Usa, accuse frode tre siti poker online

Inserito da 17 Aprile, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti

I creatori di tre  siti di poker online sono stati incriminati in Usa per aver commesso frode bancaria. Tale evento è sicuramente un duro colpo ad una industria che attrae milioni di giocatori. Le forze dell’ordine hanno colpito 11 dirigenti dei siti PokerStars, Full Tilt Poker e Absolute Poker incriminandoli di  frode bancaria e gioco d’azzardo illegale. A partire da venerdì 15 i nomi a dominio dei rispettivi siti web sono stati messi sotto sequestro dalla Fbi a seguito di un mandato di arresto ottenuto presso l’Ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il Southern District di New York.

Categories : avvenimenti Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Yupeng Deng aveva convinto un centinaio di suoi connazionali ad «arruolarsi» in cambio di soldi

Inserito da 11 Aprile, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Curiosità

 
la piccola «armata» faceva addestramento e marciava in pubblico
 

WASHINGTON
Yupeng Deng si faceva chiamare il «comandante supremo» dell’Us Army Military Special Forces Reserve.

Un’unità composta da un centinaio di immigrati cinesi che avevano pagato circa 300 dollari per entrarvi, 130 di quota annuale e quasi 800 per l’equipaggiamento. Poi tutti insieme avevano marciato in occasione di feste in alcune cittadine della California e si erano recati «in gita d’istruzione» indossando la mimetica. Peccato che fosse tutta una truffa. A escogitarla proprio lui, il presunto «comandante supremo».

Deng aveva convinto molti immigrati che attraverso l’arruolamento nella «riserva» avrebbero ottenuto più facilmente la green card, la carta che concede il diritto di residenza negli Usa. Il truffatore aveva aperto un ufficio di reclutamento che ricordava quelli dell’Us Army, poi distribuiva distinti e documenti di appartenenza. «Se vi ferma la Stradale mostrate il tesserino – diceva – e non vi faranno la multa». La storia è andata avanti per molto tempo. L’Fbi ha iniziato a indagare però solo nel 2008, in seguito ad alcune segnalazioni. Alcuni cinesi, trapiantati da tempo in California, si erano insospettiti per quelle divise non proprio perfette e qualcosa che appariva «strano». In seguito, si sono verificati un paio di episodi nei quali i «militari» hanno cercato di farsi togliere la multa esibendo il tesserino. Gli investigatori hanno raccolto dati utili interrogando gli immigrati. E alcuni di loro hanno confermato tutto aggiungendo dei particolari.

I finti soldati hanno rivelato che potevano salire di grado se riuscivano a portare altre reclute. I più anziani – c’era anche dei settantenni – sapevano che non si trattava di una vera unità e Deng – affermano – non lo ha mai sostenuto in modo esplicito. Deng, comunque, organizzava brevi corsi di training militare con armi (finte), teneva lezioni su come essere dei bravi cittadini e ogni tanto partecipava con il reparto a eventi nella comunità cinese a nord di Los Angeles. Deng è arrivato dalla Cina ed ha ottenuto asilo negli Stati Uniti: ha raccontato di essere stato perseguitato dalle autorità cinese perché era cristiano. Una volta in California si è unito a uno dei molti gruppi «patriottici» che accolgono gli immigrati cinesi. Quindi ha fondato la sua piccola armata attraverso la quale si è messo in tasca qualche dollaro.

fonte: corriere.it

Categories : Curiosità Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Arrestato Oleg Nikolaenko organizzatore della botnet Mega-D

Inserito da 9 Dicembre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti

Nikolaenko si trova in custodia in una prigione federale degli Stati Uniti, dove è stato arrestato mentre era in visita per turismo,
secondo l’FBI un terzo dello spam mondiale è opera di Oleg Nikolaenko, un ventitreenne russo organizzatore della botnet Mega-D.
Nokilaenko, conosciuto agli addetti con il nickname Docent, ha guadagnato in sei mesi più di mezzo milione di dollari, grazie alle proprie campagne di spamming.
Si stima che il russo abbia inviato 10 miliardi di email al giorno.

Categories : avvenimenti Tags : , , , , , , , , ,

Ohio 2 newspapers got anthrax hoax letters

Inserito da 4 Novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

CINCINNATI The FBI says two Ohio newspapers were among many in the U.S. that received anthrax hoax letters this week.

Special Agent Michael Brooks said Friday that the letters contained a small packet of sugar that was labeled “anthrax” and had the return address of a California man already in custody.

Brooks said one letter received Tuesday at The Cincinnati Enquirer had been opened and discarded. One that was opened Friday at The Dayton Daily News was tested and found not to contain any toxic substance.

Sixty-six-year-old Marc Keyser of Sacramento, Calif., was arrested without incident at his home Wednesday in connection with the dozens of mailings. Agents said they found 11 more sugar packets labeled “Anthrax Sample” in Keyser’s car.

SOURCE : THE ASSOCIATED PRESS

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , ,

Internet:Fbi vs Facebook, e’ virus Si chiama Storm Worm e arriva con posta elettronica

Inserito da 5 Agosto, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Exploits,News,Sicurezza

ATTENZIONE E’ UN VIRUS PERICOLOSO
Si chiama Storm Worm e arriva con posta elettronica

508F73188D2323C1A926357EDFFD9F

WASHINGTON, 31 LUG – L’Fbi invita gli utenti della rete a stare in guardia da un nuovo virus comparso di recente nella posta elettronica, Storm Worm.Si tratta di un software maligno o malware che si cela in una e-mail dal titolo accattivante: ‘Fbi contro Facebook’. Rimandando a un presunto articolo, il link presente all’interno causa l’infezione del computer che diventa subito parte di una rete di computer infetti controllata da un remoto criminale della rete.

ANSA

WASHINGTON, JUL 31 – The Fbi invites network users to be alerted by a new virus appeared recently in the mail, Storm Worm. Is a malicious software or malware that is hidden in an e-mail titled captivating : ‘Fbi against Facebook’. inside the body there are a link that make infected pc because the computer immediately becomes part of a network of infected computers controlled by a remote criminal network.

Categories : Exploits,News,Sicurezza Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,