Facebook hoax Bufala Haiti e American Airlines

Inserito da 20 Gennaio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici,Bufale e Hoax
In questi giorni sta rimbarzando su ogni blog, anche qualche giorno fa ho ricevuto un messaggio su facebook e anche tra il network dei Confratelli delle Misericordie, ma anche su altri network…

“ATTTENZIONE SI TRATTA DI UN HOAX, UNO SCHERZO DI CATTIVO GUSTO, E’ UNA BUFALA”

il  TAM TAM è già nell’aria, su internet impazzano folli richieste, ma tra le più “sciacalle” fa capolino proprio questa comunicazione che inonda le nostre caselle e gli amici su facebook. La catena ci suggerisce di mettere nel nostro stato ( la frasetta che mettiamo su facebook) che American Air Lines sarebbe disposta a trasportare gratuitamente medici e infermieri per dare il supporto necessario alla popolazione colpita dall’immane tragedia.
Il messaggio è più o meno questo, qualche sciacallo lo modifica a piacimento,  ne esistono diverse varianti :

ATTENZIONE = American Airlines porta gratuitamente a Haiti tutti i medici e le infermiere che lo chiederanno chiamando il +1 212-697-9767 +1 212-697-9767 +1 212-697-9767 +1 212-697-9767. Per piacere, copiatelo sulla v…ostra bacheca per farlo leggere a più persone possibile. Grazie!

Attenzione:  AMERICAN AIRLINES HA SMENTITO TUTTO QUESTO!

Il numero di telefono indicato nel messaggio corrisponde a quello del Consolato di Haiti a NewYork e  se diamo una rapida occhiata al sito della compagnia aerea non troviamo nessuna comunicazione in merito !(www.aa.com)

La compagnia aerea ” Non trasporta medici o infermieri gratuitamente .

Il Dipartimento nazionale della Protezione Civile sta inviando un Nucleo di valutazione nel Paese così duramente colpito.

Nell’immediatezza dell’evento ed in attesa che il Governo italiano decida gli interventi di aiuto possibili, la struttura di protezione civile delle Misericordie italiane ha ricevuto decine di chiamate dalle associazioni delle varie regioni che dichiaravano la propria disponibilità ad una partenza immediata.

Le Misericordie della Toscana hanno predisposto a Pisa l’attrezzatura completa di due PMA (Postazioni Mediche Avanzate) pronte alla partenza immediata con personale specializzato.

Il Direttore dell’UGEM (Ufficio Gestione Emergenze di Massa) delle Misericordie ha confermato la disponibilità di uomini e mezzi al Dipartimento Nazionale.

Le Misericordie Italiane hanno anche aperto una sottoscrizione in favore delle popolazioni colpite sul
c/c 000005000036, MONTE DEI PASCHI DI SIENA SPA, Firenze Agenzia 6,
IBAN: IT 03 Y 01030 02806 000005000036

oppure sul CONTO CORRENTE POSTALE N° 000021468509, Firenze Agenzia 29, IBAN:
IT 67 Q 07601 02800 000021468509

entrambi intestati a “Confederazione Nazionale” con causale “PRO HAITI”

se vuoi aiutare effettivamente la popolazione colpita effettua una donazione!

Il falso messaggio che vedeva protagonista l’AMERICAN AIRLINES è un classico esempio di come internet può essere usato per diffondere false informazioni che finiscono per creare effetti negativi per l’intera comunità non solo virtuale ma anche reale.

Categories : Appelli Generici,Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Appello Vero Aiutiamo Federico !

Inserito da 10 Gennaio, 2009 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Umanitari Veri
Da appelli

Appello Vero Aiutiamo Federico è possibile effettuare una donazione a queste coordinate :
Credito cooperativo Friuli intestato a: Massaria Valentina Sedmak Corrado EUR IBAN IT 10 G070 8577 1400 0721 0014 806

L’appello:

Nell’Ovadese, una straordinaria mobilitazione è in atto per salvare la vita a Federico, un bambino di quasi 5 anni e mezzo, colpito da una grave forma di tumore al cervello che lo sta rendendo cieco, anche perchè durante uno dei tanti interventi cui è già stato sottoposto sarebbe stato leso il nervo ottico. Di interventi complessi Federico ne ha già subiti 4 in Italia, che però non sono stati risolutivi. Anzi le sue condizioni di salute peggiorano con il passare dei giorni. C’è ancora una speranza, suggerita da un oncologo italiano che ha visitato il bambino: l’intervento in una clinica specializzata, nota nel mondo, che si trova a Houston nel Texas, dove opera il dottor Burzinscki che ne è titolare. Per seguire, senza troppa perdita di tempo, questa strada che è anche l’ultima speranza, è necessario sostenere una spesa di 150.000 dollari. I genitori, Valentina Massari e Corrado Sedmak, però, non se lo possono permettere, perchè hanno un lavoro e risorse modeste. «Anche il Servizio sanitario nazionale – dicono Cristina Ravera ed Elena Gorrino, di Cassinelle che si sono prese a cuore il caso – non può intervenire. Per farlo ci vorrebbe un oncologo in Italia che dichiarasse che l’operazione negli Stati Uniti può essere risolutiva. Fino ad oggi non è successo. Anzi al riguardo c’è un pessimismo dichiarato. Quindi questa strada è impercorribile». Il bambino è di Udine ma, assieme ai genitori che hanno anche un’altro figlio, è venuto più volte a Cassinelle dove ha incontrato anche i ragazzi delle scuole. «I genitori – aggiungono Cristina ed Elena – non vogliono arrendersi. Noi che eravamo venute a conoscenza del caso in occasione della manifestazione sportiva che si è svolta quest’estate a Castelnuovo Bormida per raccogliere fondi, oggi ci sentiamo impegnate a trovare i soldi per cercare di far guarire Federico». Ed ecco la grande mobilitazione che, a parte Cassinelle, coinvolge in vari modi anche Cremolino e Molare e si estende in altre località. «Intanto sabato e domenica – spiegano sempre Cristina ed Elena – assieme a tutto il paese abbiamo organizzato una grande lotteria che si svolgerà nei locali della parrocchia. Stanno arrivando oggetti da molte parti. Vogliamo che domenica sera sia stata raccolta una bella cifra». Per sollecitare la partecipazione collettiva anche per versamenti in denaro a favore di questo “banco della solidarietà”, abbiamo affisso nella zona (negozi, chiese), un manifesto che contiene la foto di Federico, in sintesi la sua storia ed un appello per chiedere grande generosità». Da questa iniziativa, di mobilitazione collettiva, dalla quale potranno nascerne altre, forse dipende la salvezza di un bambino che ha solo voglia di vivere e invece sente ogni giorno la vita che gli sfugge. «Abbiamo anche reso noto nei manifesti e nei vai appelli – affermano ancora Cristina ed Elena – il numero del conto corrente dove è possibile versare il proprio contributo. L’apposito conto corrente è aperto presso una banca di Fiumicello (Udine). Sabato e domenica aspettiamo una grande folla a Cassinelle per la lotteria»


Da appelli
Categories : Appelli Umanitari Veri Tags : , , , ,