Truffa Gadget con microchip localizzatori regalati nelle aree di servizio dei Benzinai

Inserito da 1 Marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Ritorna la Bufala del Gadget Hard che ti spia !
essendo un regalo risulta difficile rifiutare,
e proprio da piccole cose si alimenta questa stupida bufala,
ma potete star tranquilli è una bufala in tutte e tre le versioni !!

segue una prima versione a luci rosse
sex-toys11

ATTENZIONE!!
In questi giorni nelle aree di parcheggio e nei distributori di benzina alcune ragazze avvenenti in abiti succinti con la complicità del gestore della pompa di benzina vi regalano gratis portachiavi e sex toys da usare in macchina o altrove.
NON ACCETTATELI ASSOLUTAMENTE e SE PROPRIO NON RESISTETE BUTTATELI VIA!
Al loro interno c’è un microchip che segnala la vostra presenza in casa, quando uscite loro sono al corrente di dove vi troviate
e vi entrano in casa proprio nel momento di massimo utilizzo dell’oggetto. Sapendo che siete molto occupati in quel preciso momento e possono entrare nella vostra abitazione o smontarvi le ruote della macchina con voi all’interno senza preoccupazioni. Dicono che fanno a turno a volte sono nigeriani a volte dell’est europa.  Questa è l’ultima pensata di alcuni malviventi dell’Est Europa e nigeriani per fare furti nelle nostre case e rubare parti della vostra macchina. Da fonte sicurissima…..

 

segue una seconda versione

******************************

ATTENZIONE!!
In questi giorni nelle aree di parcheggio e nei distributori di benzina alcune persone vi regalano gratis portachiavi per la macchina o la moto,
NON ACCETTATELI ASSOLUTAMENTE O BUTTATELI VIA!
Al loro interno c’è un microchip che segnala la vostra presenza in casa, quando uscite loro sono al corrente di dove vi troviate in quel preciso momento e possono entrare nella vostra abitazione senza preoccupazioni.
Questa è l’ultima pensata di alcuni malviventi dell’Est Europa per fare furti nelle nostre case. Da fonte sicura…..

******************************

portachiavi-soft-PVC

  Al suo interno, secondo l’avviso che arriva in posta elettronica o attraverso i vari social network, vi sarebbe un microchip che emette un segnale che consente ad un complice di seguire chi riceve il portachiavi fino a casa e di controllare di conseguenza gli eventuali movimenti del possessore, qualora lo usasse realmente come portachiavi.

segue una terza versione

Il testo è quasi lo stesso, solo che hanno aggiunto COMUNICATO ASCOM (totalmente estranea) all’inizio per rendere più credibile la bufala e in poche ore sono già migliaia le condivisioni su Facebook!

“Comunicato ASCOM
ATTENZIONE,
IN QUESTI GIORNI VENGONO DISTRIBUITI DEI PORTACHIAVI DA AGGANCIARE ALL’INTERNO DELLA VOSTRA AUTO; LE PERSONE VE LI OFFRONO GRATUITAMENTE PRESSO I PARCHEGGI O I DISRIBUTORI DI CARBURANTE. NON ACCETTATELI…ESSI CONTENGONO UN MICROCHIP ALL’INTERNO DEI GADGET.
QUESTI DELINQUENTI POI VI SEGUONO FINO A CASA E VENGONO A CONOSCENZA DEI VOSTRI MOVIMENTI PER EFFETTUARE INTRUSIONI E FURTI.
SECONDO LA POLIZIA SI TRATTA DI BANDE DI RUMENI.
DIVULGARE, PER LA SICUREZZA, ANCHE AI VOSTRI PARENTI.
Fatelo girare il più possibile.”

Non abboccate e una cosa del genere può accadere ovunque non solo nei benzinai, siamo proprio al limite !!

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Silvio Passalacqua invitato a Granada al Campus Milenio

Inserito da 18 Ottobre, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti,News

Silvio Passalacqua con il progetto hoax.it

Dal 12 al 16 Ottobre, il Dott. Silvio Passalacqua è stato invitato al Campus Party Milenio, l’edizione speciale del maggior evento tecnologico riservato alle migliori menti ed eccellenze provenienti dai 22 Paesi del bacino del Mediterraneo. A Granada il Dott. Passalacqua, ha presentato il sito internet di utilità sociale www.hoax.it.

Numerosi gli apprezzamenti da parte di esperti nel settore per la competenza professionale e per i numerosi interventi che il Passalacqua, ha espresso nei vari workshop formativi. Una  concentrato di innovatori, tecnologia pulsante, nei vari campi della conoscenza. Al campus Milenio, i partecipanti selezionati, hanno stabilito una cooperazione internazionale, attraverso l’universalizzazione della cultura digitale nel rispetto dei diritti umani.

 

Partecipando a conferenze e tavole rotonde, e hanno relazionato su   specifiche competenze ed argomenti. Il Campus Milenio è nato dall’esigenza di celebrare il Millennio della Fondazione del Regno di Granada in Spagna.

A dare il via all’evento è stato il Principe delle Asturie, con un discorso esemplare che ha dato una forte carica positiva alla manifestazione. Anche la Principessa era presente alla manifestazione.

 

Egli, rivolgendosi agli invitati ha sottolineato la capacità dell’essere umano di cooperare ed essere solidare tra i popoli. Ha sottolineato la necessità di preservare e tramandare ai posteri la cultura, le tradizioni del popolo Spagnolo. Tale Campus è un evento che metabolizza la cultura digitale nella rete, riunendo i massimi talenti ed esperti. Innovazione, tecnologia,  scienza e creatività, queste erano le parole chiave per interscambiare conoscenze e idee tra i presenti all’evento.

Nella foto in ordine F. Pleguezuelos Aguilar Dir. Gerante del Cons. para la Conmem.del Milenio de Granada . Prof. J. A. Corraliza Rodriguez catedratico de Universidad de Madrid.

 

Silvio Passalacqua e l'Astronauta Italiano Paolo Nespoli

Il Dott. Passalacqua è stato apprezzato per il suo progetto filantropico hoax.it, il sito di utilità sociale. Inoltre, ha ricevuto, molti complimenti per le sue capacità. Un talento europeo che pone tra i suoi obbiettivi la voglia di diffondere la conoscenza informatica e utilizzare la rete Internet e i nuovi canali di comunicazione per scoprire i nuovi fenomeni sociali legati all’uso di nuovi media. Il Dott. Silvio Passalacqua, è stato intervistato in diretta, nella televisione del Parco delle Scienze di Granada. Il Passalacqua ha presentato in tale contesto scientifico il suo progetto hoax.it come esempio filatropico di creatività innovatrice che vede nella rete uno strumento per diffondere conoscenza, aiutare il prossimo e divulgare argomenti su varie tematiche legate al mondo dell’informatica, del diritto e delle nuove tecnologie. Ha presentato il progetto catenanuova.com esempio di inclusione sociale partecipativa che consente una reale integrazione tra i cittadini anche in forma digitale, in tale contesto ha lanciato un invito alla collaborazione tra gente proveniente da diversi Stati. E’ stato intervistato per il progetto forgreenworld.it presentando la staordinaria bellezza della Città di Enna ed in particolare del Castello di Lombardia, della particolare posizione geografica della città di Enna denominata, Humbiculus Siciliae. Un altro progetto che ha presentato è il sito digitalrevolution.it che prevede l’uso di tecnologie digitali e sociali, per garantire la pace tra i popoli e la fine dei governi autoritari, attraverso una mobilitazione e l’uso dei social network. Molti si sono complimentati con Passalacqua per la sua competenza e scambio di opinioni. Graditissimi i numerosi complimenti per il lavoro svolto dal Dott. Passalacqua. Si segnalano in particolare i complimenti del  Prof. Josè Antonio Corraliza-Rodrigue dell’Università di Madrid, da Francisca Pleguezuelos Aguilar direttore gerente del consorzio per la commemorazione del Millennio del regno di Granada e fondazioni andalusi, dall’Astronauta Italiano Paolo Nespoli. Il Dott. Passalacqua è stato premiato in Italia in diverse edizioni dell’ E-content Award Italy per aver realizzato con diligenza prodotti digitali ad elevata qualità.

Una occasione molto speciale ed unica poichè destinata a celebrare il millennio del regno di Granada, una città famosa per il suo patrimonio culturale e per la bellezza estasiante della vedute. La città di Grandada è  conosciuta per la bellezza dell’Alhambra, il Generalife, il quartiere Albayzín, San Cristobal, posti dove lo sguardo si perde tra le mille bellezze, dove l’uomo non può che rimanere estasiato. Patrimoni dell’umanità, tutelati dall’UNESCO.

Categories : avvenimenti,News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Su Facebook milioni di utenti sotto i 10 anni

Inserito da 12 Maggio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Curiosità

I genitori non sono a conoscenza dell’attivita’ dei figli o sottovalutano i pericoli

L’esercito degli utenti di Facebook conta milioni di bambini sotto i 10 anni, che nonostante i controlli teorici da parte dell’azienda riescono a eludere il limite di 13 anni imposto dal social network.

Lo afferma uno studio della rivista statunitense Consumer Report, secondo cui oltre a quello aziendale anche il controllo da parte dei genitori e’ insufficiente. La ricerca e’ stata fatta sugli utenti statunitensi del social network, e ha mostrato che sono in totale 7,5 milioni gli under 13 che hanno un loro profilo.

La gran parte di questi utenti illegali, piu’ di 5 milioni, ha addirittura meno di dieci anni: ”Il dato piu’ preoccupante della ricerca – spiega Jeff Fox, uno degli autori – e’ che la maggior parte dei genitori non e’ a conoscenza dell’attivita’ dei figli, o sottovaluta i pericoli che potrebbero venire dall’uso del social network”.

Secondo gli autori dello studio bambini cosi’ piccoli sono esposti a una serie di rischi, che vanno dall’infezione dei pc con virus al furto di identita’, fino a bullismo e molestie sessuali.

”Alcune semplici regole possono aiutare i genitori a proteggere i figli – spiega il rapporto – innanzitutto dovrebbero far chiudere i loro profili utilizzando il modulo che denuncia l’utilizzo da parte di utenti troppo piccoli. Nel caso di ragazzi tra i 13 e i 17 anni, che possono avere un profilo, dovrebbero utilizzare tutte le impostazioni sulla privacy e limitare l’accesso solo agli amici. Da evitare infine, tutte le applicazioni che rivelano l’esatta ubicazione geografica degli utenti”.
fonte ansa

Categories : Curiosità Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , ,