Rupert Murdoch è morto, ma è una bufala

Inserito da 19 Luglio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

19/07/2011 Rupert Murdoch è morto, almeno questo è stato l’annuncio dato in homepage da The Sun. In realtà il sito era stato hacherato dal gruppo Lulz Security che ne ha cambiato la prima pagina e ha dato la notizia che il corpo di Rupert Murdoch, magnate australiano dell’editoria era stato trovato senza vita. Lo scherzo è durato un ora, poi la pagina del The Sun, di proprietà di Murdoch, è tornato alla sua linea editoriale normale e si è appurato che il tycoon non era ancora morto. Murdoch è balzato agli onori delle cronache, più di quanto lo fosse prima, perché coinvolto nello scandalo delle intercettazioni in Inghilterra.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , , , ,

Current TV e il caso italia

Inserito da 20 Maggio, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :avvenimenti

L’Italia doveva essere il trampolino di lancio in Europa per Current TV. Ma ora, il canale televisivo fondato da Al Gore rischia di chiudere i battenti all’interno dei confini nazionali. Succederà entro l’estate, a meno che Sky non torni sulle proprie decisioni.

Current, il canale televisivo indipendente fondato 6 anni fa da Al Gore e da Joel Hyatt, ha ricevuto una notifica da parte di Sky contenente la decisione di cancellare il canale italiano. ”Decisione che arriva improvvisa e inaspettata dopo tre anni di successi di Current Italia”, si legge in una nota del canale satellitare.

Tv: Sky cancella Current, Al Gore ad ‘Annozero’ per liberta’ informazione

 

Duro attacco di Al Gore alla Fox News, canale americano creato da Rupert Murdoch, nel corso di un’intervista a Corriere Tv centrata sulla decisione di Sky Italia di interrompere il rapporto con Current tv. Parlando delle rivolte in Medio Oriente e Nord Africa, Al Gore ha spiegato che ”la politica del precedente governo americano non è stata particolarmente cauta nell’area”.
”Fox News – ha proseguito – ha contribuito a convincere gli americani che Saddam era responsabile per gli attacchi dell’11 settembre. Quando grandi nazioni prendono decisioni sulla base di menzogne si crea un grande problema. Ora Fox News sta cercando di convincere la gente che il surriscaldamento globale non esiste e le conseguenze saranno ancora peggiori dell’invasione dell’Iraq, a meno che non riusciamo a sensibilizzare la gente sul problema ecologico. Abbiamo bisogno di un dibattito sincero e aperto”.
Al Gore ha anche spiegato che la decisione degli headquarters newyorkesi di interrompere il rapporto con Current, è ”dovuta anche ad una reazione di rabbia di Murdoch”.
Il premio Nobel ha spiegato che, secondo quanto riferitogli da alcuni stretti collaboratori del magnate australiano, ”Murdoch non ha gradito il passaggio alla rete di Keith Olberman”, un conduttore dalle posizioni politiche molto distanti da quelle di Fox News che ha criticato apertamente la politica del presidente Bush e che non di meno ha attaccato il candidato repubblicano John McCain, per il quale il gruppo Murdoch faceva il tifo.
La divisione italiana dell’emittente televisiva fondata di Al Gore chiuderà entro l’estate. La decisione arriva dal management di Sky Italia, che al momento non commenta. Sotto accusa la gestione ideologica della piattaforma. L’Italia doveva essere il trampolino di lancio in Europa per Current TV. Ma ora, il canale televisivo fondato da Al Gore rischia di chiudere i battenti all’interno dei confini nazionali. Succederà entro l’estate, a meno che Sky non torni sulle proprie decisioni.
“Sky ribalta la decisione di trasmettere il canale di Al Gore e si appresta a cancellare il solo canale di Informazione Indipendente in Italia”: è un messaggio dai toni preoccupati quello che compare sul sito internet di Current Italia. La notizia arriva dopo che l’azienda di Rupert Murdoch ha comunicato mediante notifica la volontà di cancellare il canale dal proprio bouquet. Una decisione improvvisa e inaspettata secondo la dirigenza, formulata dopo tre anni segnati da diversi successi mediatici.

Il chiacchiericcio generato in Rete è fortissimo. Il gruppo aperto su Facebook “Salviamo Current” conta, al momento, quasi 1400 “I like” dopo poche ore vita. I feed fluiscono senza sosta.
Al Gore, co-fondatore e chairman del canale, è volato a Roma per prendere parte in prima persona a quella che si preannuncia una battaglia serrata dal duplice significato: lo scontro ai vertici tra lo stesso Gore e Rupert Murdoch, la contrapposizione tra un giornalismo che si professa d’inchiesta e un altro etichettato come “asservito”.

#salviamocurrent  #italianrevolution

fonte blitz quotidiano,  punto informatico, adnkronos, annozero

Categories : avvenimenti Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,