Silvio Passalacqua invitato a Granada al Campus Milenio

Inserito da 18 Ottobre, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti,News

Silvio Passalacqua con il progetto hoax.it

Dal 12 al 16 Ottobre, il Dott. Silvio Passalacqua è stato invitato al Campus Party Milenio, l’edizione speciale del maggior evento tecnologico riservato alle migliori menti ed eccellenze provenienti dai 22 Paesi del bacino del Mediterraneo. A Granada il Dott. Passalacqua, ha presentato il sito internet di utilità sociale www.hoax.it.

Numerosi gli apprezzamenti da parte di esperti nel settore per la competenza professionale e per i numerosi interventi che il Passalacqua, ha espresso nei vari workshop formativi. Una  concentrato di innovatori, tecnologia pulsante, nei vari campi della conoscenza. Al campus Milenio, i partecipanti selezionati, hanno stabilito una cooperazione internazionale, attraverso l’universalizzazione della cultura digitale nel rispetto dei diritti umani.

 

Partecipando a conferenze e tavole rotonde, e hanno relazionato su   specifiche competenze ed argomenti. Il Campus Milenio è nato dall’esigenza di celebrare il Millennio della Fondazione del Regno di Granada in Spagna.

A dare il via all’evento è stato il Principe delle Asturie, con un discorso esemplare che ha dato una forte carica positiva alla manifestazione. Anche la Principessa era presente alla manifestazione.

 

Egli, rivolgendosi agli invitati ha sottolineato la capacità dell’essere umano di cooperare ed essere solidare tra i popoli. Ha sottolineato la necessità di preservare e tramandare ai posteri la cultura, le tradizioni del popolo Spagnolo. Tale Campus è un evento che metabolizza la cultura digitale nella rete, riunendo i massimi talenti ed esperti. Innovazione, tecnologia,  scienza e creatività, queste erano le parole chiave per interscambiare conoscenze e idee tra i presenti all’evento.

Nella foto in ordine F. Pleguezuelos Aguilar Dir. Gerante del Cons. para la Conmem.del Milenio de Granada . Prof. J. A. Corraliza Rodriguez catedratico de Universidad de Madrid.

 

Silvio Passalacqua e l'Astronauta Italiano Paolo Nespoli

Il Dott. Passalacqua è stato apprezzato per il suo progetto filantropico hoax.it, il sito di utilità sociale. Inoltre, ha ricevuto, molti complimenti per le sue capacità. Un talento europeo che pone tra i suoi obbiettivi la voglia di diffondere la conoscenza informatica e utilizzare la rete Internet e i nuovi canali di comunicazione per scoprire i nuovi fenomeni sociali legati all’uso di nuovi media. Il Dott. Silvio Passalacqua, è stato intervistato in diretta, nella televisione del Parco delle Scienze di Granada. Il Passalacqua ha presentato in tale contesto scientifico il suo progetto hoax.it come esempio filatropico di creatività innovatrice che vede nella rete uno strumento per diffondere conoscenza, aiutare il prossimo e divulgare argomenti su varie tematiche legate al mondo dell’informatica, del diritto e delle nuove tecnologie. Ha presentato il progetto catenanuova.com esempio di inclusione sociale partecipativa che consente una reale integrazione tra i cittadini anche in forma digitale, in tale contesto ha lanciato un invito alla collaborazione tra gente proveniente da diversi Stati. E’ stato intervistato per il progetto forgreenworld.it presentando la staordinaria bellezza della Città di Enna ed in particolare del Castello di Lombardia, della particolare posizione geografica della città di Enna denominata, Humbiculus Siciliae. Un altro progetto che ha presentato è il sito digitalrevolution.it che prevede l’uso di tecnologie digitali e sociali, per garantire la pace tra i popoli e la fine dei governi autoritari, attraverso una mobilitazione e l’uso dei social network. Molti si sono complimentati con Passalacqua per la sua competenza e scambio di opinioni. Graditissimi i numerosi complimenti per il lavoro svolto dal Dott. Passalacqua. Si segnalano in particolare i complimenti del  Prof. Josè Antonio Corraliza-Rodrigue dell’Università di Madrid, da Francisca Pleguezuelos Aguilar direttore gerente del consorzio per la commemorazione del Millennio del regno di Granada e fondazioni andalusi, dall’Astronauta Italiano Paolo Nespoli. Il Dott. Passalacqua è stato premiato in Italia in diverse edizioni dell’ E-content Award Italy per aver realizzato con diligenza prodotti digitali ad elevata qualità.

Una occasione molto speciale ed unica poichè destinata a celebrare il millennio del regno di Granada, una città famosa per il suo patrimonio culturale e per la bellezza estasiante della vedute. La città di Grandada è  conosciuta per la bellezza dell’Alhambra, il Generalife, il quartiere Albayzín, San Cristobal, posti dove lo sguardo si perde tra le mille bellezze, dove l’uomo non può che rimanere estasiato. Patrimoni dell’umanità, tutelati dall’UNESCO.

Categories : avvenimenti,News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

ALIMENTAZIONE. Riso biotech, Cia e Vas: una bufala

Inserito da 31 Luglio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax
27/07/2011 – 16:16

Ha ottenuto il via libera in Italia la sperimentazione di un riso geneticamente modificato in modo da contenere un vaccino. La sperimentazione è stata autorizzata dal ministero per le Politiche agricole in seguito alla revisione dei protocolli sperimentali di ricerca. “Il riso biotech con il “vaccino”, per il momento, non verrà coltivato in Italia” commenta in una nota la Cia che aggiunge: “Nel nostro Paese, infatti, le sperimentazioni in campo aperto sono bandite dal 2007. Questo non significa che siamo ostili alla ricerca, ma al contrario vorremmo che fosse sviluppata, dove possibile, per offrire le dovute garanzie di “non contaminazione” a quei produttori che operano con metodi convenzionali, biologici o biodinamici”.

Della stessa opinione Verdi Ambiente e Società (VAS) che definisce la notizia una “bufala”: il riso biotech contenente un vaccino non sta per sbarcare nei campi italiani. O almeno, l’iter che potrebbe portare tale Ogm nei campi italiani a fini sperimentali è ancora lungo e non è per niente scontato. A richiedere l’autorizzazione è stata una ditta sementiera (molto probabilmente una delle “big corporation” tristemente famose per i danni dell’agrochimica) che ha già sperimentato il suo prodotto tecnologico in laboratorio. La sperimentazione in campo necessita, invece, di un’autorizzazione specifica dei rappresentanti delle Regioni e dei Ministeri. I Protocolli sperimentali, che avrebbero dovuto aprire la strada alla sperimentazione in campo aperto, sono stati bocciati nel 2007 e attualmente sono in una fase di “revisione”.

fonte: help consumatori (l’agenzia delle associazioni)

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , ,