La commissaria Neelie Kroes promette controlli su velocità «ipotetiche» e sui blocchi alle applicazioni Voip

Inserito da 20 Aprile, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :News

Basta con le promesse. Giro di vite della Ue sui provider: la neutralità e la trasparenza della Rete devono essere garantite. Stop quindi alle «ipotetiche» cifre sulla velocità di Internet e,anche, al blocco dei servizi concorrenti delle compagnie telefoniche come Skype.

DIRETTIVA – È il senso della direttiva Ue che a partire dal 25 maggio sarà in vigore nei 27 paesi dell’ Unione e che è stata presentata martedì da Neelie Kroes, commissaria per la digitalizzazione dell’Europa. La normativa riguarderà sia la rete fissa che quella mobile: «Sono totalmente convinta che ogni cittadino europeo abbia il diritto di navigare in una Rete che sia libera e trasparente», ha detto la commissaria. La promessa della Kroes è quella della massima vigilanza affinché i provider garantiscano «neutralità e trasparenza e qualità» dei loro servizi, permettano ai consumatori il cambio di operatore «in un solo giorno» e non provino a «bloccare o strozzare certi tipi di traffico». La commissaria ha anche promesso che, entro la fine dell’anno, verrà pubblicata una lista degli operatori che realizzano queste «dubbie pratiche».

«Sin dal primo giorno dell’entrata in vigore della direttiva – ha detto Kroes – vigileremo, in collaborazione con le Autorithy nazionali, affinchè Internet sia uno strumento aperto». Nella sua azione di controllo la Kroes ha annunciato che agirà in stretta collaborazione con il commissario alla concorrenza, Joaquim Almunia. Tra i problemi evidenziati dalla commissaria, uno dei più comuni è quello della discrepanza tra pubblicità e realtà dei fatti in termini di velocità della connessione Internet: «Non si devono dare – ha affermato – informazioni ipotetiche, con velocità che si raggiungono solo se nessuno nel vicinato è connesso». Altro punto sensibile sono le videochiamate o le telefonate via Skype, con alcuni operatori di telefonia mobile che impediscono l’accesso. «Faremo tutto il possibile per garantire la concorrenza e la libertà di scelta dei consumatori: entro la fine dell’anno pubblicheremo i risultati del monitoraggio e se non sarò soddisfatta non esiterò a varare misure più stringenti, anche di carattere legislativo». La Kroes ha inoltre aggiunto che, se sarà necessario, arriverà a «proibire qualsiasi blocco di servizio e di applicazione legali». «NET NEUTRALITY» – La direttiva dell’Unione Europea si inserisce all’interno di un vivo dibattito , presente sia in Euopa che negli Stati Uniti, sulla cosiddetta «net neutrality»: secondo i sostenitori della trasparenza sul web, tutti i servizi online dovrebbero essere gestiti in modo più equo per promuovere la concorrenza.

fonte corriere.it

Categories : News Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

The Microsoft Piracy Hoax

Inserito da 16 Dicembre, 1998 (0) Commenti

Si tratta di :English Articles,hoaxes

The Microsoft Piracy Hoax You may find this interesting: Microsoft slapped two more lawsuit against one teenager and one retired worker for using pirated Windows 98 software. It’s true that Microsoft has gotten much more serious about going after people using unlicensed copies of their software. For your information on how Microsoft actually trace PIRATED/COPIED/UNLICENSED Windows 98: Whenever you logon into the Internet, during the verifying password duration, your ISP (Internet Service provider e.g: SingNET,PacNET, CyberNET,SwiftNET) will download a SUB-REGISTRY ENCRYPTED HEXADECIMAL (containing all your PROGRAMS serial numbers installed into Win98!!) file from your Windows 98 registry. Then they send this SUB-REGISTRY to Microsoft for verification. And ONLY Microsoft knows how to decode this encrypted hexadecimal file. If Microsoft verified that the serial numbers are authentic, then they WILL REGISTER THOSE NUMBERS FOR YOU A-U-T-O-M-A-T-C-A-L-L-Y !!! And if Microsoft denied those serial numbers, then they will send an E-Mail to the ISP you dialed into and your ISP will start tracing everyone who logons to their systems. The above is a bunch of nonsense but it’s actually true that for NT5/Windows 2000, there will a “registration wizard” that will force you to register after a certain period of time. Registration will carry with it the serial number so Microsoft will make piracy more difficult. (This is a serious problem world-wide, with some countries using more unlicensed copies of Windows than licensed copies.) That’s why during sometime for no reason your Internet started slowing down. And if your ISP verified that the SUB-REGISTRY ENCRYPTED HEXADECIMAL file is yours, they will send your information over to Microsoft Singapore. And there they will decide whether to take actions or not. There is already 54 cases in Singapore regarding uses of PIRATE/COPIED/UNLICENSED Windows 98. I do not wish to see any of my friends get into this million dollar tangle from Bill Gates, not that I hate this guy, but it really sucks when they made such anti-piracy move into the software itself – thus forcing everyone to buy Microsoft original’s Windows 98, if not they’ll slap you with a lawsuit. Forward this mail to as many people you know, and who knows you may just save one of your friends from getting sued by Microsoft. The claim that this is slowing down the internet is really rather amusing. Forward this mail to as many people you know

Categories : English Articles,hoaxes Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,