Truffe via e-bay, una sentenza interessante, pagamento tramite postepay

Inserito da 10 Dicembre, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :sentenze

Con la sentenza 22 giugno 2010, n. 719 il Tribunale di La Spezia, dichiara  l’imputato colpevole, perchè vende su e-bay con l’intenzione di non consegnare la merce, nel caso sottoposto all’esame del Tribunale, dalla querela della parte offesa, emergeva che il querelante, accedendo al sito web eBay aveva acquistato un giubbotto di una nota marca. Il venditore contattava via e-mail il compratore, comunicandogli che bisognava effettuare una ricarica di una carta postepay intestata all’imputato. La parte offesa effettuava il pagamento, ma non riceveva poi quanto acquistato, né riusciva più a contattare in alcun modo il venditore. In sintesi, la vendita avvenuta sul sito ebay costituisce sicuramente un mezzo per indurre in errore i potenziali acquirenti sulle effettive intenzioni truffaldine di chi offre in vendita beni senza alcuna intenzione di consegnarli, risultando così configurato il reato di truffa di cui all’art. 640 cod. pen… Con la sentenza  il tribunale stabilisce che  il venditore ha commesso il reato ascritto e lo condanna alla pena di mesi dieci di reclusione e euro 150 di multa (pena base mesi sei di reclusione e euro 90 di multa, pena aumentata di due terzi ex art. 99, comma 4, c.p.), oltre al pagamento delle spese processuali.

Categories : sentenze Tags : , , , , , , , , , ,