Bufale e Hoax

salviette per i bambini Huggies con dentro i pezzi di vetro

Inserito da 29 agosto, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio,chainletters

Il panico si è diffuso a mezzo social tra i genitori statunitensi, ma si tratta di un falso allarme

«Attenzione, nelle salviettine Huggies ci sono pezzi di vetro». È questo l’inquietante allarme che si è diffuso negli Stati Uniti attraverso il web, e che evoca gli spettri delle più angoscianti leggende metropolitane. Il fatto ha scatenato un vero e proprio terremoto sui social media, placato a stento dall’intervento dell’azienda che produce pannolini e salviette detergenti per i bambini. La polemica, però è ancora in corso, rivolta più che altro a coloro che diffondono a mezzo Internet inutili allarmismi.

huggies-salviette-vetro-420x516

«PEZZI DI VETRO NELLE SALVIETTINE PER BAMBINI»

La storia la racconta Stephanie McNeal su BuzzFeed: da circa una settimana sui social media sono cominciati ad apparire messaggi preoccupati da parte di madri che, dopo aver usato le salviette Huggies tra un cambio di pannolino e l’altro, hanno notato arrossamenti sospetti sulla pelle dei propri bambini. Sotto accusa finiscono degli strane particelle luccicanti e apparentemente ruvide al tatto, incorporate nel tessuto stesso delle salviettine. In due video in particolare, pubblicati da due persone diverse  su Facebook e YouTube, si avanza l’potesi che quei filamenti luccicanti possano essere tracce di vetroresina o addirittura di vetro. I due video – ora rimossi insieme ai rispettivi account – ottengono milioni di visualizzazioni nel giro di pochi giorni: l’idea che le salviettine detergenti destinate ai bambini, e per di più di una marca molto famosa, possano contenere un materiale tanto pericoloso scatena il panico. E si moltiplicano i casi di genitori preoccupato che riferiscono di arrossamenti e irritazioni dopo l’uso delle salviettine Huggies.

NON È VETRO – Ma cosa sono, veramente, quelle strane particelle luccicanti?

La risposta non tarda ad arrivare per bocca degli altri utenti che hanno seguito l’evolversi della vicenda: quei filamenti non sarebbero altro che granelli di sodio metilparaben, un composto chimico che viene utilizzato sia nell’industria alimentare come conservante che in quella farmaceutica e cosmetica come antimicrobico.

fonte e porzione articolo di Valentina Spotti su giornalettismo

 

Categories : Bufale e Hoax,Catene di Sant'Antonio,chainletters Tags :

Allarme eruzione del Vesuvio, l’Osservatorio: “E’ una bufala”

Inserito da 26 agosto, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

vesuvio-eruzione

Nei giorni scorsi è stata insistente la notizia di un’imminente eruzione del Vesuvio. In diversi articoli si parlava di uno studio pubblicato su una rivista dove gli esperti avrebbero parlato di una sacca magmatica che avrebbe potuto risalire in superficie dando luogo a una eruzione. A conferma di ciò secondo gli esperti ci sarebbe un sollevamento di almeno 20 centimetri nell’area interessata.

Al tam tam circolato su Facebook e sui siti d’informazione ha però riposto l’osservatorio Vesuviano. “Non esiste alcun lavoro pubblicato dalla rivista ‘Nature’ a firma congiunta dei Ricercatori citati dai media che hanno diffuso notizie sul vulcano nei giorni scorsi. Il Vesuvio è un vulcano attivo, come i Campi Flegrei ed Ischia, quindi non c’è bisogno di alcuna nuova ‘scoperta’ per sapere che prima o poi potrà eruttare; possibile eruzione che però non è sicuramente imminente, visto che non c’è alcun segnale che distingua l’attuale attività da quella degli ultimi 71 anni, ossia quiescenza” ha spiegato il direttore Giuseppe De Natale.

“Esiste una sorgente di magma tra 8 e 10 km di profondità che alimenta tutta l’area vulcanica campana. Ma è un fatto talmente noto e non ha alcuna implicazione allarmistica” ha concluso De Natale. Insomma, nessuna eruzione alle porte. Almeno per quanto riguarda il Vesuvio, i campani possono dormire sonni tranquilli.

Fonte: teleclubitalia

Categories : Bufale e Hoax Tags : ,

Volantini e monumento ad Andreotti a Palermo

Inserito da 16 febbraio, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Si tratta di una bufala di pessimo gusto…

volantini_monumento_andreottiSono apparsi diversi volantini per il centro di Palermo dove in diverse varianti si comunicava lavori in merito ad una Statua bronzea raffigurante Giulio Andreotti.

“Si comunica alla cittadinanza che il 31 marzo inizieranno i lavori al progetto per la costruzione e l’installazione per una statua di bronzo per commemorare Giulio Andreotti. Firmato Leoluca Orlando”.

Il sindaco Orlando  ha fatto una smentita su Facebook: “Visto il proliferare di scritti e immagini che tentano di gettare discredito su questa amministrazione o peggio procurare allarmi immotivati alla popolazione ho deciso di procedere legalmente segnalando questi episodi all’autorita’ giudiziaria e alla Polizia postale. L’ultimo reca addirittura il simbolo del Comune di Palermo e una firma falsa”.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , ,

La bufala del cazzo…

Inserito da 14 febbraio, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Ma questa è proprio una bufala del Cazzo !!!

Incredulo riscontro sia sulla pagina facebook che sul sito di adnkronos una vera e propria bufala del cazzo !!!

Si parla di 25 cm di circonferenza per 18 cm, ogni commento è inutile…
priva di ogni fondamento !!!!

bufalaDELC2

bufaladelcazzo


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link all’orginale:  http://www.adnkronos.com/salute/medicina/2015/02/12/usa-enne-super-dotato-chiede-aiuto-alla-chirurgia_6HPn26wpsMuh7SmkGCU2MP.html

testo:

Un organo sessuale cresciuto davvero troppo in larghezza e diventato motivo di imbarazzo: limitando la capacità di avere rapporti sessuali, indossare i pantaloni o praticare sport. Problemi che hanno spinto un adolescente americano a sottoporsi ad una riduzione chirurgica del pene, la prima al mondo – come riporta il ‘Daily Mail’ – secondo Rafael Carrion, il chirurgo-urologo dell’University of South Florida, che l’ha eseguita e descritta nei dettagli su ‘The Journal of Sexual Medicine’. A riposo la circonferenza dell’organo sessuale del ragazzo misurava circa 25 centimetri, mentre la lunghezza era di 18 centimetri. “Un pallone da football”, così l’hanno descritto i chirurghi.

L’adolescente aveva sofferto in passato di diversi episodi di priapismo, una condizione in cui le cellule del sangue bloccano i vasi del pene causando dolorosi rigonfiamenti. Questi episodi però con il tempo hanno reso l’organo ‘fuori misura’ e deforme. Carrion e il suo team hanno esaminato la letteratura medica in materia, ma dicono di non aver trovato alcun precedente simile a questa richiesta del ragazzo. “C’è sempre più interesse da parte degli uomini di un aumento della loro virilità – osserva il chirurgo – ma mai avevamo avuto una domanda di riduzione dell’organo sessuale”. Il team ha deciso per una tecnica normalmente usata per trattare la malattia di Peyronie, una condizione in cui il tessuto cicatriziale si sviluppa lungo il pene. La larghezza è stata ridotta e ora il ragazzo non ha più problemi di erezione e la sua vita sessuale è tornata regolare.

 

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , , , , ,

Case riscaldate con pelli di orso polare

Inserito da 12 febbraio, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

Una bufala a fin di bene, per sensibilizzare  la collettività.

Ma in realtà è tutto falso, nessun orso è stato depilato, nessun orso è stato maltrattato è nessun orso è stato ucciso dalla Arsu System (nome di fantasia) . Si è trattato di un’idea per sensibilizzare a prendere coscienza dei cambiamenti climatici.

Orso_Polarefantomatica azienda svedese, Arsu Systems, che si proclamava paladina dell’eco-sostenibilità, ha annunciato di utilizzare la pelliccia degli orsi bianchi per farne isolanti per l’edilizia. Sono oltre 685mila persone coinvolte sui social network, più di 21mila insulti ricevuti e provenienti da 24 diverse nazioni del mondo, quasi 5mila sostenitori della petizione per dire stop al massacro dei poveri animali, oltre 1500 tweet inviati per esprimere sdegno e preoccupazione, al cuni dei quali carichi di insulti, più di 30mila visualizzazioni del video di presentazione dell’azienda. L’hashtag #siamotuttiorsi è dilagato nel giro di 72 ore. Tutti solidali e pronti a pigiare 4 tasti senza azionare il cervello. Ma in quale mondo può essere plausibile una storia del genere ? dove a Paperinia ? a Birbalandia ? dove ???? Ogni commento è superfluo !!

Segue un video dove spiegano i motivi della catena…

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , ,

Donne, fare la barba per evitare le rughe?

Inserito da 12 febbraio, 2015 (0) Commenti

Si tratta di :Bufale e Hoax

è una Bufala Colossale ed è rivolta a DONNE BARBUTE…
Non c’è alcuna correlazione tra peluria e rughe, quindi fatevi una risata !!!

250px-Gillette_razorFare la barba per evitare le rughe, come consiglia il noto Daily Mail, è una bufala. Care donne, se così fosse, dicono gli esperti, gli uomini non ne avrebbero. Pochi giorni fa, l’avvocato inglese Angela Garvin, aveva svelato il suo trucco per contrastare le rughe sul quotidiano britannico Daily Mail. “Le donne dovrebbero farsi la barba: previene le rughe – aveva detto – È poco costoso, richiede pochissimo tempo e non irrita la pelle, come i laser o altri rimedi”. E poi aveva aggiunto: “La convinzione che i peli crescano più forti e più scuri dopo averli rimossi con il rasoio è solo una falsa credenza. Ci si trucca più facilmente, i prodotti si assorbono meglio e la mia pelle è in condizioni ottime. Sembra più brillante a mano a mano che passano gli anni” (è stressata dalle rughe una donna su tre).

E il dermatologo Michael Prager, aveva appoggiato la bizzarra tesi della donna. “Radersi forma delle micro abrasioni e incoraggia così la produzione di collagene che può ridurre la formazione delle rughe”, ha spiegato il medico sul quotidiano: “Ogni volta che la pelle subisce un piccolo trauma, il collagene interviene per rinnovare le cellule”. Ma in realtà è tutto infondato. Sul Guardian, la beauty editor Anita Bhagwandas ha spiegato perché in un articolo intitolato “Perché è una pessima idea che le donne si radano il viso” (ecco invece le regole per una pelle giovane).

La donna ha spiegato che il rasoio provoca sul viso delle donne follicoliti, peli incarniti e irritazioni, e che gli uomini hanno la pelle e peli più spessi e la loro pelle produce più sebo. In più gli uomini hanno più collagene delle donne, e quindi se fosse vero che il rasoio combatte le rughe gli uomini dovrebbero avere la pelle liscissima anche a una certa età. Il rasoio, sul viso fragile delle donne, farebbe soltanto più danni. Meglio il laser.

Categories : Bufale e Hoax Tags : , , , , , , , ,