Bufala su Rc auto: dal mese di Aprile 2016 costeranno massimo 150 € annuali

Inserito da 19 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio

Bufala su Rc auto: dal mese di Aprile 2016 costeranno massimo 150 € annuali

Cambia ogni anno e forse molti condividono questa bufala perchè sono stanchi di pagare cifre così esose !

Assicurare un veicolo è diventato qualcosa di veramente impossibile, un aumento sempore crescente delle tariffe ci rende quasi più malleabili,
nel credere a Boiate del genere. La condivisione su facebook e il passaparola è già alle stelle ma si tratta di una Bufala !!!

 

tagliando_rca

 

Segue il testo della catena  Bufala :

Approvata in commissione bilancio la legge che obbliga le assicurazioni a rispettare il limite di 150 € annuali previsto dalla legge 180 del 1978 (G.U.. 990 del 24 dicembre 1969)
per la responsabilità civile verso terzi prevista dell’art. 2054 del C.C. e che nessuna compagnia ha mai rispettato.

Il Senatore Ermes Maiolica (M5S) primo firmatario e ideatore della legge ha commentato:
“Siamo stati accusati di non avere idee e proposte, questa è la dimostrazione che il nostro movimento ha le soluzioni per ridurre seriamente le spese dei cittadini, altro che gli 80 Euro di Renzi, noi non abbiamo paura di metterci contro le lobby.
Comunque siamo grati al PD e alla Lega che su questa nostra proposta non hanno fatto ostruzionismo votandola all’unanimità.”

Inoltre è stato abrogato l’esclusiva di dieci anni per i contratti assicurativi, azzerando così le spese a carico del cliente per il cambio di assicurazione, e l’esclusiva degli agenti assicurativi monomandatari.
L’effetto di questa legge sarà l’apertura del mercato della distribuzione assicurativa, Il mercato non potrà più essere segmentato per area geografica, età, anni di conseguimento della patente, tipologia di veicolo assicurato, e frequenza degli incidenti.

 

———————–

Considerazioni

La legge 180 del 1978 è la Legge Basaglia del 13 maggio 1978 dal titolo chiaro “Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori”. La Legge 180 è una legge che impose la chiusura dei manicomi e regolamentò il trattamento sanitario obbligatorio (TSO). Quindi non ha nulla a che fare con le auto o l’assicurazione….

il fantomatico Senatore Ermes Maiolica  è un personaggio immaginario e nella migliore ipotesi corrisponde ad un utente ignaro, altri dicono che Ermes sia un creativo, un Satirista che fa vignette usate da siti web. Quindi evitiamo di diffondere bufale del genere.

 

Categories : Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Bufala Aera dal titolo “Renzi sbaglia il tricolore sull’Air Force e lo mette rovesciato ! “

Inserito da 6 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Sull’Air Force One di Palazzo Chigi spunta il tricolore rovesciato, ma l’Aeronautica militare spiega: «E’ una convenzione»

1590755_combobandiera

Quindi a chi vorrebbe la bandiera al contrario o per chi afferma che Renzi ancora non conosca il tricolore Italiano, si può dire e affermare la bandiera va “a favore di vento”  e quindi  si tratta di una Bufala e la bandiera sull’aereo è corretta.

 

Sulla carlinga dell’Air Chigi One, come è stato ribattezzato il nuovo Airbus 340 della Presidenza del Consiglio affidato ai piloti dell’Aeronautica militare, è comparso un tricolore, ma a colori rovesciati: rosso, bianco e verde. Il particolare ha richiamato l’attenzione di molti, ma fonti dell’Aeronatica militare chiariscono: «Si tratta di una convenzione aeronautica che parte dal fatto di considerare la prua (la punta, ndr) del velivolo come il pennone a cui è appesa la bandiera, quindi su un lato della fusoliera la bandiera tricolore italiana è vista nel senso tradizionale mentre sull’altro lato è rovesciata. Guardando ad esempio l’Air Force One degli Stati Uniti (vedi fotogallery) si nota che su un lato della fusoliera le stelle sono a destra nel rettangolo della bandiera».

L’aereo preso in leasing ha quattro motori Rolls-Royce Trent 553-61. Il velivolo può percorrere circa 17mila chilometri d’un fiato. Il leasing dovrebbe costare, secondo alcuni esperti, attorno ai 200 mila euro al mese (ovviamente molto dipende dalle clausole di manutenzione), anche se per ora la cifra che Palazzo Chigi pagherà è top secret.

Fonte: Il messaggero

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tenta il furto in un bar con la maschera di Renzi: arrestato

Inserito da 3 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Curiosità

Non è una bufala è un fatto che sebbene sembri assurdo è un fatto di cronaca vera !

maschera_renzi_2

Non ci sono parole per questi personaggi che hanno tentato il furto indossando delle maschere a dir poco originali.  La correlazione tra il Premier Renzi e una maschera Horror che dalle immagini in basso sembra quella di “Scream”. Per chi non lo sapesse su Wikipedia

Scream è la serie horror diretta da Wes Craven e scritta da Kevin Williamson e Ehren Kruger, sceneggiatore del terzo film. La serie è ispirata agli omicidi operati da Danny Rolling nel 1990.”  Anche se questi fatti di cronaca non dovrebbero suscitare interesse,  viene spontaneo chiedersi  cosa sta alla base delle menti che hanno abbinato le due maschere. Non è facile capire questa associazione di maschere e non si capisce cosa potrebbe centrare il Premier Renzi con Scream. La spiegazione più probabile è che siano state acquistate in modo del tutto casuale, chissà magari erano in offerta.. Vi lascio all’articolo che è tutto un programma .

“Per non essere riconosciuti, mentre tentavano il furto in un bar di Sestu nell’hinterland di Cagliari, si sono travisati il volto con due maschere, una raffigurante il volto del premier Matteo Renzi, una horror. Ma il colpo non gli è riuscito per l’intervento dei carabinieri che hanno arrestato il 28enne di Monserrato, mentre scappava con il complice a bordo di un’auto che si è schiantata contro un muro.

Per il finto Renzi sono dunque scattate le manette, mentre il complice (che avrebbe le ore contate) è riuscito a fuggire. Secondo i carabinieri della compagnia di Quartu Sant’Elena, l’uomo sarebbe stato sarebbe coinvolto in numerosi furti nell’hinterland.”

 

maschera_renzi_1

Link articolo originale su AdnKronos

Categories : Curiosità Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Tassa di 5 euro sulle sigarette dal Governo Renzi

Inserito da 29 Febbraio, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Si tratta di una bufala di cattivo gusto !

I fumatori italiani possono tirare un sospiro di sollievo. Difatti è stata smentita la notizia apparsa sul web qualche giorno fa in cui si affermava che il governo Renzi avrebbe emanato una nuova tassa sul fumo, provocando un aumento fino a 5 euro per ogni pacco di sigarette a partire dal 5 Marzo 2016. Molti hanno segnalato un accanimento del governo sui fumatori di sigaro e di pipa ai quali il governo renzi avrebbe applicato una tassa di 10 euro con conseguente risanamento dell’erario.

tabaccheria_1760124453153306928

Si rimane stupiti dalla capacità di mettere in cirocolo tali affermazioni. Addirittura tra le varie versioni si tirava in ballo la “boldrini” la quale

” è totalmente estranea” alla notiza falsa dove si affermava che era proprio la Boldrini a dire che se a fumare erano dei “migranti” il tabaccaio doveva corrispondere nel caso di acquisto di sigarette 7 euro a pacchetto nel caso al migrante e nel caso di sigari 15 euro. Che dire si rimane molto scioccati ! Il tutto è soltanto una bufala di cattivo gusto che ha pure la preteva di tirare il ballo il governo e pure la Boldrini, probabilmente diffusa da qualche blog disonesto e da persone senza scrupoli in cerca di pubblicità o semplici campagne anti-Renzi e anti Boldrini. Ovviamente la notizia è stata virale e la sua diffusione ha sollevato numerose proteste con conseguenti proteste al governo Renzi da parte del popolo di fumatori italiani e con il favore dei fumatori stranieri e  di colore.
Ci vorrà qualche giorno prima che la gran parte del pubblico mal informato possa venire  a conoscenza della verità.

Tra le varie versioni della “bufala” si segnala la versione apparsa in un blog che si chiama “La Sera” nel quale è riportato che dai primi giorni di Marzo sarebbe entrata in vigore questa fantomatica tassa renziana che avrebbe fatto schizzare il prezzo delle sigarette al banco superando i 10 Euro per singolo pacco.

Inoltre si segnala un finto commento  del Premier Matteo Renzi che avrebbe affermato :  “piccoli sacrifici che gli italiani sono disposti a fare per il bene del paese, lo dice pure la boldrini che le tasse sono molto educative”. Per rendere la bufala più credibile, nell’articolo vengono menzionati molti organi statali e persino la Boldrini che si ribadisce è totalmente estranea alla vicenda e non avrebbe nulla a che fare con l’auttorizzazioni di questa tassa del tutto inventata. Ovviamente Renzi e il governo italiano sono tirati in ballo senza motivo perchè è una bufala !

In altre versioni si arriva a convolgere la :

  • Direzione centrale gestione accisse.
  • Monopolio tabacchi dell’agenzia delle dogane e dei monopoli.
  • Governo e Parlamento
  • Boldrini e altre Ministre

non abboccate e non cretede a tali bufale e hoax

 

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , ,