione con gli alunni con D.S.A.
Ci riferiamo alla figura docente, alla figura del dirigente scolastico e alla figura genitoriale. Nessuna di esse risulta rappresentata nell’ambito del Comitato e tale assenza, che non sappiamo come interpretare, è per noi una fonte di seria preoccupazione.
A nostro avviso, invece, per una completa e corretta visione della realtà dei Disturbi Specifici di Apprendimento, indispensabile per definire i contenuti dei decreti attuativi della legge, il Comitato avrebbe dovuto essere integrato con tutte le figure sopra citate.

Siamo stati informati del fatto che il Comitato concluderà il proprio lavoro istruttorio nei prossimi giorni. Ciononostante, il nostro auspicio è che un Suo autorevole intervento possa convocare quanto prima in un’audizione i rappresentanti delle Associazioni firmatarie al cui interno sono presenti tali figure, al fine di garantire una rappresentanza più fedele dei soggetti coinvolti nella didattica e nelle problematiche degli alunni con DSA proprio nel momento in cui si deve dare attuazione concreta alla legge visionando i documenti redatti dalla Commissione prima della loro stesura definitiva.
Rimaniamo in fiduciosa attesa di un Suo positivo riscontro e porgiamo i migliori saluti,

IL LARIBINTO Progetti Dislessia Onlus (Maria Dimita) cell. 335 8229683
mariadimita@hotmail.com

A.G.I.A.D. Onlus (Ivana Pozzessere)
presidente@agiad.it

Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio Onlus (Loredana Cariola)
osdgenova@fastwebnet.it

Ass. Reg. per il recupero ed il sostegno sulle difficoltà specifiche di apprendimento Friuli Venezia Giulia Onlus – A.R.R.S. DSA (Michele Valente)
info@apprendimentodifficile.it

Dislessiainrete – Forum Dislessia Online (Roberto Di Giandomenico)
roberto.digi@email.it

Canalescuola Soc. Coop. (Emil Girardi)
egirardi@canalescuola.it

yin-sieme (Antonella Amodio)
famodio@hotmail.it

L’abbraccio Onlus – Progetto DSA (Altobelli Giuseppe)
progettodsa@abbraccio.it

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , ,

attenzione, un truffatore invia un falso messaggio firmato poste italiane

Inserito da 10 Gennaio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

ATTENZIONE SI TRATTA DI UNA TRUFFA,
POSTE ITALIANE NON INVIA MAI QUESTI MESSAGGI

Oggetto: Servizio tecnico di Poste.it
PostePay Italiane

Gentile Cliente,
Abbiamo rilevato attivita irregolari sul tuo PostePay sul conto
20/12/2010.
Per la tua protezione, e necessario verificare questo
attivita prima di poter continuare a utilizzare il
conto.
Si prega di scaricare il documento allegato alla presente
e-mail a rivedere le attivita del proprio account.
Rivedremo l’attivita sul tuo conto
con voi e alla verifica, e ci consentira di eliminare le restrizioni imposte alle
il tuo account.

Se scegliete di ignorare la nostra richiesta, ci lasciano scelta
ma di sospendere temporaly tuo account.
Se scegli di ignorare la nostra richiesta, ci lasciano scelta
di sospendere temporaneamente il tuo account.
Ti chiediamo di consentire almeno 72 ore per il caso di essere
indagato e si consiglia di verificare il tuo conto in quel
momento.

Con i migliori saluti,
Responsabile della comunicazione del Cliente

© Poste italiane 2010 – Partita Iva 01114601006

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , ,

truffa 2,6 milioni di dollari DJOMAN ADELOU

Inserito da 23 Ottobre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione truffa: e-mail con oggetto “HO BISOGNO DELLA VOSTRA AIUTO !!!”. e-mail Truffa cestinare !

DJOMAN ADELOU
ABIDJAN – COSTA D’AVORIO
01 BP 6500 ABIDJAN 11
17, RUE DES OISEAUX
djoman.adelou@live.fr

Ciao,

Vengo con la presente a sollecitare di vostra alta bienveillance, un’assistenza di grande importanza.

Nomino Signora DJOMAN ADELOU, io sono la ragazza di fuoco Dr. DJOMAN KEITA, ex Amministratore delle miniere della Repubblica del Congo. Mio padre fu assassinato da ribelli di Joseph Désiré Kabila durante una visita in un sito di sfruttamento d’oro e di diamante situato a 230 KM di CONAKRY, la capitale del nostro paese.

Dopo il decesso di nostro padre, la vita è diventata molto difficile per noi dato che eravamo costantemente minacciati dai ribelli. Tenuto conto di questa situazione difficile, la mia madre si è sistemata con uno dei migliori amici di mio padre defunto per farci lasciare il paese. La mia madre ha dunque preso su essa tutti i beni di mio padre che si trovavano alla casa precisamente in la sua cassa forte e tutti i suoi documenti importanti che ha portato con me in Costa d’Avorio.

Siamo attualmente in Costa d’Avorio con beni compresa la somma di 2,6 milioni di dollari gli Stati Uniti poiché non conosciamo nessuno in Costa d’Avorio, la mia madre ha deciso di depositarli in una società privata di sicurezza del posto per salvaguardarli e proteggere quest’importante somma di denaro che non possiamo conservare su noi all’hotel.

Tenuto conto del clima politico instabile in Costa d’Avorio e che la nostra famiglia è molto conosciuta in sotto regione, la mia madre ha deciso di cercare un partner per investire questa somma fuori del continente in settori proficui, è dunque la ragione per la quale veniamo verso voi per sollecitare la vostra assistenza ed aiutarli ad investire nel vostro paese.

Il migliore metodo per concludere questa transazione vista la tensione politica in Costa d’Avorio, sarebbe di spedire i fondi nel vostro favore nel vostro paese. Subito dopo l’arrivo di questi fondi in nel vostro paese, li recupererete e li salvaguarderete ed impegnerete i passi per aiutarli a venire ad installarsi nel vostro paese.

Li abbiamo previsti per voi 15% della somma totale dei miei beni.

Se la mia proposta li interessa, volete darmi una risposta al mio indirizzo posta elettronica personale che è: djoman.adelou@live.fr

Risponde-moi non appena possibile: djoman.adelou@live.fr

Saluti.
DJOMAN ADELOU

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

falso messaggio proveniente da CartaSi S.p.A

Inserito da 6 Agosto, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

attenzione messaggio trufaldino cestinare subito!

Gentile Cliente,

Nell’ambito di un progetto di verifica dei dati anagrafici forniti durante la sottoscrizione dei servizi di CartaSi S.p.A e stata riscontrata una incongruenza relativa ai dati anagrafici in oggetto da Lei forniti all momento della sottoscrizione contrattuale.

L’inserimento dei dati alterati pu? costituire motivo di interruzione del servizio secondo gli art. 135 e 137/c da Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato penalmente perseguibile secondo il C.P.P art.415 del 2002 relativo alla legge contro il riciclaggio e la trasparenza dei dati forniti in autocertificazione.

Per ovviare al problema e’ necessaria la verifica e l’aggiornamento dei dati relativi all’anagrafica dell’Intestatario del servizio:

1. Inviare il modulo allegato al tuo indirizzo email al fine di verificare il vostro conto CartaSi.

2. Due CartaSi in piccoli depositi sul tuo conto bancario.

3. Controllare il tuo conto in banca in 3-5 giorni per gli importi deposito.

3. CartaSi accedi al tuo account e inserire il deposito importi esattamente.

Cordiali Saluti.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , ,

TRUFFA : segnalazione di accredito di Euro 516,31 ricevuta dal UFFICIO POSTALE di MILANO.

Inserito da 2 Maggio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

ALLERTA: TENTATIVO DI TRUFFA, CESTINARE SUBITO

OGGETTO E-MAIL: messaggio automatico

Ultime da Poste Italiane:

Gentile Cliente,
Ci e’ arrivata una segnalazione di accredito di Euro 516,31 ricevuta dal UFFICIO POSTALE di MILANO. L’accredito e’ stato temporaneamente bloccato a causa dell’incongruenza dei suoi dati, potra’ ora verificare i suoi dati ed entro le prossime 48 ore le sara’ accreditato l’importo ricevuto .

Accedi a Poste.it » Acceda al servizio accrediti online di Poste.it e verifichi le sue operazioni »

Sai che da oggi offriamo il doppio dei servizi? Vi offriamo solo servizi sicuri e di alta qualita’.

Cordiali saluti,

Poste Italiane

Società del gruppo:
Ti preghiamo di non inviare alcuna risposta a questo messaggio e-mail, poiché non verrà presa in considerazione.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Importanti informazioni relative al tuo account – Leggere con attenzione!

Inserito da 10 Dicembre, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Phishing e Truffe

Attenzione e-mail Truffaldina, tentativo di Phishing ai danni di correntisti scritta da terzi per prosciugare conti on line.
Cestinare subito!

Gentile Cliente,

Nell’ambito di un progetto di verifica dei data anagrafici forniti durante la sottoscrizione dei servizi di Poste Italiane e stata riscontrata una incongruenza relativa ai dati anagrafici in oggetto da Lei forniti all momento della sottoscrizione contrattuale.

L’inserimento dei dati alterati puo costituire motivo di interruzione del servizio secondo gli art. 132 e 135/c da Lei accettati al momento della sottoscrizione, oltre a costituire reato penalmente perseguibile secondo il C.P.P art.417 del 2003 relativo alla legge contro il riciclaggio e la trasparenza dei dati forniti in autocertificazione.

Per ovviare al problema e’ necessaria la verifica e l’aggiornamento dei dati relativi all’anagrafica dell’Intestatario del servizio.
Effettuare l’aggiornamento dei dati cliccando sul seguente link:

https://www.poste.it/online/personale/login-home.fcc

Cordiali Saluti.

Categories : Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,