Appelli Generici

Kiwi pericolosissimi per la salute umana se associati con il consumo di vino rosso

Inserito da 20 marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

Non ci sono ancora vittime ma dipende dalla mole di kiwi consumati e dal vino associato, stiamo verificando le fonti e non sappiamo.
Se c’è qualche pericoloso virus in circolazione, il culmine della malattia protrebbe sfociare proprio per giorno 1 Aprile.
Se tu che leggi sei un avido consumatore di kiwi e vino rosso potresti essere a rischio !

E’ da circa una settimana che sta circolando la notizia della grande pericolosità del consumo di Kiwi infetti con il vino rosso.

Kiwi

 

vino-rosso1

 

La combinazione tra Kiwi infetti e il vino rosso “Svilupperebbe” una tossina letale per l’organismo che porterebbe ad un forte rossore nella parte superiore della testa

testa_rossa

Nella Foto un paziente nello stadio iniziale della “presenta malattia”

Inoltre il decorso della malattia secondo taluni “rumors” peggiorerebbe vorticosamente con il consumo di cioccolato e dolci a base di cioccolata

 

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Merate, TRUFFATORI in azione APPIOPPANO agli anziani rilevatori di monossido di carbonio e fregano circa 300 euro

Inserito da 20 marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici,Phishing e Truffe

Merate è  è un comune italiano di 14 920 abitanti della provincia di Lecco, in Lombardia.

Si sono visti circolare per le strade alcuni Truffatori che volevano vendere sopratutto ad anziani un  dispositivo elettronico di monossido di carbonio

chiedendo ben 259 €.  Il dispositivo di dubbia utilità veniva installato decantandone caratteristiche speciali e di sicurezza, quindi attenzione massima perchè in questi giorni la truffa si è spinta porta a porta.

Stroke. Suffering

Non poche persone ci sono cascate, private anche della possibilità di avvalersi del diritto di recesso: i venditori, infatti, falsano anche la data d’installazione e messa in uso, mettendone una molto precedente e già ‘scaduta’.

 

Cari anziani vi consigliamo di  tener fuori di casa sconosciuti e cercatori di soldi, con cui non bisogna assolutamente sottoscrivere contratti di nessun genere.

Categories : Appelli Generici,Phishing e Truffe Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

OCCHIO ALLA TRUFFA, GIRANO PER LE CASE AD ISCHIA FINGENDOSI IMPIEGATI COMUNALI

Inserito da 11 marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

ISCHIA – L’allarme arriva direttamente dagli uffici del commissariato di polizia di Ischia, guidato dal vicequestore Alberto Mannelli. La ps infatti comunica “di aver appreso in data odierna che soggetti non identificati si sono recati presso diversi domicili di cittadini residenti nel Comune di Ischia al fine di ottenere informazioni relative alla composizione del nucleo familiare in relazione a presunte verifiche disposte dal Comune di Ischia ed in particolare dall’istruttore Michele Mancusi, dipendente dell’area amministrativa che però è assolutamente estraneo ai fatti e dunque all’iniziativa. Tanto si comunica per i profili di interesse, non avendo il Comune di Ischia né direttamente né indirettamente disposto verifiche a mezzo di suo personale presso domicili di residenti in relazione alla composizione del nucleo familiare”.

Fonte :isolaverdetv.com

 

TRUFFA

 

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il figlio sta sempre male, il papà scopre della muffa nel biberon

Inserito da 4 marzo, 2016 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

Si tratta di una notizia VERA: Il figlio sta sempre male,

il papà scopre della muffa nel biberon

Su Facebook i post allarmati di molti genitori che hanno avuto lo stesso problema, scoprendo muffa e residui all’interno del beccuccio del biberon antigoccia.

Il figlio sta sempre male, il papà scopre della muffa nel biberon
Stanno creando il panico le immagini diffuse su Facebook da alcuni genitori per mettere in guarda dal pericolo nascosto nei biberon di plastica con beccuccio antigoccia per bambini prodotte dall’azienda Tommee Tippee. Marie ha scritto su Facebook: “Il mio amico Simon O’kanada si chiedeva come mai suo figlio fosse sempre malato. Ha rotto la parte del beccuccio del biberon marca Tommee Tippee e vi ha scoperto dentro della muffa”. L’acqua non riuscirebbe a penetrare in quella parte del biberon, che non può essere smontata né pulita.“
Il figlio sta sempre male, il papà scopre della muffa nel bibero

Penny Powell ha condiviso il posto di Marie su Facebook ed è stata inondata di altre foto e testimonianze da parte di altri genitori. L’azienda francese, molto nota nel settore, è finita quindi nell’occhio del ciclone e ha risposto alle accuse: “Siamo consapevoli dell’importanza fondamentale del benessere dei vostri figli e vi assicuriamo che abbiamo testate le valvole dei biberon e i risultati hanno confermato chiaramente che tutto funziona correttamente se vengono seguire le istruzioni per l’uso e la pulizia”. Si tratterebbe quindi solo di un errore da parte dei genitori.

 tazza bambino muffa-2

L’azienda intanto ha diffuso una nota sulla questione. “Desideriamo che tutti siano soddisfatti dei nostri prodotti e cerchiamo sempre di essere all’altezza delle vostre aspettative. Per questo abbiamo ascoltato i nostri clienti e lanceremo una nuova tazza nei prossimi mesi”. Il nuovo prodotto avrà “una valvola con 2 pezzi che potrà essere utilizzata con differenti tipi di liquidi, e sarà più semplice da pulire”. Inoltre, ha aggiunto l’azienda, “stiamo producendo una valvola trasparente disponibile per tutte le mamme e i papà che hanno riscontrato problemi”. La valvola trasparente consentirà di guardare all’interno e avere “la certezza che la valvola sia pulita”. Tutti i dettagli sono disponibili sulla pagina Facebook ufficiale di Tommee Tippee Italia, che infine ha precisato: “i problemi riscontrati sono relativi solo alla valvola monopezzo presente nella nostra gamma di tazze e non riguardano nessuno degli altri prodotti Tommee Tippee”.

Fonte Articolo Today.it

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , ,

Mozzarella blu in supermercato, Carrefour ritira prudenzialmente prodotto

Inserito da 2 luglio, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

SI TRATTA DI UNA NOTIZIA VERA

mozzarella_bufala_web--400x300ROMA – “A distanza di 3 anni torna in Italia il fenomeno delle ‘mozzarelle blu’.
E’ accaduto a Grugliasco (To) dove un consumatore ha acquistato domenica scorsa una treccia al supermercato Carrefour del Centro Commerciale Le Gru di Grugliasco (To) che, a contatto con l’aria, assumono un colore bluastro”. A denunciarlo in un comunicato, con allegata foto della mozzarella ‘incriminata’, e’ il Codacons.

“La confezione – prosegue la nota – e’ stata aperta dal consumatore solo due giorni dopo, in data 25 giugno, e al suo interno il prodotto presentava alcune macchie indiscutibilmente di colore blu. Subito dopo aver notato la strana colorazione il cittadino, giustamente allarmato, si e’ rivolto al Codacons allegando le immagini del prodotto e denunciando l’accaduto”.

“Stiamo preparando un esposto al Procuratore Guariniello, che gia’ in passato si e’ occupato del caso ‘mozzarelle blu’ – spiega il Codacons – sappiamo che non vi sono rischi per la salute dei consumatori, ma resta la necessita’ di accertare il caso e verificare i motivi per cui ancora oggi i latticini venduti nel nostro paese possono risultare contaminati dal batterio che ne determina la strana colorazione”.

Carrefour dal canto suo ha “precauzionalmente disposto, pur in assenza di altre segnalazioni, il ritiro dalla vendita della mozzarella (treccia Stg 200 grammi a marchio Carrefour), anche se, come noto, la colorazione del prodotto non comporta rischi per la salute”. .

Carrefour, dunque, ha ritirato con immediatezza il prodotto e ha comunque proceduto a segnalare l’episodio al fornitore e ad avviare le necessarie procedure e verifiche interne. “Nonostante non si sia potuto visionare direttamente il prodotto l’oggetto della segnalazione – precisa il comunicato – per determinare le informazioni necessarie (data di scadenza e numero del lotto) precauzionalmente e’ stato disposto il ritiro dalla vendita del prodotto”.

(Adnkronos) 28/06/2013

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , ,

Omogeneizzato di manzo bio Holle un lotto ritirato dal mercato

Inserito da 27 giugno, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

SI TRATTA DI UNA NOTIZIA VERA

omogeneizzato-di-manzo-dopo-il-4mese-300x300L’Osservatorio regionale sicurezza alimentare (Orsa)  segnala il ritiro dal mercato di un lotto di vasetti di omogeneizzati di manzo biologici della marca Holle consigliati per bambini dopo i quattro mesi, commercializzati nei supermercati Ecor NaturaSì.

Si tratta di un solo lotto (numero 7640104957133)  prodotto dalla Holle Baby Food – Slovacchia SK 625 ES  che sulla confezione riporta il termine minimo di conservazione 12 luglio del 2014. Il motivo dell’allerta e del conseguente ritiro dagli scaffali è da ricercare nella presenza di  didecildimetilammonio cloruro (DDAC), una sostanza  disinfettante utilizzata im abito domestico e industriale per pulire le superfici di lavoro e gli impianti.

 

Il campione di omogeneizzato di manzo sul quale si è riscontrato un residuo di didecildimetilammonio cloruro (DDAC) pari a 0,03 mg/Kg, è stato giudicato non conforme. Attualmente i livelli per il cibo degli adulti è 0,05 mg/Kg, mentre per i bambini da 0 a 6 mesi ci si orienta per un valore di 0,01 mg/Kg.

La catena di supermercati ha provveduto a ritirare subito dagli scaffali dei punti vendita il prodotto. Il livello di contaminazione risulta comunque molto contenuto, tanto che nel sistema di allerta europeo l’episodio è segnalato come informativa.

Il ritiro non riguarda gli altri prodotti Holle che sono regolarmente in vendita.

Categories : Appelli Generici Tags : , , ,

AVVISO DI RICHIAMO PRODOTTO – Carrefour Pinne Gialle 3x80g

Inserito da 16 giugno, 2013 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici
AVVISO DI RICHIAMO PRODOTTO – CONDIVIDERE IN ITALIA
Fonte Carrefour

SI TRATTA DI UN APPELLO VERO ATTENZIONE Non consumare il prodotto: possibile presenza di Istamina.

1001795_593861180658258_1135483179_nA titolo precauzionale, si prega la gentile clientela che avesse acquistato il prodotto

Tonno all’olio di oliva

Carrefour Pinne Gialle 3x80g

Scadenze: 6-11-2017; 7-11-2017;

9-11-2017 – Ean 8012666006953

MOTIVO DEL RICHIAMO: possibile presenza di Istamina.
Non consumare il prodotto e riconsegnare la merce nel punto di vendita di acquisto.

Per maggiori informazioni rivolgersi al numero: 0522-368387

Ringraziamo per la collaborazione e chiediamo scusa per il disagio recatoVi.

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , ,

FIRMA LA PETIZIONE PER L’APPLICAZIONE DELLA LEGGE 170 DELL’8 OTTOBRE 2010 SULLA DISLESSIA

Inserito da 5 marzo, 2011 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

NOTIZIA VERA – SI PREGA DI SOTTOSCRIVERE LA PETIZIONE CLICCANDO QUI: http://www.petizionionline.it/petizione/applicazione-della-legge-170-dell8-ottobre-2010-sulla-dislessia/3540

Al Capo Dipartimento MIUR
Dott. Giovanni Biondi
V.le Trastevere Roma

Oggetto: Decreto 144 sull’Istituzione del Comitato tecnico-scientifico con “compiti istruttori” in ordine alle funzioni spettanti al ministero dell’Istruzione e della Ricerca nell’applicazione della legge 170 dell’8 ottobre 2010 sulla dislessia.

Ill.mo Direttore,
in occasione del primo Incontro Nazionale delle Associazioni “Dislessia”, svoltosi a Milano nei giorni 26 e 27 febbraio u.s., che ha visto tra le altre la presenza dell’on. Valentina Aprea, le Associazioni presenti hanno preso in esame il decreto ministeriale in oggetto e hanno espresso alcune osservazioni che desiderano sottoporre alla Sua attenzione. Pur riconoscendo le indiscutibili competenze di ciascuno dei componenti del Comitato tecnico-scientifico, non si può fare a meno di sottolineare la perplessità che desta l’assenza, all’interno del medesimo, di figure professionali e non, che per la natura del lavoro che svolgono o per il ruolo sociale che ricoprono, costituiscono in virtù della loro esperienza diretta, il naturale anello di congiunzione con gli alunni con D.S.A.
Ci riferiamo alla figura docente, alla figura del dirigente scolastico e alla figura genitoriale. Nessuna di esse risulta rappresentata nell’ambito del Comitato e tale assenza, che non sappiamo come interpretare, è per noi una fonte di seria preoccupazione.
A nostro avviso, invece, per una completa e corretta visione della realtà dei Disturbi Specifici di Apprendimento, indispensabile per definire i contenuti dei decreti attuativi della legge, il Comitato avrebbe dovuto essere integrato con tutte le figure sopra citate.

Siamo stati informati del fatto che il Comitato concluderà il proprio lavoro istruttorio nei prossimi giorni. Ciononostante, il nostro auspicio è che un Suo autorevole intervento possa convocare quanto prima in un’audizione i rappresentanti delle Associazioni firmatarie al cui interno sono presenti tali figure, al fine di garantire una rappresentanza più fedele dei soggetti coinvolti nella didattica e nelle problematiche degli alunni con DSA proprio nel momento in cui si deve dare attuazione concreta alla legge visionando i documenti redatti dalla Commissione prima della loro stesura definitiva.
Rimaniamo in fiduciosa attesa di un Suo positivo riscontro e porgiamo i migliori saluti,

IL LARIBINTO Progetti Dislessia Onlus (Maria Dimita) cell. 335 8229683
mariadimita@hotmail.com

A.G.I.A.D. Onlus (Ivana Pozzessere)
presidente@agiad.it

Organizzazione a Sostegno della Dislessia Genova e Tigullio Onlus (Loredana Cariola)
osdgenova@fastwebnet.it

Ass. Reg. per il recupero ed il sostegno sulle difficoltà specifiche di apprendimento Friuli Venezia Giulia Onlus – A.R.R.S. DSA (Michele Valente)
info@apprendimentodifficile.it

Dislessiainrete – Forum Dislessia Online (Roberto Di Giandomenico)
roberto.digi@email.it

Canalescuola Soc. Coop. (Emil Girardi)
egirardi@canalescuola.it

yin-sieme (Antonella Amodio)
famodio@hotmail.it

L’abbraccio Onlus – Progetto DSA (Altobelli Giuseppe)
progettodsa@abbraccio.it

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , , , , , ,

Attenzione, falsa e-mail che nasconde una trappola

Inserito da 7 luglio, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

questa e-mail nasconde un raggiro, cestinare

Ciao Sono ragazza allegra, amo il sole, il sorriso sui volti della gente, un buon film, bella musica, l’attenzione della gente a me, io sono felice quando la gente vicino a me, mi sento grande quando tutti bene. Ognuno la pensa cosi, credo. attenzione e necessaria per tutte le donne, e difficile per noi vivere quando siamo indifferenti. cosi mi piace molto cucinare e sorprendere cosi i miei amici, se anche voi volete provare, allora si probabilmente indovinato, scrivere al mio indirizzo e-mail : tanyshaeloa@yahoo.com . Voglio iniziare un amicizia con voi! Ti mandero foto. Cordiali saluti, Tany.

Categories : Appelli Generici Tags : , , ,

ATTENZIONE Maturita’: caccia al tema, solo “bufale” sul web

Inserito da 19 giugno, 2010 (0) Commenti

Si tratta di :Appelli Generici

ATTENZIONE: NESSUN SITO VI DARA’ LE TRACCE DEL TEMA PRIMA, NON FUNZIONA COSI’, SE AVETE VOGLIA DI FARVI FREGARE ACCOMODATEVI PURE, E’ SOLO UNA TECNICA PER SPILLARE SOLDI O NELLA MIGLIORE DELLE IPOTESI UNA TRAGICA PRESA IN GIRO

Conto alla rovescia per gli esami di Stato 2010: si inizia martedi’, coinvolti 500 mila studenti

Conto alla rovescia per la maturita’ 2010, che iniziera’ martedi’ 22 e che coinvolgera’ circa mezzo milione di studenti. Quest’anno, diversamente dal solito, gli studenti saranno chiamati a svolgere le tre prove scritte (tema di italiano uguale per tutti, secondo scritto diverso da indirizzo a indirizzo, e ‘quizzone’ elaborato dalle singole commissioni) senza il tradizionale fine settimana di ‘respiro’ tra il secondo scritto e l’ultimo. La prima prova – il tema di italiano – e’ in calendario per martedi’ 22 giungo, la seconda, di indirizzo, (greco al classico, matematica allo scientifico ecc.) si svolgera’ il giorno successivo e per la terza l’appuntamento e’ il 25 giugno. La quarta prova scritta si effettua soltanto nei licei con sezioni a opzione internazionale, nei licei classici europei e in alcuni indirizzi linguistici, ed e’ in programma su tutto il territorio nazionale lunedi’ 28 giugno.

GELMINI, DA 2012 TEST A RISPOSTA MULTIPLA – Dal 2012 saranno introdotti “test standard” per misurare “la qualita’ dell’ istruzione e il livello di apprendimento” durante la prova di maturita’. A spiegarlo e’ stata oggi il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini a margine di un incontro a Moniga del Garda. Sara’, ha aggiunto il ministro, “una cosa in piu’ che fara’ parte della terza prova specifica e si trattera’ di test a risposta multipla”.

CACCIA AL TEMA, RISCHIO “BUFALE”  – C’e’ chi passera’ la notte prima degli esami ascoltando la radio, magari passando il tempo con la compagnia di qualche vip che racconta la sua maturita’ e chi cerchera’ sul web un’improbabile traccia dello scritto, sapendo pero’ che sulla rete quest’anno vigilera’ la polizia postale e della comunicazioni, in cerca dei furbi e di chi vuole mettere in rete le “bufale”.

A poche ore dall’inizio degli esami di stato 2010, con la prova di italiano prevista per martedi’ 22, iniziano i consueti riturali: tanti studiano, la maggior parte da soli, ma c’e’ chi preferisce occupare il tempo preparando i classici bigliettini o chi cerca il gadget tecnologico anti controllo. Ma c’e’ anche chi cerchera’ altre scorciatoie: per gli ultimi giorni di studio intenso prima degli esami di Stato i maturandi si affidano a spinelli e anfetamine. Lo ha dichiarato il 34% degli studenti su 360 partecipanti ad un sondaggio realizzato dalla redazione di Studenti.it in collaborazione con Swg. Al classico caffe’ ricorre il 31% degli intervistati, al the il 17%, le vitamine sono scelte dal 10% dei maturandi mentre il 5% dichiara di usare psicofarmaci.

Scelta fortemente criticata dal Moige: “Utilizzare anfetamine e spinelli per favorire lo studio non e’ un rimedio accettabile e non dovrebbe essere utilizzato dai maturandi”. Intanto, la tradizione vuole che in occasione dell’esame piu’ temuto della carriera di ogni studente si rincorrano puntuali voci incontrollate sulle anticipazioni delle tracce ministeriali provenienti da Internet. In realta’, spiega la Polizia Postale che sorveglia la rete, la regolarita’ dell’esame non e’ mai stata messa in discussione. Ciononostante Skuola.net, sito di riferimento per i maturandi, continua a rilevare la diffusione di leggende metropolitane secondo cui sarebbe possibile venire a conoscenza dei compiti d’esame prima della fatidica apertura delle buste chiuse provenienti dal Ministero. Tali leggende assumono il carattere di certezza per molti che perdono ore intere sulla Rete alla ricerca di anticipazioni sulle tracce. Ma non solo.

Il segretario della nostra ambasciata in Australia, in una recente intervista rilasciata a Skuola.net, ha dichiarato che il giorno precedente la prova di Italiano l’ ambasciata viene sommersa di chiamate da parte di studenti che nel cuore della notte italiana cercano di avere anticipazioni dalle scuole italiane in Australia. Per il secondo anno consecutivo, dunque, la Polizia Postale e delle Comunicazioni e Skuola.net si apprestano a lanciare la campagna di sensibilizzazione ‘Maturita’ al sicuro’, con l’obiettivo di evitare che gli studenti, oltre a perdere del tempo prezioso, possano anche rimetterci del denaro alla ricerca della soffiata giusta. L’iniziativa “antibufale” si serve delle forme di comunicazione e degli strumenti preferiti dai giovani per veicolare i messaggi di sensibilizzazione.. “L’esame di maturita’ e’ uno dei primi banchi di prova per i nostri giovani – afferma Antonio Apruzzese, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni – , pertanto quello che mi sento di consigliare ai ragazzi e’ di non inseguire sulla rete le false notizie relative alla diffusione anticipata delle tracce d’esame. Altrimenti, conclude Apruzzese, si corre il rischio di perdere tempo prezioso e la concentrazione necessaria per affrontare una prova cosi’ importante”.

FONTE  ANSA, Ultimo aggiornamento: 19/06/2010

Categories : Appelli Generici Tags : , , , , , , ,