Bufale e Hoax

An Internet Flower For You, A Virtual Card for You, IL PEGGIOR VIRUS DI SEMPRE

Inserito da 1 dicembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

inutile dire che è solo una bufala… cancellare immediatamente e non diffondete questo messaggio per nessun motivo…

Subject: Re: Fw: COMUNICAZIONE SCOPERTA NUOVO VIRUS

IL PEGGIOR VIRUS DI SEMPRE (CNN announced)

È appena stato scoperto un nuovo virus, classificato dalla Microsoft come il peggiore mai apparso in rete. Scoperto ieri pomeriggio dalla McAfee, non ha ancora un “vaccino” in grado di bloccarlo . Questo virus distrugge il cosiddetto “Sector zero” dell’hard disk, il cuore delle informazioni del vostro computer.

Ecco quello che succede: tutti i contatti di una mailing list ricevono automaticamente questo virus con il titolo del soggetto “A Virtual Card for You.”. Appena aperta la mail il computer si blocca, costringendovi così a resettarlo. Una volta premuti i tasti ctrl+alt+del o il bottone di reset del vostro computer, il virus attacca e distrugge il Sector Zero, e di conseguenza distrugge permanentemente l’hard disk. Secondo la CNN esso ha già distrutto un gran numero di computer in America, e in poche ore.

Quindi non aprite nessuna mail sospetta col nome “A Virtual Card for You.”. Nel caso doveste trovarvela nella lista CANCELLATELA IMMEDIATAMENTE, SENZA APRIRLA.

Per favore spedite questa mail a tutte le persone che conoscete.

Meglio riceverla 25 volte che non saperne nulla e rovinarvi il computer.

E inoltre, se ricevete una mail chiamata “An Internet Flower For You” non apritela e cancellatela immediatamente, o distruggerà le vostre dynamic link libraries (.dll files) e il computer non sarà più in grado di ripartire!

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , ,

Una notte Enry Batterson , un ragazzino inglese, ricevette questa e-mail

Inserito da 30 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio

Una cavolata di proporzioni stratosferiche… è impossibile credere a queste cose..
cmq è tutto falso ! è una bufala !

Una notte Enry Batterson , un ragazzino inglese, ricevette questa e-mail , la leggette, e subito dopo, facendo finta che era solo una stupida catena, si mise a letto, si addormentò, ma lui non stava sognando… non era nemmeno sveglio, e neanche svenuto, era morto . I dottori non capirono mai per quale motivo morì, la cosa strana è che dietro la sta aveva un buco, nel quale, si nascndeva un piccolo fogliettino :DOVEVI CREDERCI! . c’era scritto . nemmeno la scientifica ce la fece a scoprire questo folle delitto . ma qualche anno fa, venì tutto a galla Era stata QUESTA e-mail ad ucciderlo, è come la cassetta di THE RING, dopo averla vista si muore, ma non dopo 7 giorni, ma la notte stessa .
Molti non ci credono a questa storia, e fanno male, perchè in questi anni non è morta solo una persona, ma ben 39 ragazzi, tutti con un foro nella nuca Spedisci questa e mail a 50 persone,tranne che a me, non di meno, perchè LUI non risparmia nessuno, sa se l’hai inviata o no a 50 persone, anche solo se la invii a 49.

Categories : Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio Tags : , , ,

Hoax alert delays Shoukri funeral

Inserito da 28 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

THE funeral has been held of loyalist Ihab Shoukri, despite a hoax security alert.
The 34-year-old was found dead in a house in the Rathcoole estate in Newtownabbey on Saturday night.


Among mourners was younger brother, Andre, who is currently serving a jail term at Maghaberry prison. He had been granted compassionate leave to attend the funeral.

Police confirmed the alert on the Oldpark Road in north Belfast, near the church where Mr Shoukri’s funeral service was due to take place.

A police spokeswoman said Army technical officers had been tasked to inspect a suspicious object, which had subsequently been declared a hoax.

It is reported the notorious loyalist died from a drugs overdose, although it is believed the former UDA leader was susceptible to epileptic fits.

His death has not been treated as suspicious.

Shoukri was jailed for 15 months in June for his part in a UDA show of strength in a bar, but was released earlier this year.

The funeral took place in Holy Trinity Parish Church, Ballysillan, and interment followed in Carnmoney Cemetery.

source : Belfast News Letter

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il ragazzo della foto è andato in vacanza con i suoi amici in Sundarbans!

Inserito da 28 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio
E’ UN FALSO SOLO UN FOTOMONTAGGIO E’ UNA BUFALA CLAMOROSA

Il ragazzo della foto è andato in vacanza con i suoi amici in Sundarbans!
Ha chiesto che gli venisse scattata una foto ! Quando è scattato il flash lui è entrato in coma!Due giorni dopo è morto di infarto!
Quando gli amicihanno visto quella foto si sono spaventati a morte!Uno dopo l’altro sono poi finiti in manicomio perchè hanno giurato che in quel momento anche
loro erano lì. Sfortunatamente questa foto è stata poi mandata in tutto il mondo.Molti l’hanno vista e l’hanno mandata ad altri. Altri non l’hanno più inoltrata e sono successe molte disgrazie! Un ufficiale della marina
ha mandato la foto a 13 scienziati ed è stato subito promosso. Un direttore ha riso e cancellato la foto: pochi giorni dopo morì in un incidente stradale. Non
essere scemo e aspetta a vedere cosa succede, ma non cancellarla assolutamente altrimenti il tuo futuro è già
segnato.invia qst mex a 13 persone a cui vuoi tanto bene e nn vuoi ke capiti qualcosa di brutto! fa attenzione!! buona fortuna…

Categories : Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio Tags : , ,

colorante E 330 (glutammato monosodico) cioè E 621

Inserito da 27 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Franco ci chiede un parere su colorante E 330 (glutammato monosodico) ..

Per prima cosa il gluttamato monosodico ha come sigla E 621

acido citrico è E 330 ed è un acidificante mentre l’E 621 è una sostanza eccitante

l’acido citrico non è nocivo, mentre l’E621 se usato in quantità massiccie può essere pericoloso, comunque la filiera della commercializzazione tiene presente questi limiti, è raro trovare un prodotto che superi i limiti consentiti dalla legge.

L’ E 621 è una sostanza eccitante del sistema nervoso.Se usata in quantità eccessiva, può provocare sintomi definiti come “sindrome del ristorante cinese”(questo tipo di cucina ne fà abbondante uso), che consistono in irritabilità, cefalea, insonnia.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , ,

il pesce pangasio velenoso pericoloso bufala

Inserito da 27 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Allerta pesce pangasio pesce pericolosissimo, molti dicono che abbia uno scarso valore nutrizionale, un contenuto di acqua elevato, Contiene E45, presenta una concentrazione elevata di sodio, ha una scarsa quota proteica, è ricco di acidi grassi saturi e provoca malattie cardiovascolari, è sconsigliato dai nutrizionisti e dulcis in fundo è pieno di inquinanti ed è pericoloso il suo consumo !

Cerchiamo di fare un pò di luce su questa intricata faccenda !

Allora il pangasio,  normalmente è importato attraverso i canali legali e viene sottoposto ai controlli ufficiali da parte degli U.V.A.C. (ufficio Veterinari Adempimenti Comunitari) e del P.I.F. (Posto Ispezione Frontaliero) del Ministero della salute .

L’Inran (Istituto Nazionale per la Ricerca su Alimenti e Nutrizione) ha effettuato un ampio monitoraggio sugli aspetti alimentari di filetti di pangasio sotto c’è un articolo…

In poche parole le analisi effettuate dall’INRAN per quanto riguarda la sicurezza d’uso, sia livelli di mercurio che quelli di pesticidi organoclorurati e policloribifenili (PcB) riscontrati nei campioni fino ad ora esaminati erano molto bassi. Quindi le affermazioni trovate su internet mi sembrano prive di dati oggettivi .

Vi lascio alla lettura di numerosi articoli secondo me il pangasio non è nocivo, può essere consumato affidandomi a cosa dice il ministero dell’agricoltura, e l’ASL della regione Emilia Romagna

ARTICOLI NEGATIVI

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/societa/200810articoli/37728girata.asp

Insipido, poco nutriente, economico: il pangasio invade i ristoranti aziendali
ANTONELLA MARIOTTI TORINO
Ma ‘sto pangasio che roba è? L’avete già mangiato?». Nei forum su Internet è un tormentone di domande? Da dove viene il pesce che da qualche mese viene servito in molte mense aziendali e che ha invaso i discount, forte di un prezzo stracciato: meno di dieci euro al chilo. «Negli Usa ci invidiano i nostri sistemi di controllo e noi facciamo entrare un pesce così?». Il presidente dell’Associazione nazionale piscicoltori, Pierantonio Salvador è sulle barricate contro quei filetti bianchi candidi che nei supermercati hanno un prezzo fin troppo invitante: meno di dieci euro al chilo, per un parente stretto del pesce gatto. E quella cifra fa crollare le vendite di trote bianche e salmonate, o altri pesci di acquacoltura salata, come le orate.

Tanta veemenza solo per la solita concorrenza dei prodotti dell’Est? «Macché, questo è un problema di salute. Gli allevamenti di pangasio sono per la maggior parte nel delta del Mekong, un fiume che attraversa diversi paesi asiatici che scaricano nelle sue acque. Non dico che sia avvelenato, ma di sicuro la qualità non è certificata come quella dei nostri pesci». Il Mekong dall’altopiano del Tibet attraversa la provincia cinese dello Yunnan, il Myanmar, la Thailandia, il Laos, la Cambogia e il Vietnam, gli scarichi industriali sono più di 200. Il Wwf internazionale ha già da tempo lanciato l’allarme sulle condizioni del fiume e sulla presenza di antibiotici nelle acque dove viene allevato il pangasio . «E questo pesce ce lo troviamo spacciato per sogliola – tuona Salvador – abbiamo le foto, ci sono truffe in corso in diverse rivendite e ristoranti. Spesso non ha l’etichetta regolamentare, perchè forse la gente non lo comprerebbe. E’ tra gli alimenti che alla Ue dà “l’allerta rapida”, per la zona dalla quale proviene, con troppi pochi controlli. Ma non sarebbe meglio mangiare una delle nostre trote, allevate in Italia che sappiamo cosa mangiano?» .

Questo è un altro punto dolente che spiega Antonio Trincanato, direttore dell’Api: «Le farine usate da noi negli allevamenti arrivano dal Perù e sono molto care, per questo i nostri pesci costano di più. Ma il pangasio cosa mangia? Dicono si cibi di scarti di lavorazione del riso, ma qualcuno sospetta che vengano riciclati anche gli avanzi di lavorazione dello steso pesce». Insomma un pesce «cannibale» suo malgrado. Tricanato è l’esperto delle cifre dell’invasione: il prezzo all’importazione 1,8 dollari al chilo, 1,3 milioni di tonnellate ogni anno nella Ue passando dall’Olanda. «Dobbiamo pretendere più controlli – chiude Salvador – Questo pesce finisce nei piatti delle mense scolastiche dei nostri bambini». E in quelle delle grandi aziende, dove i menù riportano «pangasio al forno», o «pangasio impanato». E tutti, impiegati e fattorini a chiedersi: «Ma che cos’è ‘sto pangasio?».

ARTICOLI POSITIVI

Articolo tratto dal ministero dell’agricoltura

http://www.agricolturaitalianaonline.gov.it/contenuti/pesca_e_acquacoltura/pescato/produzione/inran_il_pangasio_specie_ittica_emergente
Inran, il pangasio specie ittica emergente filetti di pangasio 20.10.08 di Elena Orban *

Il suo consumo è in costante aumento, grande protagonista della ristorazione collettiva per il basso costo, la praticità e versatilità in cucina. E’ allevato in Vietnam, nel bacino del Mekong. L’Inran ha effettuato un ampio monitoraggio sugli aspetti chimico-nutrizionali di questo pesce. Rispetto alle specie di acquacoltura nazionale ha un valore alimentare inferiore

Il pangasio (Pangasius hypophtalmus) ha conquistato prepotentemente il mercato, soppiantando addirittura il persico africano (Lates niloticus), altra specie ittica emergente sui nostri mercati, creando competizione con le specie di acquacoltura nazionale. Russia ed Unione Europea, al 2006, costituivano i due terzi delle esportazioni vietnamite di questa specie ( Fao Globefish 2006; Fao Globefish 2005), in Italia il suo consumo è in costante aumento (Ismea 2006) ed é divenuto uno dei pesci protagonisti della ristorazione collettiva (mense scolastiche, aziendali, ..) per il suo basso costo, la sua praticità e versatilità in cucina.
Il Pangasio, pesce di acqua dolce della Famiglia dei pesci gatto, allevato in Vietnam, soprattutto nel bacino del fiume Mekong, viene commercializzato, presso i mercati ed i supermercati della Grande distribuzione, in filetti privi di spine, di peso variabile (120-250 grammi) decongelati o congelati e glassati, venduti sfusi o in buste da 1 Kg (contenenti filetti della stessa pezzatura) spesso trattati con l’aggiunta di E 451, cioè sodio o potassio tripolifosfato, dichiarato in etichetta, allo scopo di trattenere l’acqua soprattutto all’atto dello scongelamento.
Nell’ambito della sua attività di studio sulla qualità alimentare delle specie ittiche, l’Inran, ha effettuato un ampio monitoraggio sugli aspetti alimentari di filetti di Pangasio, venduti decongelati al banco del fresco o congelati, presso differenti supermercati della grande distribuzione e negozi di prodotti congelati e surgelati.
I risultati relativi alla composizione chimico-nutrizionale hanno mostrato un tenore in acqua elevato (80-85 g/100 g), un contenuto in proteine (13-15/100 g.)leggermente inferiore alla maggior parte delle specie ittiche consumate, un modesto contenuto in grassi (1.1-3.0 g/100 g) e un tenore in sodio variabile e piuttosto elevato dovuto forse al sodio tripolifosfato (E 451) aggiunto in fase di trasformazione allo scopo di aumentare la ritenzione idrica delle proteine e migliorare la qualità e consistenza. I livelli di magnesio sono risultati invece inferiori a quelli di altre specie ittiche.
La frazione lipidica è caratterizzata da una composizione in acidi grassi nella quale predominano gli acidi grassi saturi saturi (41.1-47.8% degli acidi grassi totali) che, se consumati in eccesso, sono correlati con le malattie cardiovascolari, mentre i polinsaturi della serie n-3 (o omega 3) sono contenuti in quantità minima ( 2.6-6.7% degli acidi grassi totali). Quest’ultimo aspetto è di estrema rilevanza in quanto il consumo di pesce è importante proprio per l’apporto di acidi grassi n-3. Per tale ragione infatti anche il menù delle mense scolatiche ed aziendali prevede 2 volte a settimana un piatto di pesce. Il Pangasio, rispetto alle specie di acquacoltura nazionale e alla maggior parte delle specie ittiche tradizionalmente consumate, ha un valore alimentare inferiore.
Il pangasio ha carni bianche o rosa chiaro, scarso sapore, a volte di fango a seconda della provenienza, assenza di “odore di pesce”. Alla cottura i filetti conservano una consistenza soda.
Al consumatore non esperto è difficile riconoscere i suoi filetti quando alcune volte viene spacciato al commercio come filetto di merluzzo o di gallinella.
Per quanto riguarda la sicurezza d’uso, sia livelli di mercurio che quelli di pesticidi organoclorurati e policloribifenili (PcB) riscontrati nei campioni fino ad ora esaminati erano molto bassi.

*Dirigente di ricerca Inran (Area prodotti ittici)

articolo tratto dal sito dell’ASL dell’emilia Romagna

http://www.saluter.it/wcm/saluter/news/ausl_pr/pescepangasio.htm

Pesce pangasio: nulla osta al suo utilizzo nelle mense scolastiche

Ha un valore nutrizionale inferiore rispetto alle specie ittiche nazionali. Nessuna comunicazione di non conformità all’uso è pervenuta ai servizi dell’AUSL

(18/11/2008) – < Azienda Usl Parma > – Il pesce pangasio può rientrare tra le possibili scelte di prodotti ittici utilizzati nelle mense scolastiche e, più in generale, della ristorazione collettiva, anche se le sue caratteristiche nutrizionali non sono ottimali – in particolare per l’elevata percentuale di grassi saturi a discapito degli acidi grassi omega-3.

Ad oggi, attraverso il Sistema Rapido d’Allerta, non sono pervenute ai servizi dell’AUSL comunicazioni in merito a non conformità riscontrate su questa tipologia di prodotto alimentare.

In sintesi è utile ribadire il concetto per cui la specie ittica in questione, importata attraverso i canali legali, viene sottoposta ai controlli ufficiali da parte degli U.V.A.C. (ufficio Veterinari Adempimenti Comunitari) e del P.I.F. (Posto Ispezione Frontaliero) del Ministero della salute e quindi è regolarmente commercializzata sul territorio nazionale.

Breve scheda del pesce pangasio.

Il pangasio è un pesce d’acqua dolce, allevato in Vietnam, nel delta del Mekong. Questi pesci vengono spinti in bacini chiusi o in canali dove avviene l’acquacoltura in gabbie galleggianti all’interno delle quali vengono alimentati con resti di vegetali, invertebrati ed altri pesci, in quanto hanno una dieta onnivora.

In Italia è legalmente importato ed il suo consumo è in costante aumento (Ismea 2006) commercializzato presso mercati e supermercati della grossa distribuzione è diventato, specialmente per il suo basso costo, il pesce protagonista della ristorazione collettiva.

Riporto testualmente da uno studio effettuato dalla Dr.ssa Elena Orban ricercatrice dell’Inran – Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.

“L’Inran ha effettuato un ampio monitoraggio sugli aspetti alimentari di filetti di pangasio venduti decongelati al banco del fresco o congelati presso differenti supermercati della grande distribuzione e presso negozi di prodotti congelati e surgelati. I risultati relativi alla composizione chimico-nutrizionale hanno mostrato un tenore in acqua elevato (80-85 g/100 g), un contenuto in proteine (13-15/100 g.) leggermente inferiore alla maggior parte delle specie ittiche consumate, un modesto contenuto in grassi (1.1-3.0 g/100 g) e un tenore in sodio variabile e piuttosto elevato dovuto forse al sodio tripolifosfato (E 451) aggiunto in fase di trasformazione allo scopo di aumentare la ritenzione idrica delle proteine e migliorare la qualità e consistenza. I livelli di magnesio sono risultati invece inferiori a quelli di altre specie ittiche.

La frazione lipidica è caratterizzata da una composizione in acidi grassi nella quale predominano gli acidi grassi saturi (41.1-47.8% degli acidi grassi totali) che, se consumati in eccesso, sono correlati con le malattie cardiovascolari, mentre i polinsaturi della serie n-3 (o omega 3) sono contenuti in quantità minima ( 2.6-6.7% degli acidi grassi totali).

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , ,

Do not accept a friend request from a CHRISTOPHER BUTTERFIELD he is a hacker

Inserito da 27 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Ok, un nuovo messaggio è arrivato dicendo di fermare uno pseudo hacker..

State tanquilli è solo un hoax divertente, nessuno danneggerà il tuo pc, e in ogni modo un vero Hacker è etico rispetta le persone e non distruggerà mai il tuo pc, secondo me è l’ennesima mail di un pezzo di Lamer che vuole terrorizzare la gente…

Cancellate questa mail è solo spam… si tratta di un falso allarme…

segue in basso testo in in inglese ..

ok, a  new msn messenger request  claims to stop a pseudo hacker..

Stay quite, this is only a funny hoax nobody can damage your pc and in other things a true Hacker is etical and not destroy your pc… in my opinion this is another Lamer…

You can delete safely this mail !

Ok people. This whole “Do not accept a friend request from a CHRISTOPHER BUTTERFIELD he is a hacker. Tell everyone on your list because if somebody on your list adds him u get him on your list too and he’ll figure out ur computer’s ID and address, so copy and paste this message to everyone even if u don’t care for them cause if he hacks their email he hacks your mail too!
FORWARD ONTO ALL UR FRIENDS!!!!!”

Please don’t propagate it.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , ,

Gentile cliente vi informiamo che il tuo conto corrente ? stato sospeso!

Inserito da 13 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Phishing e Truffe

piccola sintesi per farsi due risate è ovvio che è una comunicazione fraudolenta scherzandoci su ho fatto un piccolo riassunto… ahahh divertitevi…

in seguito a una ricerca approfondita usando tutte le tecniche possibili e immaginabili abbiamo trovato la tua e-mail e credendoti fesso ti mandiamo questo messaggio nella speranza che riusciamo a truffare tutta la tua ingente somma, e magrai così facendo puoi aiutare poveri noi truffatori di galline… che crediamo voi di ittalia tutti fessi e noi molto furbi!

segue e-mail fraudolenta …

Gentile Cliente,

Vi informiamo, che in seguito ad una ricerca approfondita su tutti conti corrente Poste Italiane, abbiamo concluso che nel vostro ci sono state eseguite delle azioni non autorizzate da voi.In seguitoa queste irregolarit? PosteItaliane ha deciso che la sospensione temponaranea e il blocco di tutte le transazioni con PosteItaliane sar? la miglior scelta.
Caro cliente se desideri che il tuo conto corrente sia di nuovo accessibile vi preghiamo di entrare nel sito sotto della nostra banca e procedere.

Per favore clicca qui per sbloccare il suo conto

Nota : Se nel massimo di 72h da quando vi abbiamo avvisato, non procedette con il sblocco del conto corrente, sar? cancelato dalla nostra base di dati e i soldi verano persi.
Vi ringraziamo e chiediamo scusa.
BancoPosta
Poste Italiane 2008 S.p.A.

Categories : Bufale e Hoax,Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Yin e Yang

Inserito da 7 novembre, 2008 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Aiko ci invia questa storia cinese

Chang E e suo marito Hou Yi, il prodigioso arciere, vivevano durante il regno del leggendario imperatore Yao (2000 a.C. circa).
Hou Yi era un valente membro della Guardia Imperiale che maneggiava un arco magico e scoccava frecce magiche.
Un giorno nel cielo apparvero dieci soli. La gente sulla terra non riusciva più sopportare il caldo e la siccità che ormai continuavano da diversi anni.
L’imperatore decise allora di chiamare Hou Yi ordinandogli di tirare ai soli in soprannumero per eliminarli dal cielo e soccorrere così la popolazione.
Facendo uso della sua abilità, Hou Yi ne abbattè nove lasciandone solo uno. La sua fama si diffuse, allora, fino giungere alla Regina Madre d’Occidente (Xi Wang Mu) nei lontani Monti Kunlun. Essa lo convocò al suo palazzo per ricompensarlo con la pillola dell’immortalità, ma avvertendolo così:
“Non devi mangiare la pillola immediatamente. Prima devi prepararti per 12 mesi con la preghiera e il digiuno”.
Essendo un uomo diligente, egli prese a cuore il consiglio e iniziò i preparativi nascondendo, prima di tutto, a casa sua la pillola. Sfortunatamente fu chiamato d’improvviso per una missione urgente.
In sua assenza, la moglie Chang E notò una luce fioca e un dolce odore emanare da un angolo della stanza. Una volta presa la pillola nella mano, non riuscì a trattenersi dall’assaggiarla. Nel momento in cui la ingoiò la legge di gravità perse il suo potere su di lei. Poteva volare! Non molto tempo dopo sentì suo marito ritornare e terrorizzata volò fuori della finestra.
Arco e frecce in mano, Hou Yi la inseguì per mezzo cielo, ma un forte vento lo riportò a casa.
Chang E volò dritta sulla Luna , ma quando arrivò, ansimava così forte per lo sforzo compiuto, che sputò l’involucro della pillola, la quale si tramutò istantaneamente in un coniglio di giada, mentre Chang E divenne un rospo a tre zampe.
Da allora vive sulla luna respingendo le frecce magiche che il marito le tira.
Hou Yi si costruì un palazzo sul sole ed essi si vedono il 15° giorno di ogni mese.
Chang E e Hou Yi, simboli, rispettivamente della luna e del sole, sono divenuti espressione di yin e yang, negativo e positivo, buio e luce, femminile e maschile, ossia della dualità che governa l’universo.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,